Cerca
Registrazione   |  Login
Percorso di navigazione > Home > Notizie


18
Il reddito di inclusione per le fasce più deboli

 

Si chiama REI ed è in vigore dal 1° gennaio 2018. Si tratta di un bonus da 187,50 a 539,83 euro al mese in base alla dimensione del nucleo familiare.



di Gianni Tel, 50&Più

 

 

Il reddito di inclusione (REI) è la misura del contrasto alla povertà che ha sostituito dal 1° gennaio 2018 altre misure prima esistenti, cioè il SIA (sostegno per l’inclusione attiva, ex Carta Acquisti) e l’ASDI, assegno di disoccupazione che, a certe condizioni, veniva concesso a chi aveva già esaurito il diritto a percepire l’indennità di disoccupazione vera e propria.

I potenziali beneficiari del REI sono 4,7 milioni che secondo l’ISTAT versano in condizioni di povertà assoluta. Si prevede una copertura progressiva fino a 2,5 milioni di persone che potranno ricevere il bonus  da 187,50 a 539,83 euro al mese in base alla dimensione del nucleo familiare (v. tabella).

Il REI è una prestazione che si compone di due parti:

  • di un beneficio economico erogato mensilmente mediante una carta di pagamento elettronica (c.d. Carta REI);

  • di un progetto generalizzato per l’attivazione e l’inclusione sociale e lavorativa, il cui fine è il superamento della condizione di povertà; tale progetto è predisposto sotto la regia dei servizi sociali dei comuni.

I requisiti

Quest’anno e fino al 30 giugno prossimo per accedere al REI sono previsti una serie di requisiti, di residenza, economici e familiari. Dal 1° luglio, invece, come previsto dalla Legge di Bilancio 2018 (n. 205 del 2017) i requisiti familiari lasceranno il posto ai soli requisiti di residenza, soggiorno ed economici.

 

Residenza e soggiorno

Il REI è rivolto a persone che, al momento della domanda e per tutta la durata del beneficio siano congiuntamente:

  • cittadini dell’Unione Europea o loro familiari, titolari del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente; ovvero cittadini di Paesi extra UE in possesso del permesso di soggiorno UE per soggiorni di lungo periodo;

  • residenti in Italia, in via continuativa, da almeno due anni al momento della presentazione della domanda.

Requisiti economici

Sul piano economico, il nucleo familiare deve avere contemporaneamente:

  • un valore ISEE (indicatore della situazione economica equivalente) cioè la fotografia del reddito e del patrimonio del nucleo non superiore a 6 mila euro;

  • un valore ISR (l’indicatore reddituale dell’ISEE, ossia l’ISR diviso per la scala di equivalenza al netto delle maggiorazioni) non superiore a 3 mila euro;

  • un valore del patrimonio immobiliare, diverso dalla cassa di abitazione, non superiore a 20 mila euro (ricavabile sempre dall’ISEE);

  • un valore del patrimonio mobiliare (depositi, conti correnti) non superiore a 10 mila euro, ridotto a 8 mila euro per la coppia e a 6 mila euro per la persona sola (sempre ricavabile dall’ISEE).

Per accedere al REI, inoltre, ciascun componente del nucleo familiare:

  • non deve percepire prestazioni di assicurazione sociale per l’impiego (NASPI) o altri ammortizzatori sociali di sostegno in caso di disoccupazione involontaria;

  • non deve possedere autoveicoli e/o moto immatricolati la prima volta nei 24 mesi precedenti la richiesta (con esclusione dei veicoli per i quali è prevista una agevolazione fiscale a favore delle persone disabili).

Requisiti familiari

Fino al 1° luglio prossimo, quando il REI diventerà una misura di carattere universale, legata cioè ai soli requisiti economici, sono previsti almeno uno dei seguenti requisiti familiari:

  • la presenza di un minorenne;

  • di una persona con disabilità e di almeno un suo genitore o un suo tutore;

  • di una donna in stato di gravidanza accertata;

  • di una persona di almeno 55 anni che si trovi in stato di disoccupazione.

La richiesta, l’erogazione e la durata

Il primo adempimento per la famiglia che indenta chiedere il REI è verificare di avere i requisiti necessari, facendosi calcolare l’ISEE. Per tale adempimento si può accedere in autonomia al sito dell’INPS, oppure ci si può rivolgere ad un CAF (centro di assistenza fiscale) o ad un professionista.

La domanda del REI, invece, va presentata al proprio Comune di residenza, che verifica i requisiti di cittadinanza e residenza a la invia all’INPS entro 15 giorni lavorativi. Entro i successivi 5 giorni l’Istituto verifica il possesso dei requisiti e, se riconosce il beneficio, invia a Poste Italiane la disposizione di accredito. Le Poste emettono la Carta REI e invitano i beneficiari a ritirarla.

Il REI è riconosciuto alla famiglia per un periodo massimo di 18 mesi e può essere rinnovato solo dopo 6 mesi dalla fine della fruizione.

In caso di rinnovo, la durata attualmente è di 12 mesi.

Si ricorda, infine, che per il calcolo dell’ISEE gli uffici 50&PiùCaaf sono gratuitamente a disposizione su tutto il territorio nazionale per fornire la consulenza e l’assistenza necessaria.

 

 

(Per informazioni: www.50epiucaaf.it e 800.929922)

GLI IMPORTI DEL REDDITO DI INCLUSIONE (REI)

Numero dei componenti del nucleo familiare

Importo massimo (in euro) del beneficio economico

1

187,50

2

294,50

3

382,50

4

461,25

5

534,37

6 o più

539,82



Stampa

 


AREA RISERVATA 50&PIU' CARD
Sconti e agevolazioni su tutti i servizi riservati ai soci.

COMMUNITY
Accedi allo spazio di incontro, informazioni e proposte.
COLLEGAMENTI UTILI
Accedi alla pagina dedicata ai link di maggiore interesse.

In Primo piano

Premiati i vincitori dei Corti 50&Più

Vince la seconda edizione del Concorso il corto Amarcord sal mèn del regista Dorin Valeriu Mihai


Corti di Lunga Vita, i tre finalisti

La cerimonia di premiazione si terrà mercoledì 12 dicembre alle ore 18.00 al MAXXI di Roma


Thailandia: suggestioni d’oriente

In viaggio con 50&Più Turismo dal 10 al 19 marzo 2019. Un itinerario tra natura incontaminata e antiche capitali


Corti di Lunga Vita, ecco chi sono gli otto finalisti

La finale con la proclamazione dei vincitori si terrà il 12 dicembre al MAXXI di Roma alle ore 18.00


Archivio News


 Forse ti interessano
 anche notizie su...
LAVORO e PREVIDENZA
Assistenza e sanità, sicurezza, pensioni e contributi  (...)

 TEMPO LIBERO
Arte e cultura, viaggi e turismo, scienza e tecnologia (...)

 COSTUME e SOCIETA'
Eventi, salute e benessere, novità per gli over 50, anniversari  (...)

ECONOMIA e FINANZA
Fisco, consumi e tariffe, trasporti, energia e ambiente (...)


 
Per ogni informazione contatta.il nostro numero verde.
La telefonata è gratuita da tutta Italia.