Cerca
Register   |  Login
Percorso di navigazione > Home > Notizie > NOTIZIE DEL GIORNO > Tecnologia


15
PASSWORD: gli over 50 scelgono meglio
Una recente ricerca di Cambridge dimostra che i senior sono più bravi nello scegliere i codici di sicurezza.

I ladri in casa.

Qualche giorno fa un importante social network si è visto sfilare sotto il naso numerose password dei propri utenti. I responsabili del sito, per correre ai ripari, hanno immediatamente azzerato le parole di accesso, ma è assai probabile che i dati siano rimasti esposti per ore a possibili violazioni. Attacchi informatici di questa portata dimostrano come sia esposto e fragile l’attuale sistema di autenticazione online, che in quasi tutti i casi richiede solo un nome utente (Id) e una password (Pwd).

La radice del problema.

È vero: forse si può diventare facilmente vittime di un furto di identità, ma il sistema diventa ancora più fragile se le parole di accesso non vengono scelte con cura e magari si finisce per ripiegare su parole facili da ricordare, ma al tempo stesso troppo semplici da “imbroccare” per gli utenti malintenzionati. Molte persone infatti finiscono con l’utilizzare password troppo prevedibili e scontate. Per fare un esempio: “123456″ o “password”.

Analizzando 70 milioni di utenti web…

Joseph Bonneau è un ricercatore della Cambridge University. In un suo recente studio sulle parole di accesso più utilizzate ha sondato un campione di 70 milioni di persone - rese anonime: i dati sono stati protetti infatti con la cosiddetta tecnica dell’hashing, un metodo che evita la memorizzazione delle password come testo non crittografato -, fornito da un noto portale di posta elettronica. La percentuale di account violati dopo mille tentativi si è rivelata molto alta e le password in italiano sono risultate tra le più facili da espugnare mediante l’uso di programmi che impiegano elenchi di parole e dizionari per violare gli account. Cinese e coreano - neanche a dirlo - sono le lingue più sicure e che se la cavano meglio: non bastava loro l’economia mondiale…

Chi è più bravo a scegliere le password.

Ma non è tutto. A scegliere quelle meno attaccabili dagli hackers sono stati gli over 55. A dispetto della loro “età” e del fatto che non sono dei “nativi”, cioè con le odierne tecnologie non ci sono nati, ma si sono dovuti rimboccare le maniche ed alfabetizzarsi. Così, mentre qualcuno ancora usa password al limite del ridicolo, c’è chi le cambia frequentemente scegliendo codici alfanumerici complessi. E sembrerebbe che oltre i 55 anni, complice la saggezza acquisita, si preferiscano parole segrete meno vulnerabili e scontate.

Sono meglio i senior?

Il motivo è tuttavia difficile da individuare: forse i meno giovani sono in genere più prudenti, fanno pesare la loro esperienza o forse danno semplicemente più ascolto alle raccomandazioni sulla sicurezza informatica. Nonni e genitori, insomma, passano l’esame in modo più brillante di figli e nipoti, anche se nessuno passa la verifica a pieni voti con un’attenzione ancora insufficiente sul tema.

Le regole d’oro per non sbagliare
.
La prima regola è non utilizzare mai date di nascita o parole che riportano alla vita personale; seconda regola: scegliere sequenze diverse per ogni servizio; terzo regola: numeri e parole vanno mescolati. Queste sono tre regole che possono salvarci da malintenzionati, oltre - è ovvio - al consiglio di non salvare mai le parole segrete in file a cui tutti possono avere accesso. In questo caso esistono programmi creati appositamente per il criptaggio dei dati.
Stampa






AREA RISERVATA 50&PIU' CARD
Sconti e agevolazioni su tutti i servizi riservati ai soci.

COMMUNITY
Accedi allo spazio di incontro, informazioni e proposte.
COLLEGAMENTI UTILI
Accedi alla pagina dedicata ai link di maggiore interesse.

In Primo piano

Invalidità civile 2020: i nuovi importi

Pochi euro per tutti: è la situazione che molti affrontano da tempo, sebbene i trattamenti siano calcolati sui redditi dei singoli


Spese detraibili: dal 1° gennaio è cambiato il metodo di pagamento


Olimpiadi invernali: vince il Trofeo la provincia di Massa Carrara

Secondo posto per la squadra provinciale di Bergamo e terzo per Lucca


Incontri 50&Più in Sardegna

La grande festa de soci 50&Più quest’anno si tiene a Geremeas (Ca) dal 30 maggio al 28 giugno


Archivio News


 Forse ti interessano
 anche notizie su...
LAVORO e PREVIDENZA
Assistenza e sanità, sicurezza, pensioni e contributi  (...)

 TEMPO LIBERO
Arte e cultura, viaggi e turismo, scienza e tecnologia (...)

 COSTUME e SOCIETA'
Eventi, salute e benessere, novità per gli over 50, anniversari  (...)

ECONOMIA e FINANZA
Fisco, consumi e tariffe, trasporti, energia e ambiente (...)


 
Per ogni informazione contatta.il nostro numero verde.
La telefonata è gratuita da tutta Italia.