Cerca
Registrazione   |  Login
Percorso di navigazione > Home > Notizie


29
Immigrati? Bilancio POSITIVO


Le entrate fiscali e previdenziali dei lavoratori immigrati ammontano a 16,6 miliardi di euro, le uscite per lo Stato a 13,5 miliardi.


L'aumento dei migranti in arrivo in Italia ha incrementato le spese per l'accoglienza, ma nonostante ciò gli introiti per le casse pubbliche legati all'immigrazione stabile assicurano un bilancio positivo, tra entrate e uscite, di 3,1 miliardi di euro. E' quanto emerge dal Dossier Statistico Immigrazione 2015 di Idos, presentato a Roma.

Il contributo economico
Secondo una stima riportata nel Dossier, le entrate fiscali e previdenziali ricollegabili ai lavoratori immigrati sono state nel 2013 pari a 16,6 miliardi di euro, mentre il totale delle uscite sostenute nei loro confronti è stato di 13,5 miliardi (saldo positivo di 3,1 miliardi). Peraltro, nel 2013 il contributo al Pil nazionale assicurato dagli occupati stranieri è stato di 123.072 milioni di euro (l'8,8% del totale). In particolare, essi versano in media 7-8 miliardi di contributi l'anno ma, non riuscendo tutti a maturare il diritto alla pensione, l'Inps ha stimato che abbiano lasciato nelle casse previdenziali oltre 3 miliardi di euro improduttivi di prestazioni. Attualmente, i cittadini non comunitari beneficiari di pensioni previdenziali per invalidità, vecchiaia e superstiti sono 35.740 (lo 0,2% di tutti i beneficiari), mentre i titolari di pensioni assistenziali sono 51.361 (l'1,4% del totale).

Più italiani all’estero che immigrati in Italia
Migranti che arrivano e italiani che emigrano. Gli italiani all'estero nel 2014 sono aumentati più degli stranieri residenti in Italia (+155mila gli emigrati e +92mila gli immigrati), e il risultato è che il loro numero si è praticamente pareggiato: 5 milioni gli uni e gli altri, secondo stime del Dossier Statistico immigrazione di Idos.
Gli immigrati hanno superato l’incidenza del 10% tra gli occupati in Italia, pur avendo sofferto più degli italiani gli effetti della crisi (tasso di disoccupazione del 16,9% rispetto al 12,2% degli italiani). Gli occupati sono 2.294.000, il 64% nei servizi, il 29,2% nell’industria, il 5% nell’agricoltura. Le aziende con titolare un immigrato sono 524.67.

Il 19,1% possiede un’abitazione
A livello abitativo, la morosità incolpevole ha motivato nel 2014 il 90% delle richieste di sfratto in Italia, coinvolgendo molte famiglie immigrate. I costi d'affitto nelle aree metropolitane, dove gli immigrati sono più numerosi, risultano decisamente più alti: molti capifamiglia stranieri hanno trovato un rimedio alle peggiorate condizioni di vita nel rimandare temporaneamente la moglie e i figli nel paese di origine.
D'altra parte, complici la crisi occupazionale e le restrizioni nella concessione dei mutui, l'affitto resta la scelta maggioritaria per le famiglie di immigrati (62,8%), seguito dall'acquisto dell'abitazione (19,1%). 

L.B.

Stampa






AREA RISERVATA 50&PIU' CARD
Sconti e agevolazioni su tutti i servizi riservati ai soci.

COMMUNITY
Accedi allo spazio di incontro, informazioni e proposte.
COLLEGAMENTI UTILI
Accedi alla pagina dedicata ai link di maggiore interesse.

In Primo piano

Natale e Capodanno Insieme

Con 50&Più per trascorrere in compagnia il periodo più festoso dell’anno. Ecco le mete proposte


Pensionati, l’Inps ha avviato la verifica dei redditi 2018-2017

Sono coinvolti oltre 7 milioni di pensionati destinatari delle prestazioni legate al reddito


Italia in... Canto, a Roma le semifinali aspettando Sanremo

Saranno in 50 a contendersi la partecipazione alla finale che si terrà il 16 maggio 2020 al Teatro Ariston di Sanremo


Indennizzo commercianti: conferme dal Governo

Il nuovo esecutivo intende ampliare la platea di coloro che ne hanno diritto, vista la crisi del settore


Archivio News


 Forse ti interessano
 anche notizie su...
LAVORO e PREVIDENZA
Assistenza e sanità, sicurezza, pensioni e contributi  (...)

 TEMPO LIBERO
Arte e cultura, viaggi e turismo, scienza e tecnologia (...)

 COSTUME e SOCIETA'
Eventi, salute e benessere, novità per gli over 50, anniversari  (...)

ECONOMIA e FINANZA
Fisco, consumi e tariffe, trasporti, energia e ambiente (...)


 
Per ogni informazione contatta.il nostro numero verde.
La telefonata è gratuita da tutta Italia.