Cerca
Registrazione   |  Login
Percorso di navigazione > Home > Notizie


11
Pensioni 2019: importi ricalcolati dalla rata di aprile


Con le nuove regole di rivalutazione al costo della vita, ritocchi al ribasso delle pensioni già dal mese di aprile. Il ricalcolo è previsto dalla legge di Bilancio 2019. Sono esclusi gli assegni fino a 1.522,26 euro lordi al mese e altri trattamenti. Ecco come funziona

Con una recente circolare l’Inps ha annunciato e illustrato le modalità di ricalcolo dei trattamenti pensionistici. La novità riguarda circa 5,6 milioni di pensionati che potranno avere una riduzione della pensione se l’importo è superiore a tre volte il minimo Inps (1.522,26 euro al mese). 

Il ricalcolo è una conseguenza della Legge di Bilancio 2019 che ha portato da 5 a 7 gli scaglioni per la rivalutazione delle pensioni al costo della vita (vedi tabella). I nuovi criteri hanno effetto dal 1° gennaio 2019, ma quanto pagato dall’Inps nei primi tre mesi dell’anno è stato calcolato sulla base dei precedenti criteri. Da qui nasce l’esigenza di ricalcolare le pensioni con l’assegno di aprile. Se quanto percepito è superiore rispetto al dovuto, allora bisognerà restituire la differenza. Come? Sulle modalità l’Inps farà sapere con una ulteriore circolare. 




L’operazione di ricalcolo, come precisa l’Inps, è stata effettuata solo sui trattamenti di importo complessivo lordo superiore a tre volte il trattamento minimo. Tanto per chiarire, per “importo complessivo lordo” s’intende la somma di tutte le pensioni di cui il pensionato è titolare, erogate sia dall’Inps che dagli altri Enti presenti nel Casellario centrale, interessati al regime della perequazione cumulata.

Quindi, per individuare i trattamenti soggetti al ricalcolo, l’Inps ha individuato i pensionati con assegni superiori a 1.522,26 euro lordi mensili, i destinatari di nuove prestazioni che da dicembre 2018 si sono aggiunte alle precedenti, oppure pensioni che nel frattempo potrebbero essere state riliquidate o ricostituite. 

Di conseguenza, per ciascun pensionato destinatario del ricalcolo, l’Inps ha proceduto così:

- la rivalutazione è stata calcolata in base ai criteri vigenti;

- è stata calcolata la differenza di pensione lorda a debito del pensionato;

- è stata calcolata la differenza di Irpef applicata sulle maggiori somme non dovute.

Il nuovo importo così è stato messo in pagamento con la rata di aprile. 

Esempio: pensionato con assegno lordo di 2.550,03 euro al mese a dicembre 2018, da gennaio a marzo ha avuto una pensione mensile di 2.576,93 euro (con il vecchio criterio di rivalutazione); nel mese di aprile, gli viene corrisposto un importo di 2.564,62 euro (con la nuova rivalutazione).

Quindi, la differenza mensile è di 12,31 euro, per una restituzione totale di 36,93 euro.




   In evidenza...

I trattamenti esclusi dal ricalcolo

La rimodulazione della perequazione non riguarda:

  • le pensioni erogate alle vittime del terrorismo e delle stragi di tale matrice;
  • i trattamenti assistenziali e a carattere risarcitorio, quali le pensioni sociali e assegni sociali, prestazioni a favore dei mutilati, invalidi civili, ciechi civili e sordomuti;
  • l’indennità integrativa speciale;
  • le indennità e gli assegni accessori annessi alle pensioni privilegiate di prima categoria concesse agli ex dipendenti civili e militari delle amministrazioni pubbliche.

 

 


Per qualsiasi problematica attinente l’argomento trattato, o per altra questione di natura previdenziale, il Patronato 50&PiùEnasco offre tutta la consulenza e l’assistenza necessarie.



Leggi qui tutti gli articoli della rubrica previdenza

 Gli esperti di 50&PiùEnasco che curano questa Rubrica sono:
 Paolo Daprelà, Filomena Ianni, Mauro Torciano, Daniela Toschetti.


50&PiùEnasco è un Istituto di Patronato e di Assistenza Sociale, presente su tutto il territorio nazionale e fornisce la propria assistenza gratuita nello svolgimento delle pratiche relative a tutte le tipologie di prestazioni erogate da INPS (comprensive di quelle a carico dei lavoratori pubblici - ex INPDAP - e dei lavoratori dello spettacolo - ex ENPALS, ENASARCO, INAIL, Ministero dell'Interno.


 Clicca qui per conoscere la sede a te più vicina.


Stampa






AREA RISERVATA 50&PIU' CARD
Sconti e agevolazioni su tutti i servizi riservati ai soci.

COMMUNITY
Accedi allo spazio di incontro, informazioni e proposte.
COLLEGAMENTI UTILI
Accedi alla pagina dedicata ai link di maggiore interesse.

In Primo piano

Torna il Concorso di cortometraggi di 50&Più

Le opere dovranno pervenire entro il 10 novembre 2019. Il titolo di quest’anno è “Tutta la vita”. Presidente di Giuria il regista Paolo Virzì


Tour della Giordania con 50&Più Turismo

Alla scoperta del Regno Hashemita e del deserto del Wadi Rum. Dal 22 al 30 novembre 2019


E' in arrivo la "quattordicesima". Chi ne ha diritto?

Dal 2017 il beneficio è stato esteso anche ad una platea di 1.430.000 pensionati che inizialmente non lo percepivano


Concorso artistico 50&Più: pronto il programma

Workshop, escursioni e spettacoli serali dal 7 al 12 luglio a Baveno in attesa della proclamazione dei vincitori


Archivio News


 Forse ti interessano
 anche notizie su...
LAVORO e PREVIDENZA
Assistenza e sanità, sicurezza, pensioni e contributi  (...)

 TEMPO LIBERO
Arte e cultura, viaggi e turismo, scienza e tecnologia (...)

 COSTUME e SOCIETA'
Eventi, salute e benessere, novità per gli over 50, anniversari  (...)

ECONOMIA e FINANZA
Fisco, consumi e tariffe, trasporti, energia e ambiente (...)


 
Per ogni informazione contatta.il nostro numero verde.
La telefonata è gratuita da tutta Italia.