Cerca
Registrazione   |  Login
Percorso di navigazione > Home > Notizie > CAF > Quesito Fiscale


14
730/2015: come effettuare il conguaglio a debito in assenza di busta paga?

730/2015: come effettuare il conguaglio a debito in assenza di busta paga?

Risposta a cura di 50&PiùCaaf


DOMANDA

Avendo cambiato azienda nel 2014 e possedendo quindi due CUD, con il 730 del 2015 l'Agenzia delle Entrate ha disposto di trattenermi una cifra mensilmente per conguaglio, suddivisa in cinque mensilità a partire da luglio 2015.

Il 3 settembre però sono stato licenziato dalla mia azienda: 

- devo comunicarlo all'Agenzia delle entrate? e/o ad altri enti?

- come dovranno essere versate le restanti rate del conguaglio, giacché non verranno più trattenute in busta paga? 


       
       
   
 
Scrivi ai nostri esperti
di 50&Più Caaf, invia una mail a:
comunicazione.esterna@50epiu.it

Leggi qui gli altri quesiti fiscali
 
Nota trattamento dati personali
 


RISPOSTA

L’Agenzia delle entrate nella Circolare del 9 maggio 2013 n. 14/E ha precisato che se prima dell’effettuazione o del completamento delle operazioni di conguaglio è intervenuta la cessazione del rapporto di lavoro, ovvero l’aspettativa con assenza di retribuzione, il sostituto d’imposta non effettua i conguagli a debito e comunica agli interessati gli importi risultanti dalla dichiarazione, che gli stessi devono versare direttamente.


Tali importi dovranno essere  versati dal dichiarante  secondo le modalità e i termini ordinariamente previsti per i versamenti della dichiarazione dei redditi delle persone fisiche tramite modello F24. Il differito pagamento comporta l’applicazione dell’interesse in ragione dello 0,40%.  L’interesse deve essere calcolato mensilmente a partire dal mese successivo a quello in cui il conguaglio doveva essere effettuato: per i dipendenti va calcolato a partire dal mese di agosto e per i pensionati a partire dal mese di settembre. 


Nel suo caso specifico, pertanto, se non ancora  inviata, è consigliabile richiedere quanto prima, al suo ex datore di lavoro, la lettera che specifichi gli importi ancora da versare in modo che possa provvedere al relativo versamento. In fase di compilazione del modello F24 si ritiene che l’importo degli interessi possa anche essere versato cumulativamente agli importi il cui codice tributo si riferisce. 


COSA C'E' DA SAPERE…

Per il versamento in via autonoma delle somme a debito con Modello F24 si evidenziano i codici tributo principalmente utilizzati: 


In caso di conguaglio a debito nel modello 730/2015, se entro la fine dell’anno le retribuzioni non sono state sufficienti al pagamento delle imposte dovute, il sostituto d’imposta deve comunicare, entro il mese di dicembre, al sostituito (cioè al lavoratore/pensionato) gli importi ancora dovuti. La parte residua, maggiorata dell’interesse dello 0,40% mensile, considerando anche il mese di gennaio, deve essere versata direttamente dal sostituito entro il termine massimo del 31 gennaio dell’anno successivo con modello F24 (Circolare Agenzia delle entrate n. 14/2013).

Gli esperti di 
50&PiùCaaf che rispondono alle vostre domande sono: Marco Chiudioni, Stefania De Agrò, Ada Martino, Romeo MelucciQuesta rubrica, curata dai nostri esperti fiscali, risponde al quesito più significativo e di interesse generale pervenuto nel corso della settimana. Se hai una domanda fiscale scrivi a: comunicazione.esterna@50epiu.it.

 

50&PiùCaaf svolge un qualificato servizio di assistenza fiscale certificato dal visto di conformità, garantito da una polizza assicurativa e dalla competenza dei suoi esperti fiscali. E' scelto ogni anno da oltre 750.000 lavoratori e pensionati.

 Clicca qui per conoscere la sede a te più vicina.

Stampa
È necessario essere in modalità di modifica per inserire il contenuto






AREA RISERVATA 50&PIU' CARD
Sconti e agevolazioni su tutti i servizi riservati ai soci.

COMMUNITY
Accedi allo spazio di incontro, informazioni e proposte.
COLLEGAMENTI UTILI
Accedi alla pagina dedicata ai link di maggiore interesse.

In Primo piano

Natale e Capodanno Insieme

Con 50&Più per trascorrere in compagnia il periodo più festoso dell’anno. Ecco le mete proposte


Pensionati, l’Inps ha avviato la verifica dei redditi 2018-2017

Sono coinvolti oltre 7 milioni di pensionati destinatari delle prestazioni legate al reddito


Italia in... Canto, a Roma le semifinali aspettando Sanremo

Saranno in 50 a contendersi la partecipazione alla finale che si terrà il 16 maggio 2020 al Teatro Ariston di Sanremo


Indennizzo commercianti: conferme dal Governo

Il nuovo esecutivo intende ampliare la platea di coloro che ne hanno diritto, vista la crisi del settore


Archivio News


 Forse ti interessano
 anche notizie su...
LAVORO e PREVIDENZA
Assistenza e sanità, sicurezza, pensioni e contributi  (...)

 TEMPO LIBERO
Arte e cultura, viaggi e turismo, scienza e tecnologia (...)

 COSTUME e SOCIETA'
Eventi, salute e benessere, novità per gli over 50, anniversari  (...)

ECONOMIA e FINANZA
Fisco, consumi e tariffe, trasporti, energia e ambiente (...)


 
Per ogni informazione contatta.il nostro numero verde.
La telefonata è gratuita da tutta Italia.