Cerca
Register   |  Login
Percorso di navigazione > Home > Notizie


26
RIFORMA del lavoro: voto di fiducia
Si avvicina il voto di fiducia al Ddl Fornero. Ma sarà una settimana di fuoco su molti fronti.

Voto di fiducia oggi sulla la Riforma del Lavoro targata Elsa Fornero, un ministro che per opposti motivi non è ancora gradito ai Sindacati e agli Imprenditori, e che - purtroppo - continua a lasciare insoluto il problema “esodati”.

Questa comunque sarà una settimana cruciale per il Governo. La Riforma del Lavoro arriva puntuale all’appuntamento del Consiglio europeo del 28 e 29 giugno. Due giorni per discutere del destino dell’euro e delle misure da adottare viste le delicate dinamiche economiche e finanziarie dell’Eurozona.

Una settimana da “leoni”
Dall’inizio della legislatura di Monti si sono avvicendate numerose settimane “cruciali”, in un crescendo di impegni e riforme. Ma quella che ora si sta aprendo è davvero particolare: innanzitutto, c’è la questione spending review per cui si annuncia un Consiglio decisivo che vedrà sul piatto la strategia e l’impatto finanziario, entrambi affidati al supercommissario Enrico Bondi. Si prevedono un risparmio di 5/6 miliardi di euro, forse di più, sulla spesa pubblica nei prossimi sei mesi del 2012, un risparmio che nel triennio sarà quantificabile in diverse decine di miliardi.

Parole d’ordine: far quadrare il bilancio
Insomma, si profilano tanti tentativi per cercare di far quadrare i conti pubblici e l’impegno del premier a presentarsi giovedì con due “risultati”: riforma del mercato del lavoro e nuovi tagli alla spesa. Sul piano politico, invece, al Senato si gioca una partita decisiva sulle riforme istituzionali, con l’approvazione lo scorso giovedì a Palazzo Madama di un primo taglio al numero di deputati alla Camera, che scenderebbero da 630 a 508 (- 20%).

Un Decreto sull’editoria e uno sulla corruzione
Il rischio è che col trascorrere delle settimane, le riforme istituzionali a cui è legata anche la riforma elettorale, non arrivino in porto nei tempi utili. A Palazzo Madama, infatti, approda il decreto sull’editoria e nelle commissioni quello sulla protezione civile e quello anticorruzione, ma restano nel cassetto sia il divorzio breve che la riforma dell’avvocatura.

Ultimo aggiornamento 27 giugno
Stampa






AREA RISERVATA 50&PIU' CARD
Sconti e agevolazioni su tutti i servizi riservati ai soci.

COMMUNITY
Accedi allo spazio di incontro, informazioni e proposte.
COLLEGAMENTI UTILI
Accedi alla pagina dedicata ai link di maggiore interesse.

In Primo piano

Invalidità civile 2020: i nuovi importi

Pochi euro per tutti: è la situazione che molti affrontano da tempo, sebbene i trattamenti siano calcolati sui redditi dei singoli


Spese detraibili: dal 1° gennaio è cambiato il metodo di pagamento


Olimpiadi invernali: vince il Trofeo la provincia di Massa Carrara

Secondo posto per la squadra provinciale di Bergamo e terzo per Lucca


Incontri 50&Più in Sardegna

La grande festa de soci 50&Più quest’anno si tiene a Geremeas (Ca) dal 30 maggio al 28 giugno


Archivio News


 Forse ti interessano
 anche notizie su...
LAVORO e PREVIDENZA
Assistenza e sanità, sicurezza, pensioni e contributi  (...)

 TEMPO LIBERO
Arte e cultura, viaggi e turismo, scienza e tecnologia (...)

 COSTUME e SOCIETA'
Eventi, salute e benessere, novità per gli over 50, anniversari  (...)

ECONOMIA e FINANZA
Fisco, consumi e tariffe, trasporti, energia e ambiente (...)


 
Per ogni informazione contatta.il nostro numero verde.
La telefonata è gratuita da tutta Italia.