Cerca
Registrazione   |  Login
Percorso di navigazione > Home > Notizie


27
Assegno di natalità 2020


Da quest’anno il bonus bebè è esteso a tutte le famiglie anche con Isee superiore a 40 mila euro. L’importo dell’assegno cambia, però, secondo specifiche soglie economiche. Il bonus ha una durata massima di 12 mesi e in determinati casi può essere revocato.

A cura di 50&PiùEnasco 

L’assegno di natalità (bonus bebè 2020) è stato rimodulato sia nell'importo che nelle soglie economiche d'accesso (Isee). La Legge di Bilancio 2020 (n. 160/201, art. 1, co. 340) ha stabilito che il bonus, in applicazione del principio “universalistico”, nei limiti di un importo minimo, spetta anche per ISEE superiori alla soglia di 40.000 euro o anche in assenza di Isee. L’agevolazione economica spetta per ogni figlio nato o adottato dal 1° gennaio 2020 al 31 dicembre 2020, fino al compimento del primo anno di età o del primo anno di ingresso in famiglia a seguito dell’adozione del bambino, prevedendo una modulazione dell’importo per fascia Isee ed una maggiorazione del 20% in caso di figlio successivo al primo.

L’importante novità introdotta per il 2020 dal decreto, è la possibilità di presentare le domande anche in assenza di Isee in corso di validità e, a differenza degli scorsi anni, l’assegno di natalità potrà ugualmente essere elargito, ma nella misura minima di 80 euro al mese oppure di 96 euro al mese in caso di figlio non primogenito. Se al momento della presentazione della domanda di assegno di natalità l’abbinamento ad un Isee non sia possibile e l’indicatore venga presentato successivamente, l’importo dell’assegno potrà essere integrato della differenza eventualmente spettante dalla data di presentazione della Dsu dalla quale sia derivato un Isee minorenni valido.

Requisiti per fare richiesta

La domanda per il bonus bebè 2020 può essere presentata dal genitore in possesso dei seguenti requisiti:

-        cittadinanza italiana, di uno Stato dell’Unione europea o permesso di soggiorno Ue per soggiornanti di lungo periodo;

-        residenza in Italia;

-        convivenza con il figlio (figlio e genitore richiedente devono essere coabitanti e avere dimora abituale nello stesso comune).

In caso di nascita o adozione di due o più minori, ad esempio parto gemellare o di ingresso in famiglia gemellare, occorre presentare una domanda per ciascun minore.

Se il genitore che ha i requisiti per avere l’assegno è minorenne o incapace di agire per altri motivi, la domanda dovrà essere presentata dal legale rappresentante.

Maggiorazione del 20%

Come previsto dal decreto legge n. 119 del 2018, anche per il 2020 si riconosce una maggiorazione del 20% dell’importo dell’assegno in caso di figlio successivo al primo.

Decadenza, revoca, interruzione e presentazione di una nuova domanda

L’erogazione dell’assegno è interrotta per decadenza in caso di perdita di uno dei requisiti di legge (ad esempio, in caso di trasferimento della residenza all’estero, perdita del requisito della cittadinanza o di provvedimento negativo del giudice che determina il venir meno dell’affidamento.

Altre circostanze di decadenza dell’assegno:

-        decesso del figlio;

-        revoca dell’adozione;

-        decadenza dall’esercizio della responsabilità genitoriale;

-        affidamento esclusivo del minore al genitore che non ha presentato la domanda;

-        affidamento del minore a persona diversa dal richiedente.

L’assegno è invece revocato in presenza di motivazioni che ab origine avrebbero comportato la mancata possibilità di usufruire della prestazione.

L’erogazione dell’assegno termina:

-        al compimento di un anno di età; compimento di un anno dall’ingresso in famiglia del minore a seguito dell’adozione o dell’affidamento; fine dell’affidamento temporaneo;

-        al raggiungimento della maggiore età del figlio adottato.

L’Inps interromperà l’erogazione dell’assegno a decorrere dal mese successivo a quello in cui si è verificata la perdita di un requisito.

In linea di principio, nei casi di decadenza, l’utente, se torna in possesso dei requisiti, deve presentare una nuova domanda e la decorrenza della prestazione segue le regole contenute nella circolare n. 85/2019.

 


   In evidenza...

Bonus bebè: importo per indicatore Isee

Fino allo scorso anno le famiglie che potevano effettuare la richiesta dovevano avere il requisito del modello Isee non superiore a 25.000 euro; requisito abrogato per quest’anno, in quanto non è previsto un limite di reddito, ma importi dell’assegno di natalità modulati in base all’Isee familiare.

Il bonus bebè 2020 è pari a:

- 1.920 euro annui o 2.304 euro annui in caso di figlio successivo al primo, in presenza di Isee non superiore a 7.000 euro annui;

- 1.440 euro annui o 1.728 euro annui in caso di figlio successivo al primo, se l’ISEE è superiore a 7.000 euro annui ma non superiore a 40.000 euro;

- 960 euro annui o 1.152 euro annui in caso di figlio successivo al primo, qualora l’Isee sia superiore a 40.000 euro.

In ogni caso, la durata massima di erogazione dell’assegno è di 12 mensilità.

 

 



P
er qualsiasi problematica attinente l’argomento trattato, o per altra questione di natura previdenziale, il Patronato 50&PiùEnasco offre tutta la consulenza e l’assistenza necessarie.

 


Leggi qui tutti gli articoli della rubrica previdenza

 Gli esperti di 50&PiùEnasco che curano questa Rubrica sono:
 Paolo Daprelà, Filomena Ianni, Daniela Toschetti.


50&PiùEnasco è un Istituto di Patronato e di Assistenza Sociale, presente su tutto il territorio nazionale e fornisce la propria assistenza gratuita nello svolgimento delle pratiche relative a tutte le tipologie di prestazioni erogate da INPS (comprensive di quelle a carico dei lavoratori pubblici - ex INPDAP - e dei lavoratori dello spettacolo - ex ENPALS, ENASARCO, INAIL, Ministero dell'Interno.


 Clicca qui per conoscere la sede a te più vicina.


Stampa






AREA RISERVATA 50&PIU' CARD
Sconti e agevolazioni su tutti i servizi riservati ai soci.

COMMUNITY
Accedi allo spazio di incontro, informazioni e proposte.
COLLEGAMENTI UTILI
Accedi alla pagina dedicata ai link di maggiore interesse.

In Primo piano

Un’alleanza oggi per l’italia di domani

Il nostro Paese necessita di una strategia chiara per risolvere le conseguenze economiche portate dall’emergenza sanitaria


Il teatro è longevità, recitare è un elisir di lunga vita

Lo sanno bene i tanti attori che, oggi, calcano la scena ben oltre i supposti limiti di età


Covid-19: i dati conclusivi del sondaggio 50&Più

La ricerca racconta speranze e paure degli over 55, al tempo della pandemia


Il cumulo contributivo: le soluzioni

Ricongiungere gli anni di contribuzione versati in più gestioni è una delle possibilità per raggiungere prima la prestazione pensionistica


Archivio News


 Forse ti interessano
 anche notizie su...
LAVORO e PREVIDENZA
Assistenza e sanità, sicurezza, pensioni e contributi  (...)

 TEMPO LIBERO
Arte e cultura, viaggi e turismo, scienza e tecnologia (...)

 COSTUME e SOCIETA'
Eventi, salute e benessere, novità per gli over 50, anniversari  (...)

ECONOMIA e FINANZA
Fisco, consumi e tariffe, trasporti, energia e ambiente (...)


 
Per ogni informazione contatta.il nostro numero verde.
La telefonata è gratuita da tutta Italia.