Cerca
Register   |  Login
Percorso di navigazione > Home > Notizie


18
Dichiarazione INVALIDI civili
L'inps, con messaggio numero 10828 del 27 giugno 2012, comunica che il termine per la trasmissione delle dichiarazioni di responsabilità ICRIC, ICLAV,ACCAS/PS, fissato annualmente al 30 giugno, è stato prorogato al 29 luglio 2012.

Ma cosa sono i modelli Icric, Iclav e Accas/ps?

Per accertare la permanenza dei requisiti necessari per il pagamento delle prestazioni assistenziali, l’Inps chiede ai pensionati interessati di rilasciare una dichiarazione di responsabilità.

Dal 2011, infatti, l'Inps si avvale dei Centri di assistenza fiscale (CAF) per la verifica, l'acquisizione e la trasmissione telematica di tali dichiarazioni che gli invalidi civili e i titolari di pensione sociale o assegno sociale devono ogni anno presentare al fine della verifica della sussistenza dei requisiti che danno diritto alle relative prestazioni. L'Inps invia ogni anno una lettera ai soggetti interessati insieme al modello ObisM, seguita poi da una descrizione e codici a barre.

La richiesta è destinata:
•    agli invalidi civili titolari di assegno mensile che sono tenuti a presentare ogni anno, la dichiarazione di responsabilità relativa alla permanenza del requisito di mancata prestazione di attività lavorativa (Mod. ICLAV);
•    agli invalidi civili titolari di indennità di accompagnamento che sono tenuti, a presentare entro il 31 marzo di ogni anno, la dichiarazione di responsabilità relativa alla sussistenza o meno di uno stato di ricovero a titolo gratuito in istituto (Mod. ICRIC);
•    agli invalidi civili titolari di indennità di frequenza per la dichiarazione di responsabilità relativa alla eventuale sussistenza di uno stato di ricovero incompatibile con la prestazione (Mod. ICRIC);
•    ai titolari di pensione sociale e assegno sociale per la dichiarazione di responsabilità relativa alla permanenza del requisito della residenza stabile e continuativa in Italia e per i soli titolari di assegno sociale anche la dichiarazione di responsabilità sulla sussistenza dello stato di ricovero o meno, in istituto (MOD ACCAS). Questo modello scade il 31 marzo.

Le dichiarazioni non vengono richieste ai titolari di prestazioni INVCIV disabili intellettivi e minorati psichici che hanno presentato il certificato medico ai sensi dell’articolo 1, comma 254, della  legge n. 662/1996.

Gli uffici di 50&Più Caaf sono a disposizione per fornire assistenza nella compilazione delle dichiarazioni e per la loro trasmissione telematica all’INPS.

La consegna dei modelli a 50&Più Caaf può essere effettuata anche da un delegato, esibendo la delega scritta e copia dei documenti di identità del dichiarante e del delegato; anche in questo caso, il modello deve essere firmato dal dichiarante/tutore.
Stampa






AREA RISERVATA 50&PIU' CARD
Sconti e agevolazioni su tutti i servizi riservati ai soci.

COMMUNITY
Accedi allo spazio di incontro, informazioni e proposte.
COLLEGAMENTI UTILI
Accedi alla pagina dedicata ai link di maggiore interesse.

In Primo piano

Invalidità civile 2020: i nuovi importi

Pochi euro per tutti: è la situazione che molti affrontano da tempo, sebbene i trattamenti siano calcolati sui redditi dei singoli


Spese detraibili: dal 1° gennaio è cambiato il metodo di pagamento


Olimpiadi invernali: vince il Trofeo la provincia di Massa Carrara

Secondo posto per la squadra provinciale di Bergamo e terzo per Lucca


Incontri 50&Più in Sardegna

La grande festa de soci 50&Più quest’anno si tiene a Geremeas (Ca) dal 30 maggio al 28 giugno


Archivio News


 Forse ti interessano
 anche notizie su...
LAVORO e PREVIDENZA
Assistenza e sanità, sicurezza, pensioni e contributi  (...)

 TEMPO LIBERO
Arte e cultura, viaggi e turismo, scienza e tecnologia (...)

 COSTUME e SOCIETA'
Eventi, salute e benessere, novità per gli over 50, anniversari  (...)

ECONOMIA e FINANZA
Fisco, consumi e tariffe, trasporti, energia e ambiente (...)


 
Per ogni informazione contatta.il nostro numero verde.
La telefonata è gratuita da tutta Italia.