Cerca
Registrazione   |  Login
Percorso di navigazione > Home > Notizie


20
Invecchiamento attivo: le sfide future
Cosa lascia in eredità l’Anno europeo 2012? Tante iniziative realizzate, molto lavoro ancora da fare

L'Anno europeo dell'invecchiamento attivo e della solidarietà tra generazioni 2012 si è concluso con la conferenza di chiusura dell’Unione europea che si è tenuta il 10 dicembre a Nicosia (Cipro).

Nel suo intervento László Andor, Commissario UE per l'Occupazione, gli Affari Sociali e l'Inclusione, ha evidenziato: "L'Anno europeo 2012 è riuscito a cambiare la nostra percezione degli anziani e del loro contributo all'economia e alla società. Laddove – ha proseguito - prima consideravamo l'aumento del numero di anziani come un problema, oggi possiamo considerarli come parte della soluzione. L'Anno europeo ha cambiato il modo in cui la gente parla dell'invecchiamento e ha divulgato il concetto dell'invecchiamento attivo in molti paesi. Ha fatto nascere migliaia di nuove iniziative ed eventi a livello europeo, nazionale,regionale e locale. Ha creato l’impulso politico per determinate iniziative politiche."

In rappresentanza di 50&Più e di Age Platform Europa è intervenuto Claudio Salmaso che ha illustrato le attività e le buone pratiche, realizzate in Italia dalle associazioni territoriali di 50&Più. Le iniziative sono state premiate nel corso della cerimonia di chiusura dell’Anno europeo 2012 organizzata da 50&Più a Roma , alla presenza del Vice Presidente italiano del Parlamento europeo, Roberta Angelilli.

In Italia l'Anno europeo 2012 ha portato a una forte mobilitazione delle autorità pubbliche, delle città e delle regioni, delle organizzazioni di cittadini anziani e di altre organizzazioni della società civile. Sono state lanciate centinaia di iniziative e organizzati numerosi eventi. Tra questi: la conferenza di apertura dell'Anno Europeo; gli eventi legati al progetto generations@school, che hanno indotto gli anziani a recarsi nelle classi per analizzare insieme agli studenti le opportunità per costruire una società migliore per anziani e giovani; i Premi dell'Anno Europeo 2012, che hanno celebrato le organizzazioni e gli individui che promuovono l'invecchiamento attivo con lo svolgimento delle proprie attività; la Seniorforce Day che ha cercato di individuare nuove strade per coinvolgere i volontari senior e sfruttare al massimo i loro contributi; e, infine, la Conferenza di chiusura a Roma.

Adesso sarà importante continuare a promuovere gli sforzi per un invecchiamento attivo. A tal fine, gli Stati Membri e la Commissione UE hanno sviluppato i "Principi Guida per l'Invecchiamento Attivo e la Solidarietà tra Generazioni", approvati il 6 dicembre 2012 dai Ministri per gli Affari Esteri UE. Tali principi dovrebbero fungere da checklist per le autorità nazionali e altri attori per quanto attiene alle attività necessarie per la promozione dell'invecchiamento attivo e da applicare alla situazione e alle sfide particolari.

Un ulteriore eredità dell'Anno Europeo 2012 è l'Indice dell'Invecchiamento Attivo (AAI), presentato per la prima volta alla Conferenza di chiusura a livello UE tenutasi a Nicosia. La Svezia, la Finlandia e la Danimarca, seguite dai Paesi Bassi, dall'Irlanda e dal Regno Unito, occupano i primi posti nella classifica dell'Indice dell'Invecchiamento Attivo 2012. L'Indice sarà un utile strumento per i politici nell'identificazione delle sfide e del potenziale non sfruttato degli anziani, nonché un utile strumento per monitorare i progressi fatti nell’area dell'invecchiamento attivo. L'AAI è stato messo a punto in un progetto congiunto tra la Commissione Europea, la Commissione Economica delle Nazioni Unite per l'Europa (UNECE) e il Centro
Europeo per il Benessere Sociale e per la Ricerca di Vienna.

Per saperne di Più:

http://www.invecchiamentoattivo.politichefamiglia.it/
http://europa.eu/ey2012/

Stampa

 


AREA RISERVATA 50&PIU' CARD
Sconti e agevolazioni su tutti i servizi riservati ai soci.

COMMUNITY
Accedi allo spazio di incontro, informazioni e proposte.
COLLEGAMENTI UTILI
Accedi alla pagina dedicata ai link di maggiore interesse.

In Primo piano

Tornano le audizioni di Italia in… Canto

Aperte le iscrizioni all’unico talent canoro dedicato agli over 50 ideato e organizzato da 50&Più


Flat tax ed equità: il fisco dimenticato

La promessa di cambiare il sistema fiscale è rimasta schiacciata tra le due proposte di politica economica: il reddito di cittadinanza e la riforma delle pensioni


Premiati i vincitori dei Corti 50&Più

Vince la seconda edizione del Concorso il corto Amarcord sal mèn del regista Dorin Valeriu Mihai


Corti di Lunga Vita, i tre finalisti

La cerimonia di premiazione si terrà mercoledì 12 dicembre alle ore 18.00 al MAXXI di Roma


Archivio News


 Forse ti interessano
 anche notizie su...
LAVORO e PREVIDENZA
Assistenza e sanità, sicurezza, pensioni e contributi  (...)

 TEMPO LIBERO
Arte e cultura, viaggi e turismo, scienza e tecnologia (...)

 COSTUME e SOCIETA'
Eventi, salute e benessere, novità per gli over 50, anniversari  (...)

ECONOMIA e FINANZA
Fisco, consumi e tariffe, trasporti, energia e ambiente (...)


 
Per ogni informazione contatta.il nostro numero verde.
La telefonata è gratuita da tutta Italia.