Cerca
Registrazione   |  Login
Percorso di navigazione > Home > Notizie


09
Pensioni, quattordicesima a luglio


 

Quest'anno, la somma aggiuntiva spetterà anche ai pensionati con reddito compreso tra 9.786,86 euro e 13.049,15 euro annui. I pensionati interessati, requisiti e importi.


A cura di 50&PiùEnasco

Anche quest’anno l’Inps, dal 1° luglio, corrisponderà ai pensionati la cosiddetta “quattordicesima” ovvero quella somma aggiuntiva annuale prevista dalla Legge 127/2007.

Nel 2016 l’erogazione della quattordicesima era per i pensionati che avevano 64 anni di età e un reddito fino a 9.786,86 euro annui (1,5 volte il trattamento minimo). Chi possedeva un reddito maggiore non né aveva diritto. La Legge di Bilancio 2017 ha introdotto una sostanziale novità, infatti la quattordicesima sarà erogata anche ai pensionati con un reddito compreso tra 9.786,86 euro e 13.049,15 euro annui (tra 1,5 e 2 volte il trattamento minimo). Per i pensionati che superano i 13.049,15 euro, la nuova riforma prevede un importo aggiuntivo parziale fino a concorrenza del predetto limite maggiorato.

Per comprendere meglio quali sono gli importi di riferimento (Trattamento minimo 2017):

- mensile = € 501,89
- annuale = € 6.524,27
- annuale x 1,5 = € 9.786,86

- annuale x 2= € 13.049,14

I requisiti per ottenere la quattordicesima sono:

- di tipo economico, in quanto la pensione deve rientrare in determinate soglie;

- di età, in quanto la quattordicesima spetta solo dopo aver compiuto i 64 anni.

La somma aggiuntiva, spetterà quindi ai pensionati che hanno compiuto e compiranno 64 anni al 31 luglio e che hanno un reddito complessivo individuale annuo fino a 13.049,14 euro, nel conteggio non è importante il reddito del coniuge né i beni che non danno reddito; nella determinazione del reddito è cioè rilevante il solo reddito personale composto dalla stessa pensione e dai redditi di qualsiasi altra natura, anche quelli sottoposti a imposta sostitutiva o ritenuta alla fonte con l’esclusione di:

- i trattamenti di famiglia,

- le indennità di accompagnamento,

- il reddito della casa di abitazione,

- i trattamenti di fine rapporto,

- le competenze arretrate,

- le pensioni di guerra,

- le indennità per i ciechi parziali,

- l’indennità di comunicazione per i sordomuti.

Le pensioni interessate dalla 14esima, devono essere erogate dall'INPS, con l'Ago, Assicurazione generale obbligatoria o con delle forme sostitutive, esclusive ed esonerative della stessa (EXINPDAP – EXENPALS)

Le pensioni sulle quali spetta la quattordicesima sono:

- pensioni di anzianità;
- pensioni di vecchiaia;
- pensioni anticipate;
- pensioni di invalidità e di inabilità;
- pensioni ai superstiti.

Le pensioni escluse dal diritto alla quattordicesima sono invece:

- pensioni di invalidità civile;
- pensione o assegno sociale;
- pensioni di guerra;
- rendite Inail.

L’INPS provvederà a corrispondere la quattordicesima insieme alla pensione di luglio a condizione che il pensionato abbia compiuto, entro il 31 luglio 2017, 64 anni di età. Chi invece compirà gli anni nel secondo semestre del 2017 riceverà l’assegno a dicembre.

L’assegno sarà erogato “in via provvisoria sulla base dei redditi presunti” sottoposto a verifiche in seguito alle informazioni sui redditi 2016 pervenute tramite le varie dichiarazioni.

L’accredito sarà automatico, vale a dire che nessun pensionato dovrà fare alcunché per riceverlo. Se però per errore la quattordicesima non dovesse arrivare, magari a causa di uno sbaglio sulla presunzione di reddito dell’INPS, il soggetto dovrà provvedere all’invio dell’apposita richiesta all’ente previdenziale da solo o tramite il patronato. Una volta effettuate le dovute verifiche, l’Istituto provvederà a sanare l’errore.


   In evidenza...

Quanto vale la quattordicesima

Lavoratori dipendenti

Anni di contribuzione

Lavoratori autonomi

Anni di contribuzione

Somma aggiuntiva

Anno 2017

FINO A 1,5 VOLTE IL TRATTAMENTO MINIMO

Fino a 15

Oltre 15 fino a 25

Oltre 25

Fino a 18

Oltre 18 fino a 28

Oltre 28

437

546

655

DA 1,5 A 2 VOLTE IL TRATTAMENTO MINIMO

Fino a 15

Oltre 15 fino a 25

Oltre 25

Fino a 18

Oltre 18 fino a 28

Oltre 28

336

420

504







Per qualsiasi problematica attinente l’argomento trattato, o per altra questione di natura previdenziale, il Patronato 50&PiùEnasco offre in via del tutto gratuita la consulenza e l’assistenza necessaria.

 Leggi qui tutti gli articoli della rubrica previdenza

 Gli esperti di 50&PiùEnasco che curano questa Rubrica sono:
 Paolo Daprelà, Giorgio Gonnella, Filomena Ianni, Daniela Toschetti.

50&PiùEnasco è un Istituto di Patronato e di Assistenza Sociale, presente su tutto il territorio nazionale e fornisce la propria assistenza gratuita nello svolgimento delle pratiche relative a tutte le tipologie di prestazioni erogate da INPS (comprensive di quelle a carico dei lavoratori pubblici - ex INPDAP - e dei lavoratori dello spettacolo - ex ENPALS, ENASARCO, INAIL, Ministero dell'Interno.

 Clicca qui per conoscere la sede a te più vicina.

Stampa
 


AREA RISERVATA 50&PIU' CARD
Sconti e agevolazioni su tutti i servizi riservati ai soci.

COMMUNITY
Accedi allo spazio di incontro, informazioni e proposte.
COLLEGAMENTI UTILI
Accedi alla pagina dedicata ai link di maggiore interesse.

In Primo piano

Pensioni: tornano a crescere, ma di poco

Dal prossimo gennaio è previsto un aumento dell’1,1% sull’attuale importo. Un valore modesto


Pensionati al lavoro

Gli over 60 impegnati in una attività lavorativa nel 2017 sono il 14,1%, un aumento del 3,6% sul 2008


Speciale Colombia e Panama

Un tour tra storia e modernità. Con 50&Più Turismo dall'11 al 22 marzo 2018


Chi vincerà il Trofeo invernale?

L’appuntamenton con le Olimpiadi 50&Più è ad Andalo (Tn) dal 28 Gennaio al 4 Febbraio 2018


Archivio News


 Forse ti interessano
 anche notizie su...
LAVORO e PREVIDENZA
Assistenza e sanità, sicurezza, pensioni e contributi  (...)

 TEMPO LIBERO
Arte e cultura, viaggi e turismo, scienza e tecnologia (...)

 COSTUME e SOCIETA'
Eventi, salute e benessere, novità per gli over 50, anniversari  (...)

ECONOMIA e FINANZA
Fisco, consumi e tariffe, trasporti, energia e ambiente (...)


 
Per ogni informazione contatta il nostro numero verde.
La telefonata è gratuita da tutta Italia.