Cerca
Registrazione   |  Login
Pause
Percorso di navigazione > Home > Notizie


28
Ristrutturazione edilizia: in caso di errori sull'intestazione delle fatture, chi usufruisce della detrazione fiscale?

Ristrutturazione edilizia: in caso di errori sull'intestazione delle fatture, chi usufruisce della detrazione fiscale?

Risposta a cura di 50&Più Caaf


DOMANDA: Nel 2012 ho sostenuto insieme a mio marito delle spese per la ristrutturazione edilizia dell’immobile di nostra proprietà che utilizziamo per le vacanze estive.
Il pagamento è avvenuto come di regola con bonifico bancario dal conto corrente cointestato. Nella causale di pagamento c’è l’indicazione di entrambi i codici fiscali ma le fatture, per errore, risultano tutte intestate a mio marito. Sulla base di questo, la detrazione fiscale è ammessa per entrambi o spetta solo a lui perché unico intestatario delle fatture?


   
 
Scrivi ai nostri esperti
di 50&Più Caaf, invia una mail a:
comunicazione.esterna@50epiu.it

 Guarda qui le altre risposte
 
Nota trattamento dati personali


RISPOSTA:
Uno dei requisiti previsti per fruire dell’agevolazione fiscale per le ristrutturazioni edilizie è che le spese siano state effettivamente sostenute dagli aventi diritto indipendentemente dalla percentuale di possesso dell’immobile. Nel suo caso specifico, dalla documentazione emerge che le spese sono state sostenute da entrambi, come si evince dall’indicazione nella causale di pagamento del bonifico dei due codici fiscali. Di conseguenza se solo per un mero errore le fatture sono state intestate a suo marito, la detrazione può essere comunque ripartita, a condizione che scriviate sulle stesse, la misura in cui le spese sono state da voi sostenute.

Per quanto concerne le modalità di pagamento delle spese, infatti, con circolare n.20 E del 2011, l’Agenzia delle Entrate ammette la possibilità di fruire del beneficio anche per il contribuente che non risulti indicato né in fattura, né nelle quietanze dei bonifici a condizione, però che nella fattura, venga annotata prima della presentazione della dichiarazione dei redditi, la percentuale di spesa effettivamente sostenuta e rimasta a proprio carico.

Cosa c’è da sapere…

Tra i requisiti previsti per usufruire della agevolazione fiscale, si ricorda che le spese devono essere pagate necessariamente tramite bonifico bancario e/o postale.
La Risoluzione 55/E del 7 giugno 2012 in risposta ad un interpello relativo all’agevolazione sulle spese di ristrutturazione e alle conseguenze di una incompletezza dei dati del bonifico ai fini della ritenuta d’acconto del 4% (articolo 25 del Dl 78/2010, convertito nella legge 122/2010), ha chiarito che, non può essere riconosciuta l’agevolazione fiscale nel caso in cui il bonifico bancario e/o postale sia carente dei requisiti disposti dalla norma, ovvero:
“causale del versamento” (attualmente, ex articolo 16 bis del Tuir, Dpr 917/1986, per la detrazione del 50%);
“codice fiscale del beneficiario” della detrazione;
“codice fiscale o numero di partita Iva del beneficiario” del pagamento.
La carenza di tali requisiti nel bonifico pregiudica, infatti, la possibilità alle banche e alle Poste di operare correttamente la ritenuta fiscale del 4% e per tale motivo, non sarà possibile fruire della detrazione per gli interventi di ristrutturazione edilizia.
Si rammenta che tra le spese che possono essere pagate diversamente dal bonifico bancario e/o postale rientrano: gli oneri di urbanizzazione, i diritti pagati per concessioni, autorizzazioni e denunce di inizio lavori, ritenute fiscali sugli onorari dei professionisti, imposte di bollo.

Gli esperti di 50&Più Caaf che rispondono alle vostre domande sono:
Cinzia Calabrese, Marco Chiudioni, Ada Martino, Romeo Melucci.

50&Più Caaf svolge un qualificato servizio di assistenza fiscale certificato dal visto di conformità, garantito da una polizza assicurativa e dalla competenza dei suoi esperti fiscali. E' scelto ogni anno da oltre 750.000 lavoratori e pensionati.

 Clicca qui per conoscere la sede a te più vicina.

Stampa






AREA RISERVATA 50&PIU' CARD
Sconti e agevolazioni su tutti i servizi riservati ai soci.

COMMUNITY
Accedi allo spazio di incontro, informazioni e proposte.
COLLEGAMENTI UTILI
Accedi alla pagina dedicata ai link di maggiore interesse.

In Primo piano

Quota 100: vecchie e nuove regole?

Al momento non ci sono precise indicazioni sul destino di Quota 100. E il cantiere pensioni resta aperto con la scritta “lavori in corso”


Olimpiadi 50&Più: tutte le classifiche

Le discipline, le coppe e le medaglie dell'unico evento sportivo dedicato agli over 50. Video


Lecce vince il Trofeo delle Olimpiadi di 50&Più

Al 2° posto Lodi e al 3° Venezia. A Lecce anche l'assoluto maschile. Belluno primeggia nella classifica femminile


Il Patronato 50&PiùEnasco è operativo anche in Spagna

Aperta la sede a Valencia per assistere gli italiani che vivono nella Comunidad Valenciana


Archivio News


 Forse ti interessano
 anche notizie su...
LAVORO e PREVIDENZA
Assistenza e sanità, sicurezza, pensioni e contributi  (...)

 TEMPO LIBERO
Arte e cultura, viaggi e turismo, scienza e tecnologia (...)

 COSTUME e SOCIETA'
Eventi, salute e benessere, novità per gli over 50, anniversari  (...)

ECONOMIA e FINANZA
Fisco, consumi e tariffe, trasporti, energia e ambiente (...)


 
Per ogni informazione contatta.il nostro numero verde.
La telefonata è gratuita da tutta Italia.