Cerca
Registrazione   |  Login
Percorso di navigazione > Home > Notizie


21
Chi ha in comodato d’uso un appartamento ha diritto alle detrazioni fiscali se provvede alla ristrutturazione?

Chi ha in comodato d’uso un appartamento ha diritto alle detrazioni fiscali se provvede alla ristrutturazione?

 


Risposta a cura di 50&PiùCaaf




DOMANDA

Ho un appartamento in comodato d'uso da ristrutturare. Per aver diritto alle detrazioni fiscali le fatture debbono essere intestate e pagate dal proprietario? Devono essere intestate ad entrambi o solo al comodatario? I bonifici da chi devono essere fatti? Il proprietario non ha la possibilità di detrarre le spese.

 

Grazie








       
       
   
 
Scrivi ai nostri esperti
di 50&Più Caaf, invia una mail a:
comunicazione.esterna@50epiu.it

Leggi qui gli altri quesiti fiscali
 
Nota trattamento dati personali
 


RISPOSTA

In linea generale la detrazione delle spese sostenute per interventi di recupero del patrimonio edilizio spetta ai detentori dell’immobile a condizione che siano in possesso del consenso all’esecuzione dei lavori da parte del proprietario e che la detenzione dell’immobile sussista al momento di avvio dei lavori e risulti da un atto (contratto di locazione o di comodato) regolarmente registrato. La data di inizio dei lavori deve essere comprovata dal titolo abilitativo

Al fine di garantire la necessaria certezza ai rapporti tributari, la mancanza, al momento dell’inizio dei lavori, di un titolo di detenzione dell’immobile risultante da un atto registrato preclude il diritto alla detrazione, anche se si provvede alla successiva regolarizzazione.

Pertanto, venendo al suo quesito, Lei in quanto comodatario dell’immobile con contratto di comodato regolarmente registrato, se ha il consenso all’esecuzione dei lavori da parte del proprietario, anche se il titolo abilitativo (SCIA, CILA, …) è stato richiesto da quest’ultimo, ha diritto alla detrazione delle spese di recupero edilizio purché i bonifici e le fatture siano a Lei intestati.

La cessazione dello stato di comodato non fa venir meno il diritto all’agevolazione del comodatario che ha eseguito gli interventi, il quale continuerà a fruire della detrazione fino alla conclusione del periodo di godimento.


Cosa c'è da sapere 

La detrazione delle spese sostenute per interventi del patrimonio edilizio non è riconosciuta dall’Amministrazione Finanziaria e l’importo eventualmente fruito viene recuperato dagli uffici dell’Agenzia delle Entrate quando:

·     non è stata effettuata la comunicazione preventiva all’Asl competente, se obbligatoria;

·     il pagamento non è stato eseguito tramite bonifico bancario o postale o è stato effettuato un bonifico che non riporti le indicazioni richieste (causale del versamento, codice fiscale del beneficiario della detrazione, numero di partita Iva o codice fiscale del soggetto a favore del quale il bonifico è effettuato).

·     non sono esibite le fatture o le ricevute che dimostrano le spese effettuate;

·     non è esibita la ricevuta del bonifico o questa è intestata a persona diversa da quella che richiede la detrazione;

·     le opere edilizie eseguite non rispettano le norme urbanistiche ed edilizie comunali;

·     sono state violate le norme sulla sicurezza nei luoghi di lavoro e quelle relative agli obblighi contributivi.



Gli esperti di 50&PiùCaaf che rispondono alle vostre domande sono: 

Marco Chiudioni, Stefania De Agrò, Ada Martino, Romeo Melucci, Giuseppe Russo.

Questa rubrica, curata dai nostri esperti fiscali, risponde al quesito più significativo e di interesse generale pervenuto nel corso della settimana. Se hai una domanda fiscale scrivi a: comunicazione.esterna@50epiu.it.

Rivolgiti a 50&PiùCaaf per il tuo modello 730, penseremo noi a certificare la correttezza dei dati inseriti apponendo il visto di conformità che ti permetterà di beneficiare di tutte le detrazioni e deduzioni fiscali a cui hai diritto. Ogni anno oltre 800.000 lavoratori e pensionati scelgono il nostro Caaf.

 Clicca qui per conoscere la sede di 50&PiùCaaf a te più vicina

Stampa






AREA RISERVATA 50&PIU' CARD
Sconti e agevolazioni su tutti i servizi riservati ai soci.

COMMUNITY
Accedi allo spazio di incontro, informazioni e proposte.
COLLEGAMENTI UTILI
Accedi alla pagina dedicata ai link di maggiore interesse.

In Primo piano

Incontri 50&Più in Sardegna

La grande festa de soci 50&Più quest’anno si tiene a Geremeas (Ca) dal 30 maggio al 28 giugno


Pensione 2020: vecchie e nuove regole

Cercando di fornire risposte semplici, vediamo di chiarire cosa cambierà in tema di pensioni nel corso dell'anno entrante


Pensioni: sempre più magre dal 2020

Il nuovo anno non prevede alcuna grande novità per gli importi in pagamento, se non rivalutazioni assai modeste


50&Più: tornano le Olimpiadi invernali

Appuntamento dal 19 al 26 gennaio a San Sicario (TO), nel comprensorio sciistico della Via Lattea


Archivio News


 Forse ti interessano
 anche notizie su...
LAVORO e PREVIDENZA
Assistenza e sanità, sicurezza, pensioni e contributi  (...)

 TEMPO LIBERO
Arte e cultura, viaggi e turismo, scienza e tecnologia (...)

 COSTUME e SOCIETA'
Eventi, salute e benessere, novità per gli over 50, anniversari  (...)

ECONOMIA e FINANZA
Fisco, consumi e tariffe, trasporti, energia e ambiente (...)


 
Per ogni informazione contatta.il nostro numero verde.
La telefonata è gratuita da tutta Italia.