Cerca
Registrazione   |  Login
Percorso di navigazione > Home > Notizie


05
Modello Redditi 2018: le scadenze per il pagamento dei contributi



Per gli artigiani, commercianti e autonomi, l’Inps ha fornito le istruzioni per il versamento dei contributi previdenziali con la compilazione del Quadro RR del modello “Redditi 2018”. Tutte le scadenze da luglio a novembre 2018.


A cura di 50&PiùEnasco

L’Inps con una recente circolare ha illustrato le modalità di compilazione del Quadro RR del modello “Redditi 2018” per gli iscritti alle Gestioni previdenziali degli artigiani e degli esercenti attività commerciali, nonché i lavoratori autonomi iscritti alla Gestione separata.

Tale adempimento, che deriva dall’articolo 10, comma 1, del Dlgs n. 241/1997,  dispone che gli iscritti all’Inps per i propri contributi previdenziali (ad eccezione dei coltivatori diretti) devono determinarne l’ammontare nella propria dichiarazione dei redditi.

Lo stesso provvedimento prevede, inoltre, che i versamenti a saldo e in acconto dei contributi dovuti agli enti previdenziali dagli assicurati, siano effettuati entro gli stessi termini previsti per il versamento delle somme dovute in base alla dichiarazione dei redditi.

Compilazione del Quadro RR

Per la determinazione dei contributi dovuti all’Inps, il Quadro RR del modello “Redditi 2018” deve essere compilato:

  • dagli iscritti alle Gestioni dei contributi e delle prestazioni previdenziali degli artigiani e degli esercenti attività commerciali e terziario;
  • dai soci di S.r.l. iscritti alle Gestioni degli artigiani o dei commercianti devono riportare la quota di partecipazione agli utili ovvero alla quota del reddito attribuita al socio. A tali redditi devono essere aggiunti anche con quelli eventualmente derivanti dalla partecipazione a società a responsabilità limitata e denunciati con il modello Redditi SC Società di capitali.
  • dai lavoratori autonomi che determinano il reddito di arte e professione e sono iscritti alla Gestione separata di cui all’articolo 2, comma 26, della Legge 8 agosto 1995, n. 335.

Termini e modalità di versamento

L’Inps specifica che i contributi dovuti, sulla quota di reddito eccedente il minimale per gli iscritti alle gestioni speciali artigiani e commercianti e per i redditi prodotti dai liberi professionisti iscritti alla Gestione separata, devono essere versati alle scadenze previste per il pagamento delle imposte sui redditi.

Pertanto, per il corrente anno, i contributi dovuti alle  gestioni Inps vanno versati:

·    entro il 2 luglio 2018 o il 20 agosto 2018 (per i versamenti a saldo per anno di imposta 2017 e primo acconto per l’anno 2018);

·       entro il 30 novembre 2018 (secondo acconto 2018).

I contribuenti che decidono di versare la contribuzione dovuta nel periodo tra il 2 luglio e il 20 agosto 2018 (saldo 2017 e primo acconto 2018) devono sempre applicare sulle somme la maggiorazione dello 0,40% a titolo di interesse corrispettivo, così da evitare la richiesta di sanzioni per ritardato versamento.

Possibile la rateizzazione

Si può scegliere di rateizzare i contributi dovuti nel seguente modo:

- per i commercianti e gli artigiani, la rateizzazione  
riguarda esclusivamente i contributi dovuti sulla quota di reddito eccedente il minimale imponibile, con esclusione quindi dei contributi dovuti sul minimale predetto, ancorché risultanti a debito del contribuente nel Quadro RR in quanto non versati in tutto o in parte all'atto della compilazione del modello “Redditi 2018”;

- per i liberi professionisti, la rateizzazione può essere effettuata sia sul contributo dovuto a saldo per l’anno di imposta 2017 che sull’importo del primo acconto relativo ai contributi per l’anno 2018.

La prima rata deve essere corrisposta entro il giorno di scadenza del saldo e/o dell’acconto differito; le altre rate alle scadenze indicate nel modello “Redditi PF 2018”.

In ogni caso il pagamento rateale deve essere completato entro il mese di novembre 2018.

L’importo da pagare ad ogni scadenza dovrà essere determinato secondo le modalità riportate nelle istruzioni per la compilazione del modello “Redditi 2018”, nella parte riguardante “Modalità e termini di versamento – Rateazione”.

Sospensione dei versamenti contributivi per malattia o infortunio grave

Nel caso di malattia o infortunio di gravità tale da impedire lo svolgimento dell’attività lavorativa per oltre sessanta giorni, il professionista ha la possibilità di sospendere il versamento contributivo.

La sospensione interessa sia il saldo che gli acconti dovuti nel periodo dell’evento.

Gli importi sospesi devono essere indicati nel rigo RR5, colonna 17 della Sezione II, e non possono superare l’importo del contributo dovuto indicato nella colonna 15.



   In evidenza...


Compensazione con modello F24

In analogia con le norme fiscali in materia di compensazione di somme versate in misura eccedente rispetto al dovuto, la compensazione tramite modello F24 potrà avvenire solo con somme versate in eccesso riferite alla contribuzione richiesta con l’emissione dei modelli di pagamento avvenuta nel 2017.

 


Per qualsiasi problematica attinente l’argomento trattato, o per altra questione di natura previdenziale, il Patronato 50&PiùEnasco offre tutta la consulenza e l’assistenza necessarie.



Leggi qui tutti gli articoli della rubrica previdenza

 Gli esperti di 50&PiùEnasco che curano questa Rubrica sono:
 Paolo Daprelà, Filomena Ianni, Mauro Torciano, Daniela Toschetti.


50&PiùEnasco è un Istituto di Patronato e di Assistenza Sociale, presente su tutto il territorio nazionale e fornisce la propria assistenza gratuita nello svolgimento delle pratiche relative a tutte le tipologie di prestazioni erogate da INPS (comprensive di quelle a carico dei lavoratori pubblici - ex INPDAP - e dei lavoratori dello spettacolo - ex ENPALS, ENASARCO, INAIL, Ministero dell'Interno.


 Clicca qui per conoscere la sede a te più vicina.


Stampa

 


AREA RISERVATA 50&PIU' CARD
Sconti e agevolazioni su tutti i servizi riservati ai soci.

COMMUNITY
Accedi allo spazio di incontro, informazioni e proposte.
COLLEGAMENTI UTILI
Accedi alla pagina dedicata ai link di maggiore interesse.

In Primo piano

Pensioni: magra rivalutazione dal 2019

Nulla cambia, o quasi, per la rivalutazione automatica. Novità, invece, per i trattamenti medio-alti con il ripristino delle fasce di reddito previste dalla Legge 388


Tornano le Olimpiadi invernali di 50&Più

Sarà Sansicario, in provincia di Torino, ad ospitare la nuova edizione che si terrà dal 27 gennaio al 3 febbraio


Le grandi crociere di 50&Più

L’Oriente, fra spiagge e cultura: Singapore, Malesia e Thailandia con Costa Fortuna dal 29 gennaio al 5 febbraio 2019


Nuova sede del Patronato 50&PiùEnasco a Ottawa

Premiato con l'Aquila d'oro, l'imprenditore italo-canadese Angelo Filoso


Archivio News


 Forse ti interessano
 anche notizie su...
LAVORO e PREVIDENZA
Assistenza e sanità, sicurezza, pensioni e contributi  (...)

 TEMPO LIBERO
Arte e cultura, viaggi e turismo, scienza e tecnologia (...)

 COSTUME e SOCIETA'
Eventi, salute e benessere, novità per gli over 50, anniversari  (...)

ECONOMIA e FINANZA
Fisco, consumi e tariffe, trasporti, energia e ambiente (...)


 
Per ogni informazione contatta.il nostro numero verde.
La telefonata è gratuita da tutta Italia.