Cerca
Register   |  Login
Percorso di navigazione > Home > Notizie


23
Nuovo Decreto: cosa resta aperto e chi può lavorare

Le nuove misure per contrastare la diffusione del Coronavirus, annunciate dal presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, sono da oggi, 23 marzo, operative su tutto il territorio nazionale e sono valide fino al 3 aprile.

Articolo tratto da spazio50.org 

Il nuovo decreto legge firmato il 22 marzo dal presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, contiene una lista dettagliata comprendente 80 attività che il Governo ritiene essenziali e che devono, quindi, restare operative; tutte le altre devono cessare o essere organizzate con lavoro a distanza. Le imprese in chiusura hanno tempo per completare "le attività necessarie alla sospensione entro il 25 marzo 2020, compresa la spedizione della merce in giacenza".

Le disposizioni riguardano anche il divieto per le persone di spostarsi, con mezzi di trasporto pubblici o privati, al di fuori dei comuni dove si trovano attualmente, salvo che per comprovate esigenze lavorative, di assoluta urgenza o per motivi di salute. Ciò significa che non saranno più consentiti i viaggi di ritorno verso i luoghi di origine di chi lavora presso fabbriche o aziende in chiusura, al fine di scongiurare gli esodi di massa avvenuti, da nord verso sud, nelle scorse settimane.

Le nuove misure si affiancano alle ordinanze emanate dal Ministro della Salute nei giorni scorsi che vietano su tutto il territorio nazionale, di recarsi in parchi, ville, aree gioco e giardini pubblici e di svolgere attività  ludica  o  ricreativa all'aperto.

È consentita, invece, svolgere individualmente attività motoria vicino alla propria abitazione, purché nel rispetto della distanza interpersonale di almeno un metro.

Vietati anche gli spostamenti verso abitazioni diverse da quella principale, comprese le seconde case utilizzate per le vacanze.

Con il nuovo Dpcm del 22 marzo si conferma l'apertura, tra gli altri, di:

- farmacie e le parafarmacie;

- alimentari, supermercati (anche quelli nei centri commerciali) e mercati rionali che vendono frutta, verdura e altri alimenti;

- tabaccai, compresi quelli che vendono sigarette elettroniche. Vietato, però, il gioco del Lotto, Superenalotto, Superstar, Sivincetutto Superenalotto, incluse le loro versioni online, così come tutte le lotterie e scommesse che implicano una certificazione da parte del personale dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli;

- edicole;

- meccanici;

- negozi di computer;

- lavanderie;

- esercizi di vendita di prodotti e alimenti per animali da compagnia;

- benzinai;

- ferramenta;

Restano operative le industri e le aziende comprese nell'elenco allegato al decreto, nonché i servizi di pubblica utilità e i servizi essenziali, tra cui:

- le industrie farmaceutiche;

- le industrie alimentari e delle bevande;

le aziende che si occupano della "fornitura di energia elettrica, gas, vapore e aria condizionata; "raccolta, trattamento e fornitura d'acqua"; "gestione delle reti fognarie"; "attività, raccolta e smaltimento dei rifiuti".

- i servizi postali;

- le industrie per la fabbricazione di prodotti chimici, prodotti farmaceutici di base e preparati farmaceutici, articoli di gomma, articoli in materie plastiche, fabbricazioni di vetreria per laboratori, per uso igienico e per farmacia;

- l’industria dell’aerospazio e della difesa,

- le attività di corriere;

- i servizi di vigilanza privata e quelli connessi ai sistemi di vigilanza;

- le aziende che si occupano di attività di pulizia e disinfestazione;

- i call center;

- le aziende di attività di imballaggio e confezionamento conto terzi;

- le agenzie di distribuzione di libri, giornali e riviste.

- gli hotel e i residence;

- le aziende che si occupano della "installazione di impianti elettrici, idraulici e altri lavori di installazione, oltre agli ingegneri civili";

- le attività di "riparazione e manutenzione di macchine e apparecchiature", l'installazione di "impianti elettrici e idraulici";

Operativi anche gli studi dei professionisti come gli avvocati, i commercialisti,  architetti e ingegneri così i servizi di informazione e comunicazione e l'intera filiera della stampa, dalla carta e il commercio all'ingrosso e distribuzione di libri, riviste e giornali.

È consentito alle famiglie di continuare ad avere con sé colf e badanti conviventi e nei condomini un servizio di portierato.

 

Stampa






AREA RISERVATA 50&PIU' CARD
Sconti e agevolazioni su tutti i servizi riservati ai soci.

COMMUNITY
Accedi allo spazio di incontro, informazioni e proposte.
COLLEGAMENTI UTILI
Accedi alla pagina dedicata ai link di maggiore interesse.

In Primo piano

A colf, badanti e baby-sitter un bonus di 500 euro per due mesi

E' operativo il bonus a favore dei lavoratori domestici in difficoltà a causa dell’emergenza coronavirus


Un’alleanza oggi per l’italia di domani

Il nostro Paese necessita di una strategia chiara per risolvere le conseguenze economiche portate dall’emergenza sanitaria


Il teatro è longevità, recitare è un elisir di lunga vita

Lo sanno bene i tanti attori che, oggi, calcano la scena ben oltre i supposti limiti di età


Covid-19: i dati conclusivi del sondaggio 50&Più

La ricerca racconta speranze e paure degli over 55, al tempo della pandemia


Archivio News


 Forse ti interessano
 anche notizie su...
LAVORO e PREVIDENZA
Assistenza e sanità, sicurezza, pensioni e contributi  (...)

 TEMPO LIBERO
Arte e cultura, viaggi e turismo, scienza e tecnologia (...)

 COSTUME e SOCIETA'
Eventi, salute e benessere, novità per gli over 50, anniversari  (...)

ECONOMIA e FINANZA
Fisco, consumi e tariffe, trasporti, energia e ambiente (...)


 
Per ogni informazione contatta.il nostro numero verde.
La telefonata è gratuita da tutta Italia.