Cerca
Registrazione   |  Login
Percorso di navigazione > Home > Notizie


27
È possibile detrarre dal 730 le spese sanitarie parzialmente rimborsate da un fondo dipendenti dell’azienda?

È possibile detrarre dal 730 le spese sanitarie parzialmente rimborsate da un fondo dipendenti dell’azienda?



Risposta a cura di 50&PiùCaaf



DOMANDA

 

Tramite un fondo dipendenti, la mia azienda mi rimborserà € 262 su una fattura per il dentista di € 1306. Posso inserire la differenza di € 1044 nel prossimo 730 come importo detraibile per spese mediche?

Grazie







       
       
   
 
Scrivi ai nostri esperti
di 50&Più Caaf, invia una mail a:
comunicazione.esterna@50epiu.it

Leggi qui gli altri quesiti fiscali
 
Nota trattamento dati personali
 


RISPOSTA

In linea generale è possibile usufruire della detrazione dall’Irpef del 19% delle spese sanitarie, solo se queste sono rimaste effettivamente a carico del contribuente.

Vi sono dei casi in cui la detrazione delle spese è comunque riconosciuta, anche se le stesse sono state rimborsate. In particolare, si considerano rimaste a carico le spese sanitarie rimborsate per effetto di:
- premi di assicurazioni sanitarie versati dal contribuente

- assicurazioni sanitarie stipulate dal proprio sostituto d’imposta o pagate dallo stesso, con o senza trattenuta a carico del dipendente (i premi versati per queste assicurazioni è evidenziata nella Certificazione unica rilasciata dal sostituto).

In tali ipotesi, la detrazione è ammessa, in quanto i premi pagati non hanno determinato alcun beneficio fiscale in termini di detrazione d’imposta o di esclusione dal reddito.


Non si considerano, invece, rimaste a carico del contribuente:

- le spese rimborsate a fronte di contributi per assistenza sanitaria versati dal sostituto d’imposta o pagate dallo stesso contribuente a enti e casse aventi esclusivamente fine assistenziale che, fino a 3.615,20 euro, non hanno concorso a formare il reddito imponibile.

Questi contributi sono indicati nella Certificazione unica rilasciata dal sostituto d’imposta.


In questi casi, comunque, è ammessa in detrazione la differenza tra la spesa sostenuta e la quota rimborsata. Se i contributi versati sono superiori al limite di 3.615,20 euro, è possibile portare in detrazione, oltre alla somma non rimborsata, anche una quota parte di quella rimborsata, calcolata sulla base della percentuale risultante dal rapporto tra i contributi eccedenti il tetto di 3.615,20 euro e il totale dei contributi versati.

Pertanto, venendo al suo quesito è possibile portare in detrazione con il Modello 730 quella quota di spesa, relativa alle cure mediche odontoiatriche specialistiche, rimasta effettivamente a suo carico, nello specifico porterà in detrazione la differenza tra la spesa da lei sostenuta e la quota rimborsata dal fondo.

 


Cosa c’è da sapere...

Le spese sanitarie per le quali si ha diritto alla detrazione Irpef (19%) sono quelle relative a:
- prestazioni rese da un medico generico (incluse quelle di medicina omeopatica);
- acquisto di medicinali (anche omeopatici) da banco o con ricetta medica; 
- prestazioni specialistiche; 
- analisi, indagini radioscopiche, ricerche e applicazioni, terapie;
- prestazioni chirurgiche; 
- ricoveri per degenze o collegati a interventi chirurgici; 
- trapianto di organi; 
cure termali (escluse le spese di viaggio e soggiorno); 
acquisto o affitto di dispositivi medici e attrezzature sanitarie (comprese le protesi sanitarie).

Inoltre, sono detraibili, nella stessa misura del 19%, le seguenti spese di assistenza specifica:
- assistenza infermieristica e riabilitativa (per esempio, fisioterapia, kinesiterapia, laserterapia, eccetera);
- prestazioni rese da personale in possesso della qualifica professionale di addetto all’assistenza di base o di operatore tecnico assistenziale esclusivamente dedicato all’assistenza diretta della persona;
-prestazioni rese da personale di coordinamento delle attività assistenziali di nucleo;prestazioni rese da personale con la qualifica di educatore professionale;
- prestazioni rese da personale qualificato addetto ad attività di animazione e di terapia occupazionale.

Tutte queste spese possono essere indicate nella dichiarazione dei redditi per l’importo eccedente 129,11 euro. Se sono state sostenute nell’ambito del Servizio sanitario nazionale la detrazione spetta per l’importo del ticket pagato.
 

 

Gli esperti di 50&PiùCaaf che rispondono alle vostre domande sono: Marco Chiudioni, Stefania De Agrò, Ada Martino, Romeo Melucci, Giuseppe Russo.


Questa rubrica, curata dai nostri esperti fiscali, risponde al quesito più significativo e di interesse generale pervenuto nel corso della settimana. Se hai una domanda fiscale scrivi
a: comunicazione.esterna@50epiu.it.

50&PiùCaaf svolge un qualificato servizio di assistenza fiscale certificato dal visto di conformità, garantito da una polizza assicurativa e dalla competenza dei suoi esperti fiscali. E' scelto ogni anno da oltre 800.000 lavoratori e pensionati.

 Clicca qui per conoscere la sede di 50&PiùCaaf a te più vicina

Stampa
 


AREA RISERVATA 50&PIU' CARD
Sconti e agevolazioni su tutti i servizi riservati ai soci.

COMMUNITY
Accedi allo spazio di incontro, informazioni e proposte.
COLLEGAMENTI UTILI
Accedi alla pagina dedicata ai link di maggiore interesse.

In Primo piano

Pensioni: tornano a crescere, ma di poco

Dal prossimo gennaio è previsto un aumento dell’1,1% sull’attuale importo. Un valore modesto


Pensionati al lavoro

Gli over 60 impegnati in una attività lavorativa nel 2017 sono il 14,1%, un aumento del 3,6% sul 2008


Speciale Colombia e Panama

Un tour tra storia e modernità. Con 50&Più Turismo dall'11 al 22 marzo 2018


Chi vincerà il Trofeo invernale?

L’appuntamenton con le Olimpiadi 50&Più è ad Andalo (Tn) dal 28 Gennaio al 4 Febbraio 2018


Archivio News


 Forse ti interessano
 anche notizie su...
LAVORO e PREVIDENZA
Assistenza e sanità, sicurezza, pensioni e contributi  (...)

 TEMPO LIBERO
Arte e cultura, viaggi e turismo, scienza e tecnologia (...)

 COSTUME e SOCIETA'
Eventi, salute e benessere, novità per gli over 50, anniversari  (...)

ECONOMIA e FINANZA
Fisco, consumi e tariffe, trasporti, energia e ambiente (...)


 
Per ogni informazione contatta il nostro numero verde.
La telefonata è gratuita da tutta Italia.