Cerca
Registrazione   |  Login
Pause
Percorso di navigazione > Home > Notizie


11
Se si affitta una porzione della propria abitazione principale si perdono gli interessi sul mutuo per l'acquisto della prima casa?

Se si affitta una porzione della propria abitazione principale si perdono gli interessi sul mutuo per l'acquisto della prima casa?

Risposta a cura di 50&PiùCaaf


DOMANDA

Vorrei sapere se avendo affittato la mia prima casa perdo i benefici per la detrazione degli interessi del mutuo. Considerate che residenza e domicilio sono sempre lì e che dimoro lì, praticamente insieme al mio inquilino. Anche se continuo viverci ho deciso di affittarla per abbattere un po' di spese. Quindi, ripeto, la detrazione degli interessi del mutuo prima casa li perderò?

Grazie


       
       
   
 
Scrivi ai nostri esperti
di 50&Più Caaf, invia una mail a:
comunicazione.esterna@50epiu.it

Leggi qui gli altri quesiti fiscali
 
Nota trattamento dati personali
 


RISPOSTA

 

Sono detraibili gli interessi passivi, gli oneri accessori e le quote di rivalutazione dipendenti da clausole di indicizzazione per mutui ipotecari contratti per l’acquisto di immobili adibiti ad abitazione principale. La detrazione spetta al contribuente acquirente ed intestatario del contratto di mutuo, anche se l’immobile è adibito ad abitazione principale di un suo familiare (coniuge, parenti entro il 3° grado ed affini entro il 2° grado: articolo 5, comma 5 del TUIR). La detrazione è ammessa a condizione che l’unità immobiliare sia stata adibita ad abitazione principale un anno dalla data di acquisto e che l’acquisto sia avvenuto nell’anno antecedente o successivo alla data di stipulazione del mutuo (Circolare 29.01.2001 n. 7/E).

 

Tornando al suo quesito, per espressa previsione normativa, per “abitazione principale” si intende quella nella quale il contribuente o i suoi familiari dimorano abitualmente. A tal fine rilevano le risultanze dei registri anagrafici o l’autocertificazione effettuata ai sensi dell’articolo 47 del DPR 20/12/2000 n. 445. Nel caso in cui lei abbia concesso in locazione solo una porzione della sua abitazione principale (ad esempio una stanza) ma continua a dimorarci si ritiene che non si perda il diritto ad usufruire della detrazione fiscale. Al fine di evitare contestazioni o rilievi, da parte dell’Agenzia delle entrate, è opportuno che il contratto di locazione evidenzi che l’immobile è stato concesso in locazione solo “parzialmente”.

 


 Cosa c’è da sapere... 

 

La detrazione spetta su un importo massimo di 4.000,00 euro. caso di contitolarità del contratto o di più contratti di mutuo, questo limite si riferisce all’ammontare complessivo degli interessi. Se invece il mutuo è cointestatocon il coniuge fiscalmente a carico, il coniuge che sostiene interamente la spesa può fruire della detrazione per entrambe le quote di interessi passivi. In ogni caso il beneficiario della detrazione deve coincidere con il proprietario dell’unità immobiliare (Circolare 29.01.2001 n. 7/E); il requisito congiunto di “acquirente e mutuatario” è pertanto sempre necessario, ad eccezione dei mutui contratti anteriormente all’anno 1991 per i quali è prevista la detraibilità anche per i soggetti che non siano titolari di redditi di fabbricati.

 

Non si perde il diritto alla detrazione anche se l'unità immobiliare non è adibita ad abitazione principale per i seguenti motivi:

- trasferimento per motivi di lavoro, anche all’estero, avvenuto dopo l'acquisto (in questo specifico caso l’immobile può anche essere locato);

- ricoveri permanenti in case di riposo o in centri di assistenza sanitaria, a condizione che l'immobile non venga locato;

- per il personale in servizio permanente delle Forze armate e delle Forze di polizia ad ordinamento militare, nonché a quello dipendente dalle Forze di polizia ad ordinamento civile, la detrazione è riconosciuta anche se non si tratta di dimora abituale, essendo sufficiente che si tratti di un immobile costituente unica abitazione di proprietà.

 

In linea generale, il diritto alla detrazione viene meno a partire dal periodo d’imposta successivo a quello in cui l’immobile non è più utilizzato come abitazione principale; tuttavia, in ogni caso se il contribuente torna ad adibire l’immobile ad abitazione principale, in relazione alle rate pagate a decorrere da tale momento, è possibile fruire nuovamente della detrazione.

 

    

Gli esperti di 50&PiùCaaf che rispondono alle vostre domande sono: Marco Chiudioni, Stefania De Agrò, Ada Martino, Romeo Melucci, Giuseppe Russo.


Questa rubrica, curata dai nostri esperti fiscali, risponde al quesito più significativo e di interesse generale pervenuto nel corso della settimana. Se hai una domanda fiscale scrivi
a: comunicazione.esterna@50epiu.it.

50&PiùCaaf svolge un qualificato servizio di assistenza fiscale certificato dal visto di conformità, garantito da una polizza assicurativa e dalla competenza dei suoi esperti fiscali. E' scelto ogni anno da oltre 800.000 lavoratori e pensionati.

 Clicca qui per conoscere la sede a te più vicina.

Stampa






AREA RISERVATA 50&PIU' CARD
Sconti e agevolazioni su tutti i servizi riservati ai soci.

COMMUNITY
Accedi allo spazio di incontro, informazioni e proposte.
COLLEGAMENTI UTILI
Accedi alla pagina dedicata ai link di maggiore interesse.

In Primo piano

Quota 100: vecchie e nuove regole?

Al momento non ci sono precise indicazioni sul destino di Quota 100. E il cantiere pensioni resta aperto con la scritta “lavori in corso”


Olimpiadi 50&Più: tutte le classifiche

Le discipline, le coppe e le medaglie dell'unico evento sportivo dedicato agli over 50. Video


Lecce vince il Trofeo delle Olimpiadi di 50&Più

Al 2° posto Lodi e al 3° Venezia. A Lecce anche l'assoluto maschile. Belluno primeggia nella classifica femminile


Il Patronato 50&PiùEnasco è operativo anche in Spagna

Aperta la sede a Valencia per assistere gli italiani che vivono nella Comunidad Valenciana


Archivio News


 Forse ti interessano
 anche notizie su...
LAVORO e PREVIDENZA
Assistenza e sanità, sicurezza, pensioni e contributi  (...)

 TEMPO LIBERO
Arte e cultura, viaggi e turismo, scienza e tecnologia (...)

 COSTUME e SOCIETA'
Eventi, salute e benessere, novità per gli over 50, anniversari  (...)

ECONOMIA e FINANZA
Fisco, consumi e tariffe, trasporti, energia e ambiente (...)


 
Per ogni informazione contatta.il nostro numero verde.
La telefonata è gratuita da tutta Italia.