Cerca
Registrazione   |  Login
Pause
Percorso di navigazione > Home > Notizie


01
Per il contribuente residente in Italia, qual è la tassazione di un immobile acquistato all’estero?

Per il contribuente residente in Italia, qual è la tassazione di un immobile acquistato all’estero?

Risposta a cura di 50&Più Caaf


DOMANDA: Sono un lavoratore dipendente, residente in Italia e ogni anno dichiaro i miei redditi nel modello 730. Nel 2012 ho acquistato una casa in Francia. Quali sono le modalità di tassazione degli immobili situati all’estero?


   


RISPOSTA:
l’art 19, comma 13, del Decreto Salva-Italia n. 201/2011 ha introdotto la cosiddetta IVIE, ossia l’imposta sul valore degli immobili situati all’estero da parte dei residenti nel territorio italiano, titolari di diritto di proprietà o altro diritto reale (la Legge di Stabilità 2013 ne ha posticipato l’istituzione dal 2011 al 2012 ). Le imposte dovute vengono calcolate nel quadro RM del modello Unico persone fisiche e vengono versate con le stesse modalità previste per l’irpef.
L’Ivie dovuta corrisponde allo 0.76% del valore degli immobili. Tale percentuale viene calcolata sul valore catastale o, in mancanza, sul costo risultante dall’atto di acquisto o, in assenza, sul valore di mercato rilevabile nel luogo in cui è situato l’immobile.
Dall’imposta così calcolata si detrae, fino a concorrenza del suo ammontare, un credito d’imposta pari all’importo dell’eventuale imposta patrimoniale versata nello Stato estero in cui è situato l’immobile nell’anno di riferimento.
Nel caso specifico, la casa in Francia sconta un’imposta patrimoniale nello stato estero, la “tax foncière". L’importo pagato nell’anno di riferimento costituirà, come detto, un credito d’imposta che andrà in diminuzione dell’Ivie dovuta.

Cosa c’è da sapere…

Il contribuente residente in Italia che possiede immobili all’estero è tenuto alla compilazione dei moduli aggiuntivi quadro RM e RW di Unico persone fisiche.
In merito alla compilazione del quadro RW, è importante precisare che, se le attività o gli investimenti sono tenuti all’estero in comunione, ciascuno dei soggetti interessati deve indicare la quota di propria competenza.
Qualora, però, la disponibilità delle attività finanziarie o patrimoniali, seppur cointestate, sia in realtà una disponibilità piena per ciascuno di essi, allora il modulo RW deve essere compilato da ogni intestatario con riferimento all’intero valore delle attività e non limitatamente alla quota parte di propria competenza. Se sul bene gravano più diritti reali (es.: usufrutto e nuda proprietà), i singoli titolari hanno l’obbligo di redigere il modulo RW, in quanto per tutti sussiste la possibilità di produrre reddito di fonte estera.
Ai fini del monitoraggio fiscale disposto del D.L.167/1990, si ricorda che i titolari delle attività e investimenti all’estero, ivi inclusi gli immobili, hanno l’obbligo di redigere il modulo RW se l’ammontare complessivo degli investimenti al 31.12.2012 supera i 10.000 euro. Nello stesso modello vanno indicati anche i trasferimenti da e verso l’estero (o anche estero su estero) superiori al predetto limite e relativi all’immobile effettuati nel 2012. 

Gli esperti di 50&Più Caaf che rispondono alle vostre domande sono:
Cinzia Calabrese, Marco Chiudioni, Ada Martino, Romeo Melucci.

50&Più Caaf svolge un qualificato servizio di assistenza fiscale certificato dal visto di conformità, garantito da una polizza assicurativa e dalla competenza dei suoi esperti fiscali. E' scelto ogni anno da oltre 750.000 lavoratori e pensionati.

 Clicca qui per conoscere la sede a te più vicina.

Stampa






AREA RISERVATA 50&PIU' CARD
Sconti e agevolazioni su tutti i servizi riservati ai soci.

COMMUNITY
Accedi allo spazio di incontro, informazioni e proposte.
COLLEGAMENTI UTILI
Accedi alla pagina dedicata ai link di maggiore interesse.

In Primo piano

Quota 100: vecchie e nuove regole?

Al momento non ci sono precise indicazioni sul destino di Quota 100. E il cantiere pensioni resta aperto con la scritta “lavori in corso”


Olimpiadi 50&Più: tutte le classifiche

Le discipline, le coppe e le medaglie dell'unico evento sportivo dedicato agli over 50. Video


Lecce vince il Trofeo delle Olimpiadi di 50&Più

Al 2° posto Lodi e al 3° Venezia. A Lecce anche l'assoluto maschile. Belluno primeggia nella classifica femminile


Il Patronato 50&PiùEnasco è operativo anche in Spagna

Aperta la sede a Valencia per assistere gli italiani che vivono nella Comunidad Valenciana


Archivio News


 Forse ti interessano
 anche notizie su...
LAVORO e PREVIDENZA
Assistenza e sanità, sicurezza, pensioni e contributi  (...)

 TEMPO LIBERO
Arte e cultura, viaggi e turismo, scienza e tecnologia (...)

 COSTUME e SOCIETA'
Eventi, salute e benessere, novità per gli over 50, anniversari  (...)

ECONOMIA e FINANZA
Fisco, consumi e tariffe, trasporti, energia e ambiente (...)


 
Per ogni informazione contatta.il nostro numero verde.
La telefonata è gratuita da tutta Italia.