Cerca
Register   |  Login
Percorso di navigazione > Home > Notizie


13
Pensioni all'ESTERO: al via i controlli
Sono oltre 380mila i pensionati Inps, residenti in 135 paesi esteri, che dovranno far pervenire all’Istituto nei prossimi mesi il certificato di esistenza in vita.

È partita il 30 novembre la campagna di accertamento dell’esistenza in vita, relativa al 2013, per i pensionati Inps residenti all’estero curata da Citi, il gruppo bancario a cui è affidato il servizio di pagamento delle prestazioni pensionistiche per i residenti all’estero.

Lo stato estero in cui è presente il maggior numero di pensionati, riferisce l’Inps, è il Canada, dove risiedono oltre 60mila beneficiari di pensioni Inps, seguito da Francia e Australia, in cui il numero di residenti pensionati Inps supera di poco i 48mila, e da Germania e Stati Uniti, dove le pensioni Inps sono pagate a poco più di 40mila persone.

Questi pensionati riceveranno un plico contenente una lettera di spiegazioni per la compilazione e il modulo di attestazione dell’esistenza in vita redatto in due lingue su un unico foglio. Ogni modulo è personalizzato sul pensionato che lo riceve, e contiene un “Codice Identificativo”, composto da 12 cifre, che dovrà essere utilizzato per ogni operazione di verifica e controllo.

I pensionati con problemi di salute, ricoverati in case di cura o allettati, come anche quelli detenuti nelle carceri, devono richiedere attraverso il numero verde, un Modulo alternativo (il “Modulo Verde”). Il Modulo sarà inviato per posta o per mail, ma deve essere inviato rigorosamente a mezzo posta all’indirizzo comunicato da CITI (già prestampato sulla busta). Il suddetto Modulo dovrà essere certificato, dai speciali testimoni indicati da CITI.

I pensionati, che non ricevono il Modulo per posta, possono contattare il numero verde del proprio Paese e farselo inviare via mail.

Il pensionato avrà 120 giorni per trasmettere a Citi le attestazioni richieste: la restituzione del certificato di esistenza in vita dovrà avvenire entro il 2 aprile 2013.

 Nel corso del mese di febbraio 2013, coloro che ancora non hanno restituito il modulo saranno avvertiti con una nuova comunicazione della necessità di inviare l’attestazione entro i termini stabiliti.
La lettera di spiegazioni che accompagna il modulo di attestazione dell’esistenza in vita, oltre alle istruzioni per la compilazione, contiene anche:

•    la lista dei testimoni accettabili per il Paese di residenza del pensionato (per testimone accettabile si intende un rappresentante di un’Ambasciata o Consolato Italiano o un’Autorità locale abilitata ad avallare la sottoscrizione dell’attestazione di esistenza in vita);
•    l’indicazione della documentazione di supporto da allegare (fotocopia di un valido documento d’identità del pensionato con foto, oppure fotocopia della prima pagina di un suo estratto conto bancario recente, oppure fotocopia di una bolletta recante il suo nome).

Altra novità importante di quest’anno è la creazione di un Meccanismo Elettronico (IRV), grazie al quale il pensionato, o in autonomia, o con l’aiuto di un operatore di Patronato, può verificare se la Certificazione della propria Esistenza in Vita è stata acquisita e validata correttamente da CITI.

Per utilizzare  nuovo strumento, bisogna:
•    contattare il numero verde del proprio Paese (per maggiori informazioni clicca qui);
•    digitare il numero richiesto dalla voce elettronica per accedere a questo servizio;
•    digitare il proprio Codice Identificativo (composto da 12 cifre) e seguire le indicazioni.

Questo servizio è disponibile tutti i giorni 24 ore su 24 e sarà attivo dalla metà di dicembre 2012.

Il Patronato 50&Più Enasco è a disposizione, con le sue sedi all'estero, per offrire assistenza gratuita a tutti i pensionati.
Stampa






AREA RISERVATA 50&PIU' CARD
Sconti e agevolazioni su tutti i servizi riservati ai soci.

COMMUNITY
Accedi allo spazio di incontro, informazioni e proposte.
COLLEGAMENTI UTILI
Accedi alla pagina dedicata ai link di maggiore interesse.

In Primo piano

Invalidità civile 2020: i nuovi importi

Pochi euro per tutti: è la situazione che molti affrontano da tempo, sebbene i trattamenti siano calcolati sui redditi dei singoli


Spese detraibili: dal 1° gennaio è cambiato il metodo di pagamento


Olimpiadi invernali: vince il Trofeo la provincia di Massa Carrara

Secondo posto per la squadra provinciale di Bergamo e terzo per Lucca


Incontri 50&Più in Sardegna

La grande festa de soci 50&Più quest’anno si tiene a Geremeas (Ca) dal 30 maggio al 28 giugno


Archivio News


 Forse ti interessano
 anche notizie su...
LAVORO e PREVIDENZA
Assistenza e sanità, sicurezza, pensioni e contributi  (...)

 TEMPO LIBERO
Arte e cultura, viaggi e turismo, scienza e tecnologia (...)

 COSTUME e SOCIETA'
Eventi, salute e benessere, novità per gli over 50, anniversari  (...)

ECONOMIA e FINANZA
Fisco, consumi e tariffe, trasporti, energia e ambiente (...)


 
Per ogni informazione contatta.il nostro numero verde.
La telefonata è gratuita da tutta Italia.