Cerca
Registrazione   |  Login
Percorso di navigazione > Home > Notizie


03
Ristrutturazione edilizia: le spese per la progettazione e la direzione lavori beneficiano del bonus fiscale del 50%?

Ristrutturazione edilizia: le spese per la progettazione e la direzione lavori  beneficiano del bonus fiscale del 50%?



Risposta a cura di 50&PiùCaaf



DOMANDA

 

E' possibile la detrazione fiscale del 50%, in dieci anni, per le spese per la progettazione e la direzione lavori per le opere edili di ristrutturazione?

Grazie








       
       
   
 
Scrivi ai nostri esperti
di 50&Più Caaf, invia una mail a:
comunicazione.esterna@50epiu.it

Leggi qui gli altri quesiti fiscali
 
Nota trattamento dati personali
 


RISPOSTA
 

L’agevolazione fiscale sugli interventi di ristrutturazione edilizia è disciplinata dall’art. 16-bis del Dpr 917/86 (Testo unico delle imposte sui redditi). Consiste in una detrazione dall’Irpef del 50% relativamente alle spese sostenute (bonifici effettuati) dal 26 giugno 2012 al 31 dicembre 2017, entro un limite massimo di 96.000 euro per ciascuna unità immobiliare.

Per quanto concerne l'individuazione delle spese sulle quali è possibile calcolare la detrazione d'imposta, a quelle necessarie per l’esecuzione dei lavori, ai fini della detrazione l'Agenzia delle Entrate con circolare dell'11 maggio 1998, n. 121/E, richiamando quanto già affermato dalla circolare 57/E del 24 febbraio 1998, ha elencato (Risoluzione 18.08.2009, n. 229):

1) le spese per la progettazione e le altre prestazioni professionali connesse;
2) le spese per prestazioni professionali comunque richieste dal tipo di intervento;
3) le spese per la messa in regola degli edifici;
4) le spese per l’acquisto dei materiali;
5) il compenso corrisposto per la relazione di conformità dei lavori alle leggi vigenti;
6) le spese per l’effettuazione di perizie e sopralluoghi;
7) l’imposta sul valore aggiunto, l’imposta di bollo e i diritti pagati per le concessioni, le autorizzazioni e le denunzie di inizio lavori;
8) gli oneri di urbanizzazione;
9) gli altri eventuali costi strettamente collegati alla realizzazione degli interventi, nonché agli adempimenti stabiliti dal regolamento di attuazione degli interventi agevolati (Decreto Interministeriale n. 41 del 18 febbraio 1998).

I punti sopra riportati non hanno valore tassativo, come del resto si evince dalla voce residuale prevista al punto 9), riferita ai costi, ulteriori rispetto a quelli espressamente menzionati, connessi all'intervento edilizio. Sono da considerarsi, infatti, come oneri strettamente collegati alla realizzazione dell’intervento edilizio e, pertanto, riconducibili tra i costi indicati sopra, ad esempio, le spese relative allo smaltimento dei materiali rimossi per eseguire i lavori e la tassa per l’occupazione del suolo pubblico, pagata dal contribuente per poter disporre dello spazio insistente sull’area pubblica necessario all’esecuzione dei lavori di ristrutturazione dell’immobile. Non sono agevolabili, invece, i costi di trasloco e di custodia in magazzino dei mobili per tutto il periodo di esecuzione dei lavori (Circolare 24 febbraio 1998, n. 57, paragrafo 4).

Pertanto venendo al suo quesito, risultano detraibili le spese di progettazione e direzioni lavori inerenti un intervento di ristrutturazione edilizia che beneficia della detrazione Irpef di cui all’art. 16 bis del Tuir.


Cosa c’è da sapere...

La legge di bilancio 2017 ha disposto la proroga anche per l’anno 2017 e, fino al 31 dicembre 2021, della detrazione per le spese relative ad interventi finalizzati all’adozione di misure antisismiche ex articolo 16 articolo 16 bis,articolo 16 bis, comma 1, lettera i), del Tuirarticolo 16 bis, comma 1, lettera i), del Tuir, introducendo alcune novità. Rispetto alla norma in vigore fino al 31.12.2016 è stata introdotta una diversa ripartizione della detrazione, in5 ratee non più 10, e un dell’aliquota dal 65% al 50%. È stata, inoltre, ampliata la platea delle costruzioni alle quali è applicabile l’agevolazione, in quanto la norma ora fa riferimento non solo ad abitazioni principali, ma a costruzioni adibite ad abitazioni e attività produttive ricomprese, non solo nelle zone sismiche 1 e 2, ma anche nella zona sismica 3, di cui all’ordinanza del Presidente del Consiglio dei ministri n. 3274 del 20 marzo 2003ordinanza del Presidente del Consiglio dei ministri n. 3274 del 20 marzo 2003 .

Il nuovo comma 1-comma 1-quatercomma 1-quater aggiunto all’articolo 16 del D.L. 63/2013 comma 1-quater aggiunto all’articolo 16 del D.L. 63/2013  prevede anche il potenziamento dell’aliquota della detrazione:
- al 70% qualora dalla realizzazione degli interventi derivi riduzione del rischio sismico che determini il passaggio ad classe di rischio inferiore;
- all’80% qualora dall’intervento derivi passaggio a due classi di rischio inferiori.

Se gli interventi per la riduzione del rischio sismico, che danno diritto alle più elevate detrazioni del 70% o dell’80%, sono effettuati nei Comuni che si trovano in zone classificate a “rischio sismico 1”, mediante demolizione e ricostruzione di interi edifici, chi compra l’immobile nell’edificio ricostruito può usufruire di una detrazione pari, rispettivamente, al 75% o all’85% del prezzo di acquisto della singola unità immobiliare, come riportato nell’atto pubblico di compravendita, entro un ammontare massimo di 96.000 euro.



 

Gli esperti di 50&PiùCaaf che rispondono alle vostre domande sono: Marco Chiudioni, Stefania De Agrò, Ada Martino, Romeo Melucci, Giuseppe Russo.


Questa rubrica, curata dai nostri esperti fiscali, risponde al quesito più significativo e di interesse generale pervenuto nel corso della settimana. Se hai una domanda fiscale scrivi
a: comunicazione.esterna@50epiu.it.

50&PiùCaaf svolge un qualificato servizio di assistenza fiscale certificato dal visto di conformità, garantito da una polizza assicurativa e dalla competenza dei suoi esperti fiscali. E' scelto ogni anno da oltre 800.000 lavoratori e pensionati.

 Clicca qui per conoscere la sede di 50&PiùCaaf a te più vicina

Stampa
 


AREA RISERVATA 50&PIU' CARD
Sconti e agevolazioni su tutti i servizi riservati ai soci.

COMMUNITY
Accedi allo spazio di incontro, informazioni e proposte.
COLLEGAMENTI UTILI
Accedi alla pagina dedicata ai link di maggiore interesse.

In Primo piano

A Venezia si tiene GoldAge, il forum degli over 50

L'appuntamento è dal 14 al 17 novembre. Tra gli ospiti, l’astronauta Umberto Guidoni e il regista Pupi Avati. VIDEO


In 50 per le Semifinali di Italia In... canto

A Roma l’evento che selezionerà i 20 finalisti dell’unico talent dedicato agli over 50


Pensioni: torna la rivalutazione

Dopo anni di blocco e inflazione negativa, i pensionati potranno ottenere da gennaio 2018 un incremento dell’1,3% sull'importo attuale


ISEE: i Caf scrivono all’Inps

Lettera al presidente Inps, Tito Boeri, per scongiurare il rischio dell’interruzione del servizio delle dichiarazioni


Archivio News


 Forse ti interessano
 anche notizie su...
LAVORO e PREVIDENZA
Assistenza e sanità, sicurezza, pensioni e contributi  (...)

 TEMPO LIBERO
Arte e cultura, viaggi e turismo, scienza e tecnologia (...)

 COSTUME e SOCIETA'
Eventi, salute e benessere, novità per gli over 50, anniversari  (...)

ECONOMIA e FINANZA
Fisco, consumi e tariffe, trasporti, energia e ambiente (...)


 
Per ogni informazione contatta il nostro numero verde.
La telefonata è gratuita da tutta Italia.