Cerca
Registrazione   |  Login
Percorso di navigazione > Home > Notizie


22
Le spese mediche non ancora rimborsate dall'assicurazione, quando possono essere portate in detrazione?

Le spese mediche sostenute a seguito di un sinistro e non ancora rimborsate dall'assicurazione, quando possono essere portate in detrazione?

 

Risposta a cura di 50&PiùCaaf




DOMANDA

Nel vostro sito indicate che non possono essere detratte o dedotte le spese sanitarie sostenute e rimborsate nello stesso anno: ad esempio le spese risarcite dal danneggiante o da altri per suo conto nel caso di danni alla persona arrecata da terzi.

Desidero sapere se il rimborso viene effettuato l'a
nno successivo, le spese possono essere detratte?

Grazie







       
       
   
 
Scrivi ai nostri esperti
di 50&Più Caaf, invia una mail a:
comunicazione.esterna@50epiu.it

Leggi qui gli altri quesiti fiscali
 
Nota trattamento dati personali
 


Ai sensi dell’art. 15, comma 1, lett. c), del TUIR, è possibile detrarre dall’imposta lorda un importo pari al 19% delle spese sanitarie per la parte che eccede euro 129,11. Queste spese sono costituite esclusivamente dalle spese mediche generiche e di assistenza specifica, diverse da quelle indicate nell’art. 10, comma 1, lettera b), del medesimo TUIR, dalle spese chirurgiche, per

prestazioni specialistiche e per protesi dentarie e sanitarie in genere, nonché, a partire dal 1° gennaio 2017, dalle spese sostenute per l’acquisto di alimenti a fini medici speciali.


Si considerano rimaste a carico del contribuente, e quindi danno diritto al rimborso, anche le spese sanitarie indennizzate o direttamente sostenute da assicurazioni:


- per effetto di premi di assicurazioni sanitarie versati dal contribuente;

- a fronte di assicurazioni sanitarie stipulate dal sostituto d’imposta o pagate dallo stesso con o senza trattenuta a carico del dipendente.


Non si considerano invece rimaste a carico del contribuente e non danno diritto a rimborso:

- le spese, nel caso di danni arrecati alla persona da terzi, risarcite dal danneggiante o da altri per suo conto;

- le spese rimborsate a fronte di contributi per assistenza sanitaria versati dal sostituto d’imposta o dallo stesso contribuente ad enti e casse aventi esclusivamente fine assistenziale in conformità a disposizioni di contratti o di accordi o di regolamenti aziendali che, fino ad un importo di euro 3.615,20, non hanno concorso a formare il reddito imponibile.


Dal Suo quesito, sembra di capire che ha sostenuto spese mediche a seguito di un sinistro che, la compagnia assicuratrice, prossimamente Le rimborserà; può pertanto valutare se:

- portare in detrazione l'ammontare di dette spese sanitarie già al netto dell'importo che Le sarà rimborsato;

- detrarre l'intero ammontare delle spese sanitarie sostenute nell'nno precedente, salvo poi dichiarare, nell'nno successivo, tra i redditi soggetti a tassazione separata di cui all'art. 17, comma 1, lett. n bis) l'importo ricevuto (D7 cod.4 del Modello 730 oppure RM 8 del Modello Redditi).

 

Cosa c'è da sapere 

Per poter esercitare il diritto alla detrazione di spese sanitarie è necessario che le stesse siano state effettivamente sostenute e quindi rimaste a carico del contribuente. Si considerano rimaste a carico anche le spese sanitarie rimborsate qualora i premi versati non abbiano determinato alcun beneficio fiscale in termini di detrazione dmposta o di esclusione dal reddito.

 Qualora, invece, i predetti contributi e premi diano diritto alla detrazione dall'imposta o siano deducibili dal reddito complessivo, le spese sanitarie sostenute e rimborsate per effetto di tali assicurazioni non consentono alcuna detrazione. Non assume, peraltro, rilievo la circostanza che il contribuente si sia o meno effettivamente avvalso delle detrazioni o delle deduzioni spettanti per i contributi e i premi in parola (Circolare 19.06.2002. n. 54/E).

 


 Gli esperti di 50&PiùCaaf che rispondono alle vostre domande sono: 

Marco Chiudioni, Stefania De Agrò, Ada Martino, Romeo Melucci, Giuseppe Russo.

Questa rubrica, curata dai nostri esperti fiscali, risponde al quesito più significativo e di interesse generale pervenuto nel corso della settimana. Se hai una domanda fiscale scrivi a: comunicazione.esterna@50epiu.it.

Rivolgiti a 50&PiùCaaf per il tuo modello 730, penseremo noi a certificare la correttezza dei dati inseriti apponendo il visto di conformità che ti permetterà di beneficiare di tutte le detrazioni e deduzioni fiscali a cui hai diritto. Ogni anno oltre 800.000 lavoratori e pensionati scelgono il nostro Caaf.

 Clicca qui per conoscere la sede di 50&PiùCaaf a te più vicina

Stampa




 


AREA RISERVATA 50&PIU' CARD
Sconti e agevolazioni su tutti i servizi riservati ai soci.

COMMUNITY
Accedi allo spazio di incontro, informazioni e proposte.
COLLEGAMENTI UTILI
Accedi alla pagina dedicata ai link di maggiore interesse.

In Primo piano

Concorso 50&Più: svelati i Supervincitori

Ecco chi sono i 4 vincitori della Superfarfalla del Concorso di Prosa, Poesia, Pittura e Fotografia edizione 2018


Spazio all'ispirazione con il Concorso 50&Più

Per partecipare c’è tempo fino al 12 aprile. A Baveno (Lago Maggiore) dal 7 al 12 luglio la fase finale 


Pensione 2019: vecchie e nuove regole

Quota 100, Opzione Donna, pensione anticipata o Ape Sociale: cosa è cambiato nel panorama attuale


Viaggio in Norvegia

Capo Nord e le isole Lofoten dal 31 luglio all’8 agosto 2019 con 50&Più Tursimo. Un itinerario entusiasmante


Archivio News


 Forse ti interessano
 anche notizie su...
LAVORO e PREVIDENZA
Assistenza e sanità, sicurezza, pensioni e contributi  (...)

 TEMPO LIBERO
Arte e cultura, viaggi e turismo, scienza e tecnologia (...)

 COSTUME e SOCIETA'
Eventi, salute e benessere, novità per gli over 50, anniversari  (...)

ECONOMIA e FINANZA
Fisco, consumi e tariffe, trasporti, energia e ambiente (...)


 
Per ogni informazione contatta.il nostro numero verde.
La telefonata è gratuita da tutta Italia.