Cerca
Register   |  Login
Percorso di navigazione > Home > Notizie > NOTIZIE DEL GIORNO > Tecnologia


17
L'AUTOMOBILE senza pilota
Ricordate “Supercar" il telefilm cult degli anni Ottanta, dove una splendida Pontiac Firebird Trans-Am nera era in grado di guidare da sola? Oggi è quasi una realtà. Gli ingegneri della Google, infatti, stanno portando avanti da anni un progetto di ricerca per realizzare auto capaci di guidare in maniera autonoma, senza pilota.

Ha infatti già fatto il giro del mondo il video YouTube che mostra la Google Car portare in giro un non vedente americano per le strade di Morgan Hill, una cittadina di 35mila abitanti della California. Il video in questione mostra Steve Mahan, disabile con capacità visiva residua del 5%, uscire di casa e salire sulla Toyota Prius blu metallizzata prontamente modificata dagli ingenieri di Google.

Ad assistere alla dimostrazione Troy Hoefling il sergente della polizia locale, seduto sul sedile del passeggero. Inziato il viaggio, Mahan solleva le mani per dimostrare che il veicolo sta facendo tutto da solo.  L'itinerario programmato accompagna i due passeggeri prima ad un fast food per prosegue alla volta di una tintoria, dove il non vedente scende e ritira un abito lavato e stirato.

Il progetto ha già ricevuto una spinta dai legislatori dello Stato del Nevada: di recente, infatti è stata approvata una legge secondo la quale le autorità della circolazione stradale hanno la responsabilità di stabilire le regole di sicurezza e le aree dove poter testare questi nuovi veicoli senza guidatore.



Ma come funziona?
La Toyota Prius Google Car è un concentrato di tecnologia. Un ricevitore Gps rileva in tempo reale l’esatta posizione, aiutato anche da un secondo dispositivo fissato sulla ruota posteriore sinistra, mentre quattro radar fanno le veci degli occhi del conducente prevenendo collisioni con eventuali ostacoli. Una telecamera sul parabrezza riconosce i semafori, e un Lidar sul tetto scansiona fino a 60 metri di raggio attorno alla vettura.

Prove tecniche per un qualche futuro
Il progetto è partito nel 2010 con lo scopo di rendere la guida più sicura ed efficiente. Steve Mahan, nel video, ha seguito un percorso studiato e programmato precedentemente per il suo test, ma sembra essere stata davvero un'esperienza piacevole per lui. Non c'è che da augurarsi che i vantaggi di questa tecnologia possano essere presto alla portata di un pubblico più vasto.
Stampa






AREA RISERVATA 50&PIU' CARD
Sconti e agevolazioni su tutti i servizi riservati ai soci.

COMMUNITY
Accedi allo spazio di incontro, informazioni e proposte.
COLLEGAMENTI UTILI
Accedi alla pagina dedicata ai link di maggiore interesse.

In Primo piano

Invalidità civile 2020: i nuovi importi

Pochi euro per tutti: è la situazione che molti affrontano da tempo, sebbene i trattamenti siano calcolati sui redditi dei singoli


Spese detraibili: dal 1° gennaio è cambiato il metodo di pagamento


Olimpiadi invernali: vince il Trofeo la provincia di Massa Carrara

Secondo posto per la squadra provinciale di Bergamo e terzo per Lucca


Incontri 50&Più in Sardegna

La grande festa de soci 50&Più quest’anno si tiene a Geremeas (Ca) dal 30 maggio al 28 giugno


Archivio News


 Forse ti interessano
 anche notizie su...
LAVORO e PREVIDENZA
Assistenza e sanità, sicurezza, pensioni e contributi  (...)

 TEMPO LIBERO
Arte e cultura, viaggi e turismo, scienza e tecnologia (...)

 COSTUME e SOCIETA'
Eventi, salute e benessere, novità per gli over 50, anniversari  (...)

ECONOMIA e FINANZA
Fisco, consumi e tariffe, trasporti, energia e ambiente (...)


 
Per ogni informazione contatta.il nostro numero verde.
La telefonata è gratuita da tutta Italia.