Cerca
Register   |  Login
Percorso di navigazione > Home > Notizie


11
ARTISTI a 60 anni: l’importante è iniziare
Jane McAdam Freud, pronipote di “quel” Freud e artista di fama internazionale, ha le idee a chiare sul perché gli ultrasessantenni dovrebbero confrontarsi con collage, tempere e sculture.

«Non è importante quello che fai, quanto tirar fuori ciò che hai dentro. Puoi anche strizzare il tubetto di tempera su un foglio e poi piegarlo, come fanno con il Rorschach test. Fai una macchia di colore accidentale, poi guardala e chiediti cosa potrebbe essere. Anche se non sai disegnare, hai fatto un’immagine e puoi interrogarla. L’arte riguarda l’interrogare ciò che hai fatto tanto quanto il farlo». È quello che sostiene Jane McAdam Freud, artista di fama internazionale e pronipote del padre della psicanalisi, in un’intervista a Ilaria Lonigro pubblicata su d.repubblica.it in occasione del congresso “Età e Creatività”, che si è appena concluso a Lucca. «Oppure – prosegue l'artista - puoi prendere l'argilla e darle forma, chiudendo gli occhi. In questo modo non sei il "direttore" di te stesso e lavori con l'inconscio. Poi guarda quello che hai creato e decidi cosa c'era nella tua testa mentre stavi lavorando. Anche questo è un lavoro originale alla portata di chiunque.

Come iniziare
. «Il collage  - suggerisce McAdam Freud - è un modo grandioso per iniziare, perché la maggioranza dei “non artisti” ha passato la vita credendo di non saper disegnare. È una convinzione così potente che porta una grossa paura, un'auto punizione. Con il collage invece puoi prendere quello che hai in testa e affermarlo, semplicemente ritagliando delle immagini e mettendole insieme, facendo una composizione. Secondo il tuo gusto personale, senza preoccuparti di disegnare. Scegli le posizioni dei ritagli, l'accostamento dei colori. Ognuno di noi è un artista, bisogna crederci, abbattere tutti i pregiudizi».

Non rinunciare mai alla creatività. Sagge parole, quelle di Jane McAdam Freud. Approcciarsi all’arte, soprattutto dopo i 60 anni,  significa rielaborare la propria vita: un modo per alleggerirsi ripulendoci da tutto ciò che ormai non è più utile. È quasi un sentimento religioso, che fa sentire in pace, rende felici e lega i propri ricordi all’ultima parte della vita. E poi, basta guardare artisti che hanno dato il meglio di sé, o comunque hanno continuato in modo proficuo, come Willem De Kooning, Jean Dubuffet, Arturo Tosi, Mario Nigro e tanti altri ancora. La loro longevità è andata di pari passo con la loro ispirazione.

Accettare il tempo che passa. Svegliarsi una mattina e rendersi conto che si hanno molte cose da dire e un desiderio enorme di esprimerle. Dopo una vita passata a crescere figli, far quadrare i conti e lavorare, è normale che accada. Tutti i sogni messi nel cassetto irrompono e chiedono spazio. L’arte chiede spazio. La sua espressione diventa il modo più sano di affrontare un simile cambiamento, una giovinezza interiore dalle radici “antiche”. E si può cominciare accettando che il tempo sia passato disegnando se stessi, e costruire così una relazione con il proprio sé e con il proprio corpo, come suggerisce Jane McAdam Freud.

Il Concorso 50&Più: il piacere di condividere. Dalla sua prima edizione del 1983, migliaia di over 50 hanno trovato nel Concorso Prosa, Poesia, Pittura e Fotografia l'occasione per comunicare e valorizzare la propria ispirazione. Oltre alla gioia della creatività, c’è naturalmente anche il piacere di ritrovarsi per scambiarsi esperienze, partecipare a seminari, vivendo una settimana di piacevole coinvolgimento. E non finisce qui: con 50&Più Università, una realtà diffusa in molte città italiane, è possibile frequentare corsi di pittura, disegno, découpage, lavorazione della porcellana, scrittura, fotografia, teatro. Una palestra con una grande varietà di opportunità per dare sfogo alla propria creatività e vena artistica.
Stampa






AREA RISERVATA 50&PIU' CARD
Sconti e agevolazioni su tutti i servizi riservati ai soci.

COMMUNITY
Accedi allo spazio di incontro, informazioni e proposte.
COLLEGAMENTI UTILI
Accedi alla pagina dedicata ai link di maggiore interesse.

In Primo piano

Invalidità civile 2020: i nuovi importi

Pochi euro per tutti: è la situazione che molti affrontano da tempo, sebbene i trattamenti siano calcolati sui redditi dei singoli


Spese detraibili: dal 1° gennaio è cambiato il metodo di pagamento


Olimpiadi invernali: vince il Trofeo la provincia di Massa Carrara

Secondo posto per la squadra provinciale di Bergamo e terzo per Lucca


Incontri 50&Più in Sardegna

La grande festa de soci 50&Più quest’anno si tiene a Geremeas (Ca) dal 30 maggio al 28 giugno


Archivio News


 Forse ti interessano
 anche notizie su...
LAVORO e PREVIDENZA
Assistenza e sanità, sicurezza, pensioni e contributi  (...)

 TEMPO LIBERO
Arte e cultura, viaggi e turismo, scienza e tecnologia (...)

 COSTUME e SOCIETA'
Eventi, salute e benessere, novità per gli over 50, anniversari  (...)

ECONOMIA e FINANZA
Fisco, consumi e tariffe, trasporti, energia e ambiente (...)


 
Per ogni informazione contatta.il nostro numero verde.
La telefonata è gratuita da tutta Italia.