Cerca
Registrazione   |  Login
Percorso di navigazione > Home > Notizie


28
Artigiani e commercianti: contributi 2018



L'aliquota è salita al 24%. Rimangono operative le riduzioni contributive e l'accesso al regime forfettario. Oggi, 28 febbraio, scade il termine per aderire al sistema agevolato.  


A cura di 50&PiùEnasco


Continua il progressivo aumento dell'aliquota contributiva per gli artigiani e commercianti iscritti alle gestioni autonome Inps. L'incremento, disposto dall’articolo 24 comma 22 del Dl 201/2011, è stato previsto di 1,3 punti percentuali dal 1° gennaio 2012 e successi aumenti di 0,45 punti percentuali ogni anno fino a raggiungere il 24% per il 2018.

Non solo: in aggiunta all'aliquota del 24% previsto un contributo mensile di 0,62 euro per il finanziamento delle prestazioni di maternità. In più, va sommato anche lo 0,09 per il finanziamento dell’indennizzo per la cessazione definitiva dell’attività commerciale di cui all’art. 5 del decreto legislativo 207/1996 e successive modificazioni ed integrazioni con relativa proroga, del versamento del contributo, fino al 31/12/2018.

Continuano comunque a operare le riduzioni del contributo previdenziale:

- la riduzione del 50% dei contributi (dietro formale domanda) per i soggetti di età superiore ai 65 anni pensionati presso le gestioni dell’Istituto (articolo 59 comma 15 della legge 449/97);

- per i coadiutori di artigiani e commercianti di età inferiore ai 21 anni l’aliquota contributiva è ridotta di tre punti percentuali.

Il reddito minimo annuo da prendere in considerazione ai fini del calcolo dei contributi per l’anno 2018 è pari a 15.710,00. Se il reddito è inferiore a tale limite i contributi da versare devono essere calcolati sul minimale prestabilito.Nel ricordare che il calcolo della contribuzione si effettua sulla totalità dei redditi d’impresa denunciati dall’iscritto ai fini Irpef, la contribuzione da pagare in eccedenza al minimale prevede inoltre due limiti massimi di reddito oltre il quale non è più dovuto il contributo previdenziale. Per gli artigiani e commercianti già iscritti al 31/12/1995 con anzianità il massimale previsto è di euro 77.717,00, invece per gli artigiani e commercianti privi di anzianità contributiva al 31/12 /1995 il massimale previsto è nella misura di € 101.427, 00.

La differenza di massimale è strettamente legato al fatto che per gli iscritti dal 1° gennaio 1996 vige un sistema di calcolo pensionistico contributivo, pertanto la quota di pensione è determinata sul montate dei contributi versati. Per quanto riguarda le scadenze di versamento dei contributi previdenziali dovuti sul minimale, il versamento deve essere effettuato tramite i modelli di pagamento F24 in 4 rate distinte: 16 maggio, 2 agosto 16 novembre 2018 e 16 febbraio 2019.

In merito al versamento dei contributi dovuti sulla quota di reddito eccedente il minimale a titolo di saldo 2017 e primo e secondo acconto 2018 dovranno, invece, essere versati entro i termini previsti per il pagamento delle imposte sui redditi delle persone fisiche.
L’art .1 comma 76 della legge di stabilità  2015, modificato dall’art. 1 comma 111  della  legge  208/2015 (legge di stabilità 2016), ha previsto per  i lavoratori autonomi esercenti attività di impresa arti e professioni  l’applicazione - a scelta-  di un regime fiscale e previdenziale agevolato per titolari e  collaboratori (Regime fiscale e previdenziale agevolato per i lavoratori autonomi).

Con tale sistema - regime forfettario a percentuale di determinazione del reddito - è consentito l’abbandono del sistema del versamento contributivo basato sul minimale stabilito anno per anno. In pratica il pagamento del contributo previdenziale è sul reddito effettivo e non sul minimale contributivo.Ne consegue che nel caso in cui l’importo complessivo versato risulti inferiore all’importo ordinario della contribuzione dovuta sul minimale di reddito, verrà accreditato un numero di mesi proporzionale a quanto versato.

La legge di Bilancio 2018 (legge 205/2017) non ha introdotto alcuna modifica in materia di regime agevolato conseguentemente in assenza di espressa abrogazione  si considera prorogato anche per il 2018 con la medesima modalità.

 


   In evidenza...


 

Come aderire al sistema agevolato

Coloro che hanno intrapreso già nel 2017 una nuova attività d’impresa per la quale  intendono beneficiare anche nel 2018 del regime agevolato, devono comunicare la propria adesione entro il termine perentorio del 28 febbraio 2018. I soggetti che invece intraprendono una nuova attività commerciale nel 2018 dovranno comunicarne la volontà dopo il provvedimento di iscrizione. 

Ai fini della copertura assicurativa completa dell’anno, nel caso in cui l’importo complessivamente versato risulti inferiore all’importo ordinario della contribuzione minima dovuta sul minimale di reddito, verrà accreditato un numero di mesi proporzionale a quanto versato.

Per poter accedere a tale sistema agevolato occorre inoltrare una specifica istanza telematica presente nel “cassetto previdenziale per artigiani e commercianti“ previo accesso con le credenziali personali.

 



Per qualsiasi problematica attinente l’argomento trattato, o per altra questione di natura previdenziale, il Patronato 50&PiùEnasco offre in via del tutto gratuita la consulenza e l’assistenza necessaria.


Leggi qui tutti gli articoli della rubrica previdenza

 Gli esperti di 50&PiùEnasco che curano questa Rubrica sono:
 Paolo Daprelà, Filomena Ianni, Mauro Torciano, Daniela Toschetti.

50&PiùEnasco è un Istituto di Patronato e di Assistenza Sociale, presente su tutto il territorio nazionale e fornisce la propria assistenza gratuita nello svolgimento delle pratiche relative a tutte le tipologie di prestazioni erogate da INPS (comprensive di quelle a carico dei lavoratori pubblici - ex INPDAP - e dei lavoratori dello spettacolo - ex ENPALS, ENASARCO, INAIL, Ministero dell'Interno.

 Clicca qui per conoscere la sede a te più vicina.


Stampa

 


AREA RISERVATA 50&PIU' CARD
Sconti e agevolazioni su tutti i servizi riservati ai soci.

COMMUNITY
Accedi allo spazio di incontro, informazioni e proposte.
COLLEGAMENTI UTILI
Accedi alla pagina dedicata ai link di maggiore interesse.

In Primo piano

A Venezia il Trofeo delle Olimpiadi 50&Più

Lecce, scende di un gradino e si classifica seconda, al terzo posto la squadra di Belluno. VIDEO


Al via la 25° edizione delle Olimpiadi 50&Più

Gabriella Dorio e Marcello Guarducci accendono il braciere olimpico e agli atleti dicono: "Non fermatevi mai!"


Flat tax: solo un problema di finanza pubblica?

I benefici maggiori della nuova tassazione dovrebbero interessare i redditi medi, anche se resta qualche dubbio sulle coperture finanziarie


Mostra del Cinema: al Lido i Corti di Lunga Vita

Presentazione del Concorso di cortometraggi di 50&Più in collaborazione con la Fondazione Ente dello Spettacolo


Archivio News


 Forse ti interessano
 anche notizie su...
LAVORO e PREVIDENZA
Assistenza e sanità, sicurezza, pensioni e contributi  (...)

 TEMPO LIBERO
Arte e cultura, viaggi e turismo, scienza e tecnologia (...)

 COSTUME e SOCIETA'
Eventi, salute e benessere, novità per gli over 50, anniversari  (...)

ECONOMIA e FINANZA
Fisco, consumi e tariffe, trasporti, energia e ambiente (...)


 
Per ogni informazione contatta.il nostro numero verde.
La telefonata è gratuita da tutta Italia.