Cerca
Registrazione   |  Login
Percorso di navigazione > Home > Notizie


23
ESODATI: in arrivo una lettera dall'Inps
In arrivo dall'Inps una lettera ai primi 65mila “salvaguardati” dalla riforma pensionistica.

Si inizia a vedere un po' di luce sulla travagliata vicenda che aveva visto migliaia di lavoratori da un giorno all'altro senza lavoro e senza pensione a causa delle nuove disposizioni previste dalla riforma Monti-Fornero. Nel corso di questi mesi si è cercato di restituire certezze almeno ai primi 65mila lavoratori che avevano siglato un patto con la propria azienda per uscire anticipatamente dal rapporto di lavoro, in cambio di un indennizzo che avrebbe consentito loro di mantenersi fino al raggiungimento dell'età pensionabile.

I 65mila “salvaguardati” dai nuovi requisiti per accedere alla pensione, potranno andare in pensione con le vecchie regole, come stabilito dal Decreto ministeriale 1° giugno 2012, in applicazione dell’articolo 24, commi 14 e 15, della legge 22 dicembre 2011, n. 214 (Salva-Italia).

 E' in arrivo dall'Inps una lettera ai primi 65 mila "salvaguardati" con la quale si chiede di prendere visione del proprio estratto conto previdenziale e di prenotare un appuntamento presso uno degli uffici territoriali dell’Inps laddove rilevino errori o inesattezze. Contestualmente, gli interessati saranno avvisati tramite contact center del fatto che sarà inviata loro la missiva.

Attraverso il messaggio n. 12196, inoltre, l’Istituto di Previdenza ha chiesto a tutte le sedi periferiche di attivarsi affinché le operazioni procedano nel più breve tempo possibile e, in ogni caso, non si protraggano entro il 21 settembre prossimo. In tal senso, dovrà essere messo i campo un sistema di verifica dei lavoratori coinvolti attraverso l’esame della loro situazione previdenziale in modo tale che si certifichi il fatto che possano beneficiare delle deroghe previste dal governo. Eventualmente, laddove vi fossero persone che, potenzialmente, potrebbero usufruire di tali deroghe ma non sono state inserite nelle liste apposite, potranno prendere contatto con le sedi locali dell’Inps per accertare se non dispongano effettivamente dei requisiti per essere compresi tra i salvaguardati.

Presso ciascuna sede sarà, inoltre, predisposto in via sperimentale, uno “Sportello amico” dedicato esclusivamente alla questione.

A questi primi 65mila se ne affiancheranno, nei prossimi mesi, altri 55mila. Non è ancora chiaro, però, quanti sono i lavoratori che dovranno essere “salvaguardati” dalle nuove disposizioni previdenziali. Secondo i conti dell’Inps, ricadrebbero nella categoria, almeno 390.200 persone.

Il Patronato 50&Più Enasco è a disposizione, gratuitamente, con le sue sedi in tutta Italia, per dare assistenza e consulenza ai lavoratori che vogliono verificare il proprio diritto alla pensione.
Pubblicata in: Previdenza

Voto

Commenti

Non ci sono ancora commenti, potresti essere il primo a pubblicarne uno!

Pubblica commento

Non sei ancora registrato/a? Registrati qui!

Solo gli utenti registrati possono pubblicare dei commenti.
 

AREA RISERVATA SOCI
Un ventaglio di opportunità, servizi e convenienze.

COMMUNITY
Accedi allo spazio di incontro, informazioni e proposte.
COLLEGAMENTI UTILI
Accedi alla pagina dedicata ai link di maggiore interesse.
0

In Primo piano

Se son bulbi... FIORIRANNO

Il 25 e 26 ottobre a Villa Pisani Bolognesi Scalabrin (Pd) evento floreale per ammirare e imparare


PENSIONI: accredito al 10 del mese

Ridimensionata la platea degli interessati: sono 800 mila persone con doppio assegno Inps-Inpdap


Pensioni: SLITTA il pagamento

Dal primo al decimo di ogni mese a partire da gennaio 2015. Lo prevederebbe la legge di stabilità


Energia: BONUS sociali

Solo il 30% delle famiglie disagiate ne fa richiesta. Partita la campagna informativa dell’Autorità


Archivio News


 Forse ti interessano
 anche notizie su...
LAVORO e PREVIDENZA
Assistenza e sanità, sicurezza, pensioni e contributi  (...)

 TEMPO LIBERO
Arte e cultura, viaggi e turismo, scienza e tecnologia (...)

 COSTUME e SOCIETA'
Eventi, salute e benessere, novità per gli over 50, anniversari  (...)

ECONOMIA e FINANZA
Fisco, consumi e tariffe, trasporti, energia e ambiente (...)



Per ogni informazione contatta il nostro numero verde.
La telefonata è gratuita da tutta Italia.