Cerca
Register   |  Login
Percorso di navigazione > Home > Notizie


20
Colf e badanti: CONTRIBUTI 2013

Come ogni anno l’Inps ha definito gli importi, che variano in base alla retribuzione e all’orario di lavoro, dei contributi per il lavoro domestico.


di Ambra Vannicelli

L’Inps, con la circolare n. 25 dell’8 febbraio 2013, ha aggiornato gli importi dei contributi che i datori di lavoro devono versare per il personale domestico occupato nel 2013.

Dal 1° aprile 2013 occorre tener conto di tali importi per calcolare il versamento relativo al 1° trimestre del 2013. I valori potrebbero servire anche da subito, in caso di interruzione di un rapporto di lavoro: in questo caso bisogna versare tutti i contributi maturati dal lavoratore fino al momento delle dimissioni o del licenziamento.

Le fasce di retribuzione sono state rivalutate in base alla variazione percentuale dell'indice dei prezzi al consumo, per le famiglie degli operai e degli impiegati, nel periodo gennaio - dicembre 2011 e nel periodo gennaio - dicembre 2012, che quest'anno è risultata del 3%.

Una delle novità di quest'anno riguarda proprio i contributi, i quali sono stati suddivisi in due tabelle: la prima da applicare ai rapporti di lavoro a tempo indeterminato, la seconda, con valori orari più elevati, da applicare a tutti i rapporti a tempo determinato, ad eccezione dei casi in cui l’assunzione sia avvenuta per sostituire un altro lavoratore assente (ad esempio: maternità, ferie, ecc.).

La circolare, infatti, prevede che ai rapporti di lavoro a tempo determinato si applichi un contributo addizionale, a carico del datore di lavoro, pari all’ 1,40% della retribuzione imponibile ai fini previdenziali.
Nel momento della trasformazione del rapporto da tempo determinato a tempo indeterminato, invece, i datori possono chiedere la restituzione della somma versata in più negli ultimi sei mesi.

La restituzione è prevista anche nel caso di riassunzione del lavoratore entro sei mesi dalla scadenza del contratto a termine, con una riduzione del rimborso corrispondente ai mesi che passano tra la scadenza e l'assunzione a tempo indeterminato.

Per tutti i rapporti di lavoro per i quali è già stata presentata la comunicazione obbligatoria di assunzione per un contratto a tempo determinato, ancora attivi alla data del 01/01/2013, il contributo addizionale sarà calcolato direttamente dall’Istituto al momento della generazione del bollettino Mav o dell’utilizzo delle altre modalità di pagamento. Tale comunicazione va fatta all’Inps entro il 28 febbraio 2013 con le motivazioni dell’assunzione, ovvero se sia stata effettuata o meno in sostituzione di lavoratore assente, a meno che il datore di lavoro non comuniche che l’assunzione è avvenuta in sostituzione di lavoratore assente.

Ricordiamo che i contributi devono essere versati ogni trimestre entro i seguenti termini:
•    dal 1° al 10 aprile, per il primo trimestre;
•    dal 1° al 10 luglio, per il secondo trimestre;
•    dal 1° al 10 ottobre, per il terzo trimestre;
•    dal 1° al 10 gennaio, per il quarto trimestre.

Il mancato, tardivo o parziale versamento comporta l'applicazione di sanzioni pecuniarie da parte dell'Inps.

Gli uffici 50&Più sono a disposizione per tutti gli adempimenti relativi alle buste paga di colf e badanti.
Stampa






AREA RISERVATA 50&PIU' CARD
Sconti e agevolazioni su tutti i servizi riservati ai soci.

COMMUNITY
Accedi allo spazio di incontro, informazioni e proposte.
COLLEGAMENTI UTILI
Accedi alla pagina dedicata ai link di maggiore interesse.

In Primo piano

Il cumulo contributivo: le soluzioni

Ricongiungere gli anni di contribuzione versati in più gestioni è una delle possibilità per raggiungere prima la prestazione pensionistica


Come i senior vedono il futuro

Le risposte arrivano da un ampio sondaggio condotto da 50&Più sul dopo Coronavirus


Nuovo Decreto: cosa resta aperto e chi può lavorare

Le nuove misure per contrastare la diffusione del Coronavirus sono operarative. La lista delle attività consentite


“Io resto a casa”. Tutta l’Italia è zona protetta

Estese all’intero territorio le misure relative all’emergenza Coronavirus


Archivio News


 Forse ti interessano
 anche notizie su...
LAVORO e PREVIDENZA
Assistenza e sanità, sicurezza, pensioni e contributi  (...)

 TEMPO LIBERO
Arte e cultura, viaggi e turismo, scienza e tecnologia (...)

 COSTUME e SOCIETA'
Eventi, salute e benessere, novità per gli over 50, anniversari  (...)

ECONOMIA e FINANZA
Fisco, consumi e tariffe, trasporti, energia e ambiente (...)


 
Per ogni informazione contatta.il nostro numero verde.
La telefonata è gratuita da tutta Italia.