Cerca
Register   |  Login
Percorso di navigazione > Home > Notizie


17
Nel cielo volano AQUILONI
A Gemona del Friuli, in provincia di Udine, come ogni anno, il 20 maggio, si svolge nel giorno dell’Ascensione una festa antica che risale al Medioevo: la Festa degli Aquiloni. Alla 642a  edizione. In Sicilia a San Vito lo Capo, invece, dal 23 al 27 maggio si tiene il quarto appuntamento con il Festival Internazionale degli Aquiloni.

Un tempo, forse, erano un gioco assai più diffuso tra i bambini, e perché no?, anche tra gli adulti. Poi, complici la grande dimensione che le città andavano assumendo e la necessità, invece, di spazi aperti dove farli volare, gli aquiloni sono lentamente scomparsi dal nostro immaginario collettivo e ludico. Eh, sì… Perché una volta per descrivere una bella giornata di sole, all’aria aperta, i bambini riempivano i fogli dei loro album con bellissimi aquiloni colorati danzanti nel cielo, ma oggi?

Un po’ di storia
Oggi li vediamo svolazzare allegramente sulle nostre teste, ma in passato gli aquiloni sono stati usati anche a scopo bellico, specialmente quando l’aviazione non esisteva o era agli inizi. Solo per dire: già le antiche cronache cinesi narrano di una città assediata nel 549 d.C. i cui abitanti, per informare della loro situazione, ne costruirono un gran numero lanciandoli dalle mura per chiedere soccorso. Per arrivare un po’ più vicini ai nostri giorni, invece, prima dello scoppio della Grande Guerra gli aquiloni erano impiegati per fare segnalazioni nelle manovre militari, mentre in marina per comunicare tra navi o trasportare cime a terra. In caso di forti venti, inoltre, erano usati in sostituzione dei palloni frenati. In passato gli aquiloni sono stati anche usati per l’esecuzione di fotografie dall’alto, tanto che le prime esperienze di fotografia aerea per scopi militari e topografici vennero portate avanti utilizzando gli aquiloni che trasportavano le apparecchiature alla quota voluta. Un altro uso si è avuto in telegrafia, per stendere antenne lunghe in aria. Poi i progressi dell’aviazione e della radiotelegrafia, li hanno resi desueti nelle applicazioni militari.

Un esperimento famoso
Indubbiamente hanno segnato un po’ il tempo, ma nella realtà dei fatti gli aquiloni restano un gioco molto “serio” e tutto sommato anche di abilità. Talmente serio e di destrezza che nel 1752 Benjamin Franklin, proprio con l’aiuto di un aquilone, produsse un celebre esperimento con cui riuscì a dimostrare che i fulmini sono in realtà scariche elettriche tra le nuvole e la terra. Per dovere di cronaca: sino ad allora venivano ritenuti punizioni del cielo, scariche elettriche inviate da Dio per punire gli uomini.

Una Festa longeva: dal 1371
Ma al di là della storia e dell’uso scientifico che se ne è fatto, per chi vuole godersi la visione di tanti e colorati aquiloni che volano liberi nel cielo azzurro, ogni anno si organizza a Gemona del Friuli, in provincia di Udine, una festa che ha ormai abbondantemente superato il mezzo millennio di vita e che quest’anno compie per l’esattezza 642 anni: è la “Festa degli Aquiloni”. Nel giorno dell’Ascensione, il 20 Maggio, sui prati della meravigliosa Sella di Sant’Agnese si incontrano, per un tradizionale appuntamento, gli abitanti della comunità locale che dal Medioevo trascorrono così la festività. Risale addirittura al 1371 un antico documento del Registro della Diplomazia della cittadinanza che riporta tale festa.

La Festa oggi
Dal 1998 ad organizzarla ci pensa il Coordinamento delle Associazioni Culturali e di Volontariato Sociale, una rete che unisce 30 associazioni e gruppi attivi nel campo sociale e culturale. Durante la giornata è anche attiva la “Bottega degli Aquiloni” curata dal Gruppo Scout Agesci di Gemona. Il ricavato delle offerte raccolte durante la manifestazione serve a progetti di solidarietà locale o internazionale.

Festa anche a San Vito lo Capo
In Sicilia, per il quarto anno,  torna il Festival Internazionale degli Aquiloni “Emozioni a naso in su!”.
L’evento si svolgerà dal 23 al 27 maggio 2012, nella meravigliosa spiaggia di San Vito lo Capo, in provincia di Trapani.
Denominatore comune della manifestazione: arte e creatività. Un momento di incontro e contatto fra culture e persone unite da una grande passione comune: l’aquilone, inteso come sogno, fantasia, libertà, una tradizione antica che rappresenta valori ed emozioni differenti.
Spettacoli, musica, laboratori didattici, voli notturni si succederanno nelle cinque giornate. Ospite d’onore dell’edizione 2012 la “Delegazione della Repubblica di Singapore”.

Per saperne di più:
Festa degli Aquiloni a Gemona del Friuli: www.associagemona.org - www.turismofvg.it
La Festa a San Vito lo Capo: www.festivalaquiloni.it
Stampa






AREA RISERVATA 50&PIU' CARD
Sconti e agevolazioni su tutti i servizi riservati ai soci.

COMMUNITY
Accedi allo spazio di incontro, informazioni e proposte.
COLLEGAMENTI UTILI
Accedi alla pagina dedicata ai link di maggiore interesse.

In Primo piano

Invalidità civile 2020: i nuovi importi

Pochi euro per tutti: è la situazione che molti affrontano da tempo, sebbene i trattamenti siano calcolati sui redditi dei singoli


Spese detraibili: dal 1° gennaio è cambiato il metodo di pagamento


Olimpiadi invernali: vince il Trofeo la provincia di Massa Carrara

Secondo posto per la squadra provinciale di Bergamo e terzo per Lucca


Incontri 50&Più in Sardegna

La grande festa de soci 50&Più quest’anno si tiene a Geremeas (Ca) dal 30 maggio al 28 giugno


Archivio News


 Forse ti interessano
 anche notizie su...
LAVORO e PREVIDENZA
Assistenza e sanità, sicurezza, pensioni e contributi  (...)

 TEMPO LIBERO
Arte e cultura, viaggi e turismo, scienza e tecnologia (...)

 COSTUME e SOCIETA'
Eventi, salute e benessere, novità per gli over 50, anniversari  (...)

ECONOMIA e FINANZA
Fisco, consumi e tariffe, trasporti, energia e ambiente (...)


 
Per ogni informazione contatta.il nostro numero verde.
La telefonata è gratuita da tutta Italia.