Cerca
Registrazione   |  Login
Percorso di navigazione > Home > Notizie


31
Pensioni in cumulo: ultime novità tra Inps e Casse professionali



Sottoscritte 10 convenzioni delle 17 previste. Oltre l’80% degli interessati possono fare richiesta del cumulo gratuito.




A cura di 50&PiùEnasco

 

L’Istituto Nazionale della Previdenza Sociale ha informato che sono state sottoscritte dieci convenzioni sulle diciassette previste. 

Gli accordi sono operativi con:

- Enpam (Ente Nazionale di Previdenza e Assistenza dei Medici e Odontoiatri);
- Inarcassa (Cassa Nazionale di Previdenza ed Assistenza per gli Ingegneri ed Architetti Liberi Professionisti);
- Enpapi (Ente Nazionale di Previdenza e Assistenza della Professione Infermieristica);
- Enpaf (Ente Nazionale di Previdenza ed Assistenza Farmacisti);
- Enpav (Ente Nazionale di Previdenza ed Assistenza dei Veterinari);
- Enpap (Ente Nazionale di Previdenza e Assistenza per gli Psicologi);
- Eppi (Ente di Previdenza dei Periti Industriali e dei Periti Industriali Laureati);
- Cipag (Cassa Italiana di Previdenza ed Assistenza Geometri);
- Inpgi (Istituto Nazionale di Previdenza dei Giornalisti Italiani);
- Cassa Forense;
- Cnpr (Associazione Cassa Nazionale di Previdenza ed Assistenza a favore dei Ragionieri e Periti commerciali).

I presenti accordi consentono di coprire oltre l’80% della platea potenzialmente interessata al cumulo gratuito dei contributi con le casse previdenziali e l’Inps, sommando i periodi non coincidenti.

La sottoscrizione di queste convenzioni consente di procedere alla lavorazione delle prime 500 domande pervenute e la conseguente loro definizione .

L’Inps inoltre ha comunicato che è stata completata l’attività di formazione che permette alle Casse di previdenza dei professionisti, che hanno sottoscritto l’accordo, di utilizzare gli applicativi informatici necessari per la definizione delle singole posizioni pensionistiche.

Non rimane che aspettare la firma delle restanti convenzioni con le altre Casse professionali.

Un po’ di storia su questa problematica

Va ricordato come alla fine dello scorso mese di marzo, a seguito della situazione di impasse verificatasi riguardo al mancato accordo fra Inps e Casse professionali sulla divisione dei costi di gestione delle pensioni pagate in regime di cumulo, l’Inps ha proposto un nuovo testo di convenzione che ha modificato l’articolo che riguarda i costi, da dividere in base alla quota di pensione erogata da ciascun Ente.

Una commissione di esperti designati pariteticamente dalle parti ed integrati con un componente indicato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ed uno indicato dal Ministero dell’Economia e delle Finanze, dovrà determinare  l’importo da ripartire, fermo restando l'immediato rimborso analitico delle commissioni bancarie sostenute e lasciando alle parti, in caso di mancata identificazione dell’importo nei tempi previsti, la possibilità di adire al giudice. 

Cos’è il cumulo?

La facoltà di cumulare gratuitamente i periodi assicurativi non coincidenti, in modo da conseguire un’unica pensione, è consentita dall’art. 1, comma 195, della legge 232/2016 che ha modificato l’art.1 comma 239, della legge 24 dicembre 2012, n. 228.

Tale facoltà è esercitabile da coloro che hanno maturato i requisiti anagrafici e contributivi per il diritto autonomo al trattamento pensionistico presso una delle gestioni pensionistiche interessate al “cumulo”.

Per quel che riguarda la pensione di vecchiaia se i requisiti contemplati dall’ordinamento nella Cassa Professionale sono superiori a quelli vigenti nell'Inps, quest’ultimo erogherà subito la propria quota mentre per quella maturata nella Cassa professionale occorrerà attendere i requisiti anagrafici e contributivi per la prestazione di vecchiaia previsti dall'ordinamento della Cassa in questione.

Se la situazione fosse invertita la pensione viene pagata al raggiungimento dell’età minima Inps.

Per quel che riguarda la pensione anticipata è necessario poter far valere fino al 31 dicembre del 2018 i 42 anni e 10 mesi per gli uomini e i 41 anni e 10 mesi per le donne, requisiti validi per tutte le Casse e l’Inps, in incremento di 5 mesi dal 2019 per effetto dell’innalzamento automatico dell’età pensionabile per effetto dell’adeguamento alla speranza di vita.

Al fine di ottenere la pensione anticipata in regime di cumulo sono richiesti anche gli ulteriori requisiti eventualmente previsti dai singoli ordinamenti delle forme assicurative interessate al cumulo, quali ad esempio la cessazione dell’attività di lavoro dipendente e/o la cancellazione dagli albi professionali.

Riguardo al pro quota, il metodo di calcolo dei rispettivi periodi di iscrizione segue le regole previste da ciascun ordinamento e sulla base delle rispettive retribuzioni di riferimento.

Grazie agli accordi avvenuti, sedi territoriali Inps potranno procedere  con solerzia  alla liquidazione delle pensioni in cumulo  con  le casse con la quale è stata stipulata e definita  la convenzione.


 


   In evidenza...


Cumulo gratuito Casse previdenziali e Inps: le pensioni coinvolte


Quali sono le pensioni che è possibile ottenere secondo le regole del cumulo gratuito?

  • pensione di vecchiaia
  • pensione anticipata
  • pensione di inabilità

  • pensione indiretta ai superstiti 

 


Per qualsiasi problematica attinente l’argomento trattato, o per altra questione di natura previdenziale, il Patronato 50&PiùEnasco offre tutta la consulenza e l’assistenza necessarie.



Leggi qui tutti gli articoli della rubrica previdenza

 Gli esperti di 50&PiùEnasco che curano questa Rubrica sono:
 Paolo Daprelà, Filomena Ianni, Mauro Torciano, Daniela Toschetti.


50&PiùEnasco è un Istituto di Patronato e di Assistenza Sociale, presente su tutto il territorio nazionale e fornisce la propria assistenza gratuita nello svolgimento delle pratiche relative a tutte le tipologie di prestazioni erogate da INPS (comprensive di quelle a carico dei lavoratori pubblici - ex INPDAP - e dei lavoratori dello spettacolo - ex ENPALS, ENASARCO, INAIL, Ministero dell'Interno.

 Clicca qui per conoscere la sede a te più vicina.


Stampa

 


AREA RISERVATA 50&PIU' CARD
Sconti e agevolazioni su tutti i servizi riservati ai soci.

COMMUNITY
Accedi allo spazio di incontro, informazioni e proposte.
COLLEGAMENTI UTILI
Accedi alla pagina dedicata ai link di maggiore interesse.

In Primo piano

Nuova sede del Patronato 50&PiùEnasco a Ottawa

Premiato con l'Aquila d'oro, l'imprenditore italo-canadese Angelo Filoso


Legge di bilancio 2019: misure e costi annunciati

Tanti i nodi da sciogliere per il nuovo esecutivo: dalla Flat Tax al reddito di cittadinanza, dalla riforma delle pensioni agli impegni con l’Europa


A Venezia il Trofeo delle Olimpiadi 50&Più

Lecce, scende di un gradino e si classifica seconda, al terzo posto la squadra di Belluno. VIDEO


Al via la 25° edizione delle Olimpiadi 50&Più

Gabriella Dorio e Marcello Guarducci accendono il braciere olimpico e agli atleti dicono: "Non fermatevi mai!"


Archivio News


 Forse ti interessano
 anche notizie su...
LAVORO e PREVIDENZA
Assistenza e sanità, sicurezza, pensioni e contributi  (...)

 TEMPO LIBERO
Arte e cultura, viaggi e turismo, scienza e tecnologia (...)

 COSTUME e SOCIETA'
Eventi, salute e benessere, novità per gli over 50, anniversari  (...)

ECONOMIA e FINANZA
Fisco, consumi e tariffe, trasporti, energia e ambiente (...)


 
Per ogni informazione contatta.il nostro numero verde.
La telefonata è gratuita da tutta Italia.