Cerca
Registrazione   |  Login
Percorso di navigazione > Home > Notizie > CAF > Economia e Finanza


30
Occupazione, dati INSTABILI

Istat: a maggio -63mila occupati su aprile, ma nell’anno il dato segna +60mila. Poletti: “Situazione ancora non stabilizzata”.

Aprile aveva fatto ben sperare su una ripresa dell’occupazione con un più 159 mila occupati rispetto a marzo (+0,6%). Invece a maggio 2015, rileva l’Istat, gli occupati diminuiscono dello 0,3% (-63 mila) rispetto al mese precedente. Dati altalenanti che secondo il Ministro del Lavoro Giuliano Poletti, sono il segno di una “situazione ancora non stabilizzata”. Il tasso di occupazione, pari al 55,9%, quindi cala nell'ultimo mese di 0,1 punti percentuali. Rispetto a maggio 2014, l'occupazione però cresce dello 0,3% (+60 mila) e il tasso di occupazione di 0,3 punti. Il numero di disoccupati rimane pertanto sostanzialmente invariato su base mensile. Dopo la crescita registrata a febbraio e a marzo e il calo di aprile, a maggio il tasso di disoccupazione resta invariato rispetto al mese precedente al 12,4%. Nei dodici mesi il numero di disoccupati è diminuito dell'1,8% (-59 mila) e il tasso di disoccupazione di 0,2 punti percentuali.

Scende l’occupazione giovanile

Il calo dell’occupazione registrato a maggio coinvolge anche i più giovani. Gli occupati 15-24enni diminuiscono del 2,8% rispetto ad aprile (-26 mila). Il tasso di occupazione giovanile, pari al 15,0%, diminuisce di 0,4 punti percentuali rispetto al mese precedente. Il tasso di disoccupazione dei 15-24enni, cioè la quota di giovani disoccupati sul totale di quelli attivi (occupati e disoccupati) è pari al 41,5%, in calo di 0,1 punti percentuali rispetto al mese precedente. Dal calcolo del tasso di disoccupazione sono esclusi i giovani inattivi, cioè coloro che non sono occupati e non cercano lavoro, nella maggior parte dei casi perché impegnati negli studi.

Inattivi, più 36mila
Aumentano coloro che non sono occupati e non cercano lavoro. Nell’ultimo mese la crescita è stata dello 0,3%, ovvero più 36 mila persone tra i 15 e i 64 anni. l tasso di inattività, pari al 36,0%, aumenta di 0,1 punti percentuali. Su base annua gli inattivi diminuiscono dello 0,9% (-135 mila) e il tasso di inattività di 0,2 punti. La crescita del numero di inattivi a maggio è determinata dalla componente femminile (+0,5%) mentre risulta in calo quella maschile (-0,2%).

Poletti: “Situazione non ancora stabilizzata”
I dati diffusi oggi dall’Istat per il Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali, Giuliano Poletti, “attestano una diminuzione di 63.000 occupati a maggio che segue il consistente aumento di 159.000 registrato nel mese di aprile. Aumentano invece gli occupati (+60.000) nel confronto con l'anno precedente. È il segno di una situazione non ancora stabilizzata dove i dati positivi, come quello delle previsioni di assunzione delle imprese diffuso ieri da Unioncamere, si incrociano ancora con elementi di problematicità”. Il dato di maggio “non sminuisce comunque l'importanza di altri segnali positivi registrati in questi primi mesi dell'anno, quali la maggiore stabilizzazione dei rapporti di lavoro attraverso il costante incremento dei contratti a tempo indeterminato e la diminuzione delle ore di cassa integrazione. Restiamo convinti che occorre favorire e sostenere le condizioni per la ripresa portando avanti il percorso di riforme avviato”
Stampa






AREA RISERVATA 50&PIU' CARD
Sconti e agevolazioni su tutti i servizi riservati ai soci.

COMMUNITY
Accedi allo spazio di incontro, informazioni e proposte.
COLLEGAMENTI UTILI
Accedi alla pagina dedicata ai link di maggiore interesse.

In Primo piano

Il nuovo portale dell'associazione 50&Più

Un sito moderno, dinamico, ricco di informazioni. Si chiama Spazio50 ed è aperto a tutti gli over 50


Natale e Capodanno Insieme

Con 50&Più per trascorrere in compagnia il periodo più festoso dell’anno. Ecco le mete proposte


Pensionati, l’Inps ha avviato la verifica dei redditi 2018-2017

Sono coinvolti oltre 7 milioni di pensionati destinatari delle prestazioni legate al reddito


Italia in... Canto, a Roma le semifinali aspettando Sanremo

Saranno in 50 a contendersi la partecipazione alla finale che si terrà il 16 maggio 2020 al Teatro Ariston di Sanremo


Archivio News


 Forse ti interessano
 anche notizie su...
LAVORO e PREVIDENZA
Assistenza e sanità, sicurezza, pensioni e contributi  (...)

 TEMPO LIBERO
Arte e cultura, viaggi e turismo, scienza e tecnologia (...)

 COSTUME e SOCIETA'
Eventi, salute e benessere, novità per gli over 50, anniversari  (...)

ECONOMIA e FINANZA
Fisco, consumi e tariffe, trasporti, energia e ambiente (...)


 
Per ogni informazione contatta.il nostro numero verde.
La telefonata è gratuita da tutta Italia.