Cerca
Registrazione   |  Login
Percorso di navigazione > Home > Notizie > CAF > Quesito Fiscale


13
In un immobile in comproprietà al 50% risiede solo uno dei due coniugi, ai fini Imu la detrazione è di 100 o 200 euro?

In un immobile in comproprietà al 50% risiede solo uno dei due coniugi, ai fini Imu la detrazione è di 100 o 200 euro?  


Risposta a cura di 50&PiùCaaf



DOMANDA

Sono proprietario al 50% insieme a mia moglie di un immobile. Poiché mia moglie ha la residenza in un'altra regione, sul suddetto immobile paga l'aliquota come seconda casa del 10,6 per un importo di 492 € annui.

Come unico residente nell'immobile posso avvalermi dell'intera detrazione di 200 € sulla mia quota di proprietà del 50% oppure mi compete solo la detrazione di 100 € ? Preciso che sia io che mia moglie abbiamo presentato la dichiarazione Imu al Comune per comunicare la variazione di residenza.

Grazie


 






       
       
   
 
Scrivi ai nostri esperti
di 50&Più Caaf, invia una mail a:
comunicazione.esterna@50epiu.it

Leggi qui gli altri quesiti fiscali
 
Nota trattamento dati personali
 


RISPOSTA

Dopo i continui cambiamenti normativi degli ultimi anni, quest'anno non ci sono novità sostanziali  sul versamento dell’Imposta Municipale Unica (Imu) e della Tassa sui Servizi Indivisibili (Tasi).

I proprietari dovranno pagare l’Imu e la Tasi sugli immobili diversi dall'abitazione principale, mentre sono esenti gli immobili adibiti ad abitazione principale e sue pertinenze di categoria C/2, C/6, C/7, nel limite massimo di una per ciascuna categoria catastale. L’esenzione non riguarda le abitazioni principali cosiddette “di lusso” (A/1, A/8 e A/9) che continueranno a scontare sia l’Imu che la Tasi, ove prevista. L’esenzione di Imu e Tasi vale solo se l’immobile costituisce abitazione principale per il proprietario (usufruttuario o il titolare di altro diritto reale). Per espressa previsione normativa, per abitazione principale si intende: “L’immobile, iscritto o iscrivibile nel catasto edilizio urbano come unica unità immobiliare, nel quale il possessore e il suo nucleo familiare dimorano abitualmente e risiedono anagraficamente”.

Il Legislatore in pratica evidenzia due concetti fondamentali: quello dell’unica unità immobiliare e quello della dimora abituale e residenza anagrafica del possessore e del suo nucleo familiare.

Tornando al suo quesito se lei è proprietario al 50% di un immobile ad uso abitativo di categoria catastale A/1-A/8-A9 dovrà corrispondere l’imposta anche se lo stesso costituisce la sua abitazione principale. In merito alla misura della detrazione spettante di euro 200 la Circolare del 18/5/2012 n. 3/DF del  Ministero dell’Economia e delle Finanze ha precisato che se nell’immobile in comproprietà fra i coniugi, destinato all’abitazione principale, risiede e dimora solo uno dei coniugi  poiché l’altro risiede e dimora in un diverso immobile, situato nello stesso comune, l’agevolazione non viene totalmente persa, ma spetta solo ad uno dei due coniugi (quindi nel suo caso spetta per intero).


 Cosa c’è da sapere...

 

Il prossimo 16 giugno scade il versamento dell’acconto Imu e Tasi per l’anno 2017. L’Imu e la Tasi, sono dovute in due rate: la prima va versata entro il 16 giugno e la seconda il 16 dicembre. Per il calcolo della prima rata di acconto il versamento è effettuato sulla base dell’aliquota e delle detrazioni dei dodici mesi dell’anno precedente. Per il saldo, al 16 dicembre, il conguaglio dovrà essere calcolato sulla base della delibera pubblicata dal Comune sul portale del Ministero dell’Economia e delle finanze (MEF) entro il 28 ottobre di ciascun anno.

Dal 2016 per gli immobili dati in comodato a parenti in linea retta entro il primo grado (genitori-figli), adibiti ad abitazione principale, è prevista la possibilità di ridurre del 50% la base imponibile su cui calcolare l’Imu.

La riduzione Imu si applica, infatti, per le unità immobiliari, fatta eccezione per quelle classificate nelle categorie catastali A/1, A/8 e A/9, concesse in comodato dal soggetto passivo ai parenti in linea retta entro il primo grado (genitori figli) che le utilizzano come abitazione principale, a condizione che il contratto sia registrato e che il comodante possieda un solo immobile in Italia e risieda anagraficamente nonché dimori abitualmente nello stesso comune in cui è situato l’immobile concesso in comodato; il beneficio si applica anche nel caso in cui il comodante oltre all’immobile concesso in comodato possieda nello stesso comune un altro immobile adibito a propria abitazione principale, ad eccezione delle unità abitative classificate nelle categorie catastali A/1, A/8 e A/9.


 

Gli esperti di 50&PiùCaaf che rispondono alle vostre domande sono: Marco Chiudioni, Stefania De Agrò, Ada Martino, Romeo Melucci, Giuseppe Russo.


Questa rubrica, curata dai nostri esperti fiscali, risponde al quesito più significativo e di interesse generale pervenuto nel corso della settimana. Se hai una domanda fiscale scrivi
a: comunicazione.esterna@50epiu.it.

50&PiùCaaf svolge un qualificato servizio di assistenza fiscale certificato dal visto di conformità, garantito da una polizza assicurativa e dalla competenza dei suoi esperti fiscali. E' scelto ogni anno da oltre 800.000 lavoratori e pensionati.

 Clicca qui per conoscere la sede di 50&PiùCaaf a te più vicina

Stampa
È necessario essere in modalità di modifica per inserire il contenuto

 


AREA RISERVATA 50&PIU' CARD
Sconti e agevolazioni su tutti i servizi riservati ai soci.

COMMUNITY
Accedi allo spazio di incontro, informazioni e proposte.
COLLEGAMENTI UTILI
Accedi alla pagina dedicata ai link di maggiore interesse.

In Primo piano

Premiati i vincitori dei Corti 50&Più

Vince la seconda edizione del Concorso il corto Amarcord sal mèn del regista Dorin Valeriu Mihai


Corti di Lunga Vita, i tre finalisti

La cerimonia di premiazione si terrà mercoledì 12 dicembre alle ore 18.00 al MAXXI di Roma


Thailandia: suggestioni d’oriente

In viaggio con 50&Più Turismo dal 10 al 19 marzo 2019. Un itinerario tra natura incontaminata e antiche capitali


Corti di Lunga Vita, ecco chi sono gli otto finalisti

La finale con la proclamazione dei vincitori si terrà il 12 dicembre al MAXXI di Roma alle ore 18.00


Archivio News


 Forse ti interessano
 anche notizie su...
LAVORO e PREVIDENZA
Assistenza e sanità, sicurezza, pensioni e contributi  (...)

 TEMPO LIBERO
Arte e cultura, viaggi e turismo, scienza e tecnologia (...)

 COSTUME e SOCIETA'
Eventi, salute e benessere, novità per gli over 50, anniversari  (...)

ECONOMIA e FINANZA
Fisco, consumi e tariffe, trasporti, energia e ambiente (...)


 
Per ogni informazione contatta.il nostro numero verde.
La telefonata è gratuita da tutta Italia.