Cerca
Registrazione   |  Login
Percorso di navigazione > Home > Notizie > CAF > Quesito Fiscale


12
Se non si è lavorato per l'interno anno, la detrazione per i figli a carico spetta soltanto per i mesi in cui si è stati occupati?

Se non si è lavorato per l'interno anno, la detrazione per i figli fiscalmente a carico spetta soltanto per i  mesi in cui si è stati occupati?

Risposta a cura di 50&PiùCaaf


DOMANDA

Il mio quesito è il seguente: quest' anno ho lavorato 7 mesi. Ho 2 figli a carico e vorrei sapere se la detrazione mi spetta per 12 o solo per i 7 mesi che ho lavorato.
Grazie


       
       
   
 
Scrivi ai nostri esperti
di 50&Più Caaf, invia una mail a:
comunicazione.esterna@50epiu.it

Leggi qui gli altri quesiti fiscali
 
Nota trattamento dati personali
 



RISPOSTA

 

Possono essere considerati fiscalmente a carico i familiari che nell’anno d’imposta hanno posseduto un reddito complessivo uguale o inferiore ad euro 2.840,51, al lordo degli oneri deducibili. Ogni contribuente che abbia dei figli “fiscalmente” a proprio carico potrà, pertanto, godere di un beneficio fiscale al momento della presentazione della dichiarazione annuale dei redditi.

La
massima detrazione prevista è di € 950,00 per ogni figlio, aumentata ad € 1.220,00 per ogni figlio di età inferiore a 3 anni, e di ulteriori € 400,00 in caso di figlio portatore di handicap.

Tali importi, comunque, sono da riproporzionare al reddito complessivo del contribuente e sono rapportati ai mesi nel caso in cui il diritto alla detrazione è sorto o cessato nel corso dell’anno (nel caso, ad esempio, di figlio nato nel mese di agosto dell’anno di imposta, la detrazione competerà per soli 5 mesi).

Ai fini della spettanza della detrazione
è ininfluente se il “genitore” abbia, a sua volta, lavorato per meno di 12 mesi e, pertanto, potrà considerare il proprio figlio fiscalmente a carico per l’intero anno d’imposta (12 mesi).

Per contro qualora suo figlio, nel corso dell’anno, superasse il limite reddituale su indicato lei non potrà godere del beneficio fiscale. Ad esempio se suo figlio avesse lavorato per soli 4 mesi ed in questo periodo avesse percepito redditi superiori alla soglia dei 2.840,51 lei avrebbe perso il diritto alla detrazione per l’intero anno a nulla rilevando che per i restanti 8 mesi suo figlio non avesse percepito alcun reddito.

COSA C'E' DA SAPERE…

In riferimento alla dichiarazione da presentare nel corrente anno sono considerati familiari fiscalmente a carico i membri della famiglia che nel 2014 hanno posseduto un reddito complessivo uguale o inferiore a 2.840,51 euro, al lordo degli oneri deducibili.

In via generale possono essere considerati a carico, anche se non conviventi con il contribuente o residenti all’estero:

 

  • il coniuge non legalmente ed effettivamente separato;

  • i figli (compresi i figli adottivi, affidati o affiliati).

Possono essere considerati a carico anche i seguenti altri familiari, a condizione che convivano con il contribuente o che ricevano dallo stesso assegni alimentari non risultanti da provvedimenti dell’Autorità giudiziaria

  • il coniuge legalmente ed effettivamente separato;
  • i discendenti dei figli;
  • i genitori (compresi quelli adottivi);
  • i generi e le nuore;
  • il suocero e la suocera;
  • i fratelli e le sorelle (anche unilaterali);
  • i nonni e le nonne.
In merito alle detrazioni per familiari a carico ulteriori chiarimenti ci vengono dati dalla Circolare dell’Agenzia delle entrate n. 17/E del 24/04/2015 la quale ha precisato che, in via generale, la detrazione per carichi di famiglia spetta al contribuente per il quale tale familiare “a carico” sia, nell’ordine, coniuge, figlio, altro familiare convivente o per il quale è versato un assegno alimentare non risultante da provvedimenti dell’autorità giudiziaria.

Gli esperti di 50&PiùCaaf che rispondono alle vostre domande sono: Marco Chiudioni, Stefania De Agrò, Ada Martino, Romeo MelucciQuesta rubrica, curata dai nostri esperti fiscali, risponde al quesito più significativo e di interesse generale pervenuto nel corso della settimana. Se hai una domanda fiscale scrivi a: comunicazione.esterna@50epiu.it.

50&PiùCaaf svolge un qualificato servizio di assistenza fiscale certificato dal visto di conformità, garantito da una polizza assicurativa e dalla competenza dei suoi esperti fiscali. E' scelto ogni anno da oltre 750.000 lavoratori e pensionati.

 Clicca qui per conoscere la sede a te più vicina.

Stampa
È necessario essere in modalità di modifica per inserire il contenuto






AREA RISERVATA 50&PIU' CARD
Sconti e agevolazioni su tutti i servizi riservati ai soci.

COMMUNITY
Accedi allo spazio di incontro, informazioni e proposte.
COLLEGAMENTI UTILI
Accedi alla pagina dedicata ai link di maggiore interesse.

In Primo piano

Natale e Capodanno Insieme

Con 50&Più per trascorrere in compagnia il periodo più festoso dell’anno. Ecco le mete proposte


Pensionati, l’Inps ha avviato la verifica dei redditi 2018-2017

Sono coinvolti oltre 7 milioni di pensionati destinatari delle prestazioni legate al reddito


Italia in... Canto, a Roma le semifinali aspettando Sanremo

Saranno in 50 a contendersi la partecipazione alla finale che si terrà il 16 maggio 2020 al Teatro Ariston di Sanremo


Indennizzo commercianti: conferme dal Governo

Il nuovo esecutivo intende ampliare la platea di coloro che ne hanno diritto, vista la crisi del settore


Archivio News


 Forse ti interessano
 anche notizie su...
LAVORO e PREVIDENZA
Assistenza e sanità, sicurezza, pensioni e contributi  (...)

 TEMPO LIBERO
Arte e cultura, viaggi e turismo, scienza e tecnologia (...)

 COSTUME e SOCIETA'
Eventi, salute e benessere, novità per gli over 50, anniversari  (...)

ECONOMIA e FINANZA
Fisco, consumi e tariffe, trasporti, energia e ambiente (...)


 
Per ogni informazione contatta.il nostro numero verde.
La telefonata è gratuita da tutta Italia.