Cerca
Register   |  Login
Percorso di navigazione > Home > Notizie


12
Riforma del Lavoro: CONGEDI parentali
Mancano all’appello i decreti attuativi per i congedi parentali ma non sono gli unici ad essere latitanti.

All’inizio di giugno scorso era stato approvato dalle commissioni congiunte Attività produttive e Lavoro della Camera un testo contenente 14 articoli che ridisegnavano la normativa per chiedere il congedo parentale. C’era spazio anche per i nonni che lavoravano, che avrebbero potuto essere più presenti nella vita dei loro nipoti usufruendo, anche loro, del congedo parentale. Era questa la sostanziale novità. Non si trattava di nonni in pensione, ma di nonni dipendenti o autonomi che in tempi di crisi - mentre si tenta il rilancio della giovane imprenditoria -, potevano mettersi in aspettativa fino a sei mesi con il diritto alla copertura figurativa dei periodi di contribuzione in cui hanno svolto le cure parentali.

A metà strada. Una volta superati gli emendamenti della Camera, dovevano esprimersi le Attività produttive e il Lavoro, e in particolare la Commissione Bilancio per valutarne le coperture. Scopo della proposta del ministro Riccardi era venire incontro alle giovani madri e piccole imprenditrici, una volta terminato il congedo di maternità. Visto che la lavoratrice dipendente può assentarsi senza perdere posto e ruolo, la lavoratrice autonoma rischia molto: la legge tentava di armonizzare questa situazione e rendere più gestibili i tempi attraverso il riconoscimento di un’indennità qualora il bambino avesse meno di tre anni (in caso di adozione, tre anni a partire dall’entrata del minore in famiglia) e per un massimo di 6 mesi. L’indennità mensile percepita avrebbe dovuto essere pari a 1/12 dell’80% del minimale di reddito annuo. Ma alla condizione di aver affidato il neonato ad un parente stabilito per un minimo di 6 ore al giorno.

Oggi, cosa accade. La Riforma del Lavoro è diventata legge il 18 luglio scorso, ora servono i decreti attuativi: 34 per la precisione. Molti di questi, attesi entro agosto, ancora non compaiono: fra tutti sono assenti proprio le norme sul congedo parentale. In tutto questo è vero che il governo Monti deve dare il via a 350 provvedimenti per attuare le novità introdotte dal Decreto Salva Italia, le liberalizzazioni, la Spending review, oltre alla Riforma del Lavoro, ma per quanto riguarda i congedi parentali, avrebbero dovuto già emanare i testi attuativi per avviare intanto le misure cruciali. Come il giorno di congedo obbligatorio per i padri nei primi cinque mesi di vita del nascituro, la cui scadenza era il 18 agosto passato.

Cos’altro manca all’appello e cosa no. Non ci sono anche i decreti attuativi dei diversi tipi di contratto, e quelli per l’entrata in vigore dell’Aspi (l’Assicurazione Sociale per l’Impiego) e per i fondi di solidarietà dei lavoratori senza Cig. Il decreto attutivo è stato predisposto solo per le norme riguardanti il lavoro a chiamata o intermittente ed il periodo transitorio tra un regime occupazionale e l’altro. Ma tra le leggi varate dal governo Monti rimane indietro più delle altre il decreto Sviluppo, a cui mancano all’appello 51 decreti attuativi su 52.
Stampa






AREA RISERVATA 50&PIU' CARD
Sconti e agevolazioni su tutti i servizi riservati ai soci.

COMMUNITY
Accedi allo spazio di incontro, informazioni e proposte.
COLLEGAMENTI UTILI
Accedi alla pagina dedicata ai link di maggiore interesse.

In Primo piano

Invalidità civile 2020: i nuovi importi

Pochi euro per tutti: è la situazione che molti affrontano da tempo, sebbene i trattamenti siano calcolati sui redditi dei singoli


Spese detraibili: dal 1° gennaio è cambiato il metodo di pagamento


Olimpiadi invernali: vince il Trofeo la provincia di Massa Carrara

Secondo posto per la squadra provinciale di Bergamo e terzo per Lucca


Incontri 50&Più in Sardegna

La grande festa de soci 50&Più quest’anno si tiene a Geremeas (Ca) dal 30 maggio al 28 giugno


Archivio News


 Forse ti interessano
 anche notizie su...
LAVORO e PREVIDENZA
Assistenza e sanità, sicurezza, pensioni e contributi  (...)

 TEMPO LIBERO
Arte e cultura, viaggi e turismo, scienza e tecnologia (...)

 COSTUME e SOCIETA'
Eventi, salute e benessere, novità per gli over 50, anniversari  (...)

ECONOMIA e FINANZA
Fisco, consumi e tariffe, trasporti, energia e ambiente (...)


 
Per ogni informazione contatta.il nostro numero verde.
La telefonata è gratuita da tutta Italia.