Cerca
Registrazione   |  Login
Percorso di navigazione > Home > Notizie


27
Gli eredi devono pagare l’Imu se la casa è abitata da un genitore superstite? E la quota di proprietà va dichiarata nel 730?

Gli eredi devono pagare l’Imu se la casa è abitata da un genitore superstite? E la quota di proprietà ereditata deve essere dichiarata nel modello 730?



Risposta a cura di 50&PiùCaaf



DOMANDA

  

Ho ricevuto una sanzione per l’Imu non pagata corrispondente a 1/3 della quota per la mia parte di eredità della casa di mia madre. Mia madre, in qualità di genitore superstite, risiede ancora nell’abitazione e regolarmente salda l’imposta Imu. Sono quindi esentata dal pagare l’Imu? Inoltre, debbo dichiarare la quota di proprietà dell’abitazione nel modello 730?


Grazie
 






       
       
   
 
Scrivi ai nostri esperti
di 50&Più Caaf, invia una mail a:
comunicazione.esterna@50epiu.it

Leggi qui gli altri quesiti fiscali
 
Nota trattamento dati personali
 


RISPOSTA


l diritto di abitazione è un diritto strettamente personale che spetta al coniuge, anche quando concorra con altri chiamati, cui sono riservati i diritti di abitazione sulla casa adibita a residenza familiare e di uso sui mobili che la corredano, se di proprietà del defunto o comuni (articolo 540 del codice civile).

L’articolo 9, comma 1, del D.LGS n. 23 del 14/03/2011, che ha istituito l’Imposta municipale propria (IMU), evidenzia che i soggetti passivi dell'imposta sono il proprietario di immobili, ovvero il titolare di diritto reale di usufrutto, uso, abitazione, enfiteusi, superficie sugli stessi. La circolare del Ministero dell’Economia e delle Finanze del 18/05/2012 n. 3/DF al Paragrafo 3 ha confermato che tra i soggetti passivi dell’imposta rientrano anche i titolari del “diritto di abitazione”.

Ai fini dell’Imu, pertanto, il coniuge superstite è da considerare a tutti gli effetti soggetto passivo dell’imposta. Si evidenzia, inoltre, che l'Imu non è più dovuta sull'immobile adibito ad abitazione principale, purché non classificato nelle categorie catastali A/1, A/8 e A/9.

Anche ai fini Irpef, il reddito dell’immobile deve essere denunciato dal titolare del diritto di abitazione. I redditi fondiari concorrono, infatti, indipendentemente dalla percezione, a formare il reddito complessivo dei soggetti che possiedono gli immobili a titolo di proprietà, enfiteusi, usufrutto o altro diritto reale, tra cui rientra anche il diritto di abitazione.

Tornando al suo quesito se sua madre, in qualità di coniuge superstite, risiede e dimora nella casa che era adibita a residenza familiare, lei potrà presentare Istanza all’Ufficio Tributi del suo comune, evidenziando la sussistenza del diritto di abitazione e allegando la relativa documentazione (ad esempio la dichiarazione di successione), al fine di ottenere l’annullamento della richiesta di pagamento.

 

Cosa c’è da sapere...

Anche per l’anno 2017 l’Imu e la Tasi è dovuta in due rate di pari importo, la prima che scade il 16 giugno e la seconda scadente il 18 dicembre (termine così prorogato in quanto il 16 cade di sabato). Ai fini del calcolo della prima rata di acconto, il versamento è effettuato sulla base dell’aliquota e delle detrazioni dei dodici mesi dell’anno precedente. Ai fini del calcolo della rata di saldo al 18 dicembre il conguaglio dovrà essere calcolato sulla base della delibera pubblicata dal Comune sul portale del Ministero dell’Economia e delle finanze (MEF) entro il 28 ottobre di ciascun anno.


 

Gli esperti di 50&PiùCaaf che rispondono alle vostre domande sono: Marco Chiudioni, Stefania De Agrò, Ada Martino, Romeo Melucci, Giuseppe Russo.


Questa rubrica, curata dai nostri esperti fiscali, risponde al quesito più significativo e di interesse generale pervenuto nel corso della settimana. Se hai una domanda fiscale scrivi
a: comunicazione.esterna@50epiu.it.

50&PiùCaaf svolge un qualificato servizio di assistenza fiscale certificato dal visto di conformità, garantito da una polizza assicurativa e dalla competenza dei suoi esperti fiscali. E' scelto ogni anno da oltre 800.000 lavoratori e pensionati.

 Clicca qui per conoscere la sede di 50&PiùCaaf a te più vicina

Stampa
 


AREA RISERVATA 50&PIU' CARD
Sconti e agevolazioni su tutti i servizi riservati ai soci.

COMMUNITY
Accedi allo spazio di incontro, informazioni e proposte.
COLLEGAMENTI UTILI
Accedi alla pagina dedicata ai link di maggiore interesse.

In Primo piano

In 50 per le Semifinali di Italia In... canto

A Roma l’evento che selezionerà i 20 finalisti dell’unico talent dedicato agli over 50


Pensioni: torna la rivalutazione

Dopo anni di blocco e inflazione negativa, i pensionati potranno ottenere da gennaio 2018 un incremento dell’1,3% sull'importo attuale


ISEE: i Caf scrivono all’Inps

Lettera al presidente Inps, Tito Boeri, per scongiurare il rischio dell’interruzione del servizio delle dichiarazioni


Lecce vince il Trofeo delle Olimpiadi 50&Più

Al secondo posto la squadra di Venezia e al terzo Belluno che vince anche la classifica assoluti femminile. Video


Archivio News


 Forse ti interessano
 anche notizie su...
LAVORO e PREVIDENZA
Assistenza e sanità, sicurezza, pensioni e contributi  (...)

 TEMPO LIBERO
Arte e cultura, viaggi e turismo, scienza e tecnologia (...)

 COSTUME e SOCIETA'
Eventi, salute e benessere, novità per gli over 50, anniversari  (...)

ECONOMIA e FINANZA
Fisco, consumi e tariffe, trasporti, energia e ambiente (...)


 
Per ogni informazione contatta il nostro numero verde.
La telefonata è gratuita da tutta Italia.