Cerca
Register   |  Login
Percorso di navigazione > Home > Notizie


20
E' arrivato il REDDITEST

In attesa del Redditometro, gli italiani già da oggi possono verificare la congruità tra il reddito familiare dichiarato e le spese annuali, scaricando da internet il programma, chiamato ReddiTest, per un controllo fai-da-te, con la garanzia della privacy.

E' stato presentato oggi, nel corso di una conferenza stampa all’Agenzia delle Entrate, il ReddiTest, il software con il quale tutti i contribuenti possono verificare la compatibilità tra il reddito familiare e le spese sostenute. E' da oggi quindi possibile scaricare il Redditest sul sito internet dell’Agenzia delle Entrate.

Durante l’incontro, inoltre, è stato illustrato il nuovo accertamento sintetico ovvero il nuovo Redditometro che sarà utilizzato dai funzionari dell’Agenzia delle Entrate per i controlli relativi al periodo d’imposta 2009 e successivi.

Le novità sono state presentate dal direttore dell'Agenzia delle Entrate, Attilio Befera, che ha sottolineato che il Redditometro "è già pronto e sarà utilizzabile a gennaio" ma sarà usato "almeno all'inizio, con la massima cautela e solo per differenze eclatanti" tra spese ed entrate.

"Uno strumento, questo, che non misura la ricchezza o le spese superflue" ha precisato Befera. Anche perché, ha aggiunto, "sappiamo che ci sono situazioni di non coerenza che sono giustificate". Befera ha fatto osservare che dalla simulazione attuata sulle famiglie italiane per definire il Redditest e il nuovo Redditometro sono emerse 4,3 milioni di dichiarazioni non coerenti: inoltre quasi un milione di famiglie dichiara redditi "molto vicini allo zero".

Il nuovo Redditometro (previsto dal Dl n. 78/2010)  tiene conto di oltre 100 voci di spesa, dalle auto alle barche, dal possesso di cavalli al risparmio e ai movimenti bancari, dai contributi versati alle assicurazioni, ai mutui e ai lavori immobiliari, gallerie d'arte e tour operator. Il nuovo sistema considera “elementi certi” come la potenza delle auto e la lunghezza delle barche, non più solo presuntivi, gli incrementi patrimoniali e il risparmio dell'anno. Inoltre, considera la composizione della famiglia.

“Se uno non è evasore e spende quello che guadagna o ha risparmiato, non ha nulla da temere. Il problema ce l'avrà chi è evasore, perché con i quattrini che evade danneggia la nostra economia”, ha detto ancora Befera, rispondendo a chi gli domandava se il nuovo redditometro rischia di ridurre ulteriormente i consumi nell'attuale periodo di crisi.

Il ReddiTest è figlio dell'operazione Redditometro, ma non ha alcun valore di autodenuncia. Si tratta di un software, da scaricare sul computer, a disposizione dei cittadini con l'obiettivo di orientare il contribuente, consentendo in autonomia una preventiva verifica della coerenza tra il reddito familiare prodotto e le spese sostenute. Il sistema parla chiaro: se il risultato del test sarà una luce verde c'è la prova della congruità, altrimenti si accende un semaforo rosso, segno di una discrepanza tra reddito e tenore di vita.

Nessun grande fratello, privacy garantita. Una spia che indica a rivedere bene la propria dichiarazione per evitare di cadere sotto la lente del fisco. La verifica avviene sulla base delle spese più rilevanti, facilmente individuabili. I dati inseriti rimangono noti solo al contribuente e non ne rimane traccia sul web.

"Il ReddiTest - ha aggiunto Befera - è uno strumento che mettiamo a disposizione dei contribuenti, non viene memorizzato e non potrà essere visto dall'Agenzia delle Entrate. Non è assolutamente necessario che i contribuenti tengano alcuna contabilità". Alla fine del test, ha sottolineato il direttore dell'Agenzia delle entrate "il "semaforo rosso" che segnala l'incoerenza tra reddito e spese arriverà solo quando ci sono grandi differenze".

Sul canale YouTube dell’Agenzia sono disponibili un filmato che illustra passo dopo passo il funzionamento del ReddiTest e un cartoon che risponde ai dubbi dei contribuenti sul nuovo software.

 

Stampa






AREA RISERVATA 50&PIU' CARD
Sconti e agevolazioni su tutti i servizi riservati ai soci.

COMMUNITY
Accedi allo spazio di incontro, informazioni e proposte.
COLLEGAMENTI UTILI
Accedi alla pagina dedicata ai link di maggiore interesse.

In Primo piano

Invalidità civile 2020: i nuovi importi

Pochi euro per tutti: è la situazione che molti affrontano da tempo, sebbene i trattamenti siano calcolati sui redditi dei singoli


Spese detraibili: dal 1° gennaio è cambiato il metodo di pagamento


Olimpiadi invernali: vince il Trofeo la provincia di Massa Carrara

Secondo posto per la squadra provinciale di Bergamo e terzo per Lucca


Incontri 50&Più in Sardegna

La grande festa de soci 50&Più quest’anno si tiene a Geremeas (Ca) dal 30 maggio al 28 giugno


Archivio News


 Forse ti interessano
 anche notizie su...
LAVORO e PREVIDENZA
Assistenza e sanità, sicurezza, pensioni e contributi  (...)

 TEMPO LIBERO
Arte e cultura, viaggi e turismo, scienza e tecnologia (...)

 COSTUME e SOCIETA'
Eventi, salute e benessere, novità per gli over 50, anniversari  (...)

ECONOMIA e FINANZA
Fisco, consumi e tariffe, trasporti, energia e ambiente (...)


 
Per ogni informazione contatta.il nostro numero verde.
La telefonata è gratuita da tutta Italia.