Cerca
Register   |  Login
Percorso di navigazione > Home > Notizie


20
ESODATI: altri “salvaguardati”?
Un tavolo tecnico per estendere la tutela ad altri 55.000 lavoratori e senza aumenti contributivi.

Ne arrivano altri 55.000. Nella lunga e quasi infinita questione che avvolge il numero degli esodati, comincia a profilarsi una soluzione aggiuntiva rispetto al decreto interministeriale già firmato per salvaguardare una platea di 65.000 ex lavoratori dalla recente riforma pensionistica. Dopo lo scontro della scorsa settimana con i vertici dell’Inps – casus belli i dati forniti dall’Istituto di Previdenza: 390.200 persone in attesa di comprendere la propria situazione previdenziale - il ministro Fornero ha confermato in Senato l’impegno ad una ricognizione sugli altri lavoratori da salvaguardare.

La novità. Potrebbero rientrare nello status di salvaguardati circa 55.000 lavoratori (di questi 40.000 sarebbero in mobilità ordinaria dopo accordi sindacali stipulati entro il 31 dicembre 2011 e data di licenziamento dopo il 4 dicembre 2011), e che maturano i requisiti entro la fine della mobilità, ovvero nei prossimi tre o quattro anni. Con questi lavoratori, sommati ai 65.000 già coperti dal decreto al vaglio della Corte dei conti - il numero degli esclusi dai nuovi requisiti di pensionamento sale a 120.000. Il Governo intende così salvaguardare i lavoratori con un accordo collettivo in tasca, come gli operai di Termini Imerese.

Nessun aumento del costo del lavoro. Nelle altre categorie la salvaguardia potrebbe scattare per chi matura il diritto entro il 2014 o per chi ha superato una certa soglia di età. La copertura per questa operazione di tutela di sicuro, secondo il ministro, non seguirà la strada del decreto Mille Proroghe - che finanziava l’intervento aumentando l’aliquota contributiva a carico delle imprese con un aumento del costo del lavoro.

La strategia del Governo. Per il Governo un confronto con le Parti Sociali e l’attivazione di una commissione permanente che monitori le criticità sembrano le soluzioni più opportune. Fatta certa l’impossibilità di ricorrere sempre alla deroga previdenziale, per i meno anziani si parla di estendere il sussidio di disoccupazione o, ancora, di sostenere il reimpiego con incentivi contributivi o fiscali. Anche i lavori socialmente utili, su base volontaria, possono essere utilizzati in questo senso.

Una norma specifica. Il ministro ha voluto rassicurare che il nuovo intervento di tutela sarà modulato nei prossimi mesi con una norma specifica, poiché non si tratta di salvaguardare situazioni di perdita immediata di reddito in assenza di pensione.

Un mondo che cambia. L’invito fatto dalla Fornero è stato di concepire la riforma delle pensioni come un cambio di passo nella cultura del lavoro, liberandosi dell’idea che, dopo i 50 anni, declinino le capacità e l’impegno lavorativo e che per un 60enne sia impossibile trovare un lavoro anche solo part-time. Ha così ribadito il suo impegno: garantire gradualità nel pensionamento dopo una riforma dei cui effetti sui rapporti di lavoro e sulla vita degli italiani si è detta cosciente.
Stampa






AREA RISERVATA 50&PIU' CARD
Sconti e agevolazioni su tutti i servizi riservati ai soci.

COMMUNITY
Accedi allo spazio di incontro, informazioni e proposte.
COLLEGAMENTI UTILI
Accedi alla pagina dedicata ai link di maggiore interesse.

In Primo piano

Invalidità civile 2020: i nuovi importi

Pochi euro per tutti: è la situazione che molti affrontano da tempo, sebbene i trattamenti siano calcolati sui redditi dei singoli


Spese detraibili: dal 1° gennaio è cambiato il metodo di pagamento


Olimpiadi invernali: vince il Trofeo la provincia di Massa Carrara

Secondo posto per la squadra provinciale di Bergamo e terzo per Lucca


Incontri 50&Più in Sardegna

La grande festa de soci 50&Più quest’anno si tiene a Geremeas (Ca) dal 30 maggio al 28 giugno


Archivio News


 Forse ti interessano
 anche notizie su...
LAVORO e PREVIDENZA
Assistenza e sanità, sicurezza, pensioni e contributi  (...)

 TEMPO LIBERO
Arte e cultura, viaggi e turismo, scienza e tecnologia (...)

 COSTUME e SOCIETA'
Eventi, salute e benessere, novità per gli over 50, anniversari  (...)

ECONOMIA e FINANZA
Fisco, consumi e tariffe, trasporti, energia e ambiente (...)


 
Per ogni informazione contatta.il nostro numero verde.
La telefonata è gratuita da tutta Italia.