Cerca
Registrazione   |  Login
Percorso di navigazione > Home > Notizie > CAF > Fisco


09
SPECIALE 730 Precompilato dall’A.E

Gli esperti di 50&PiùCaaf rispondono ai quesiti più frequenti pervenuti in questi giorni in redazione sul modello 730 già compilato dall’Agenzia delle Entrate. Al debutto da quest’anno, la nuova dichiarazione non arriverà al domicilio del contribuente bensì sarà disponibile esclusivamente all’interno di un’area riservata del sito dell’Agenzia delle Entrate. Ma cos’è e cosa contiene il 730 precompilato? Come è possibile scaricarlo? Sarà completo di tutti i dati e delle spese sostenute? E’ ancora possibile rivolgersi a un Caf per avere assistenza?  A queste e ad altre domande risponde 50&PiùCaaf.


DOMANDA
Potete spiegarmi meglio che cos’è il 730 Precompilato?


RISPOSTA
Da quest’anno, a partire dal 15 aprile, l’Agenzia delle Entrate mette a disposizione il modello 730 Precompilato ai titolari di redditi di pensione, di lavoro dipendente ed alcuni redditi assimilati, che hanno presentato la dichiarazione dei redditi lo scorso anno e per i quali il loro datore di lavoro o ente pensionistico ha inviato la Certificazione Unica (ex Modello CUD) per i redditi percepiti nel 2014.
La dichiarazione, però, non le sarà recapitata dall’Agenzia e per accedervi sarà necessario collegarsi al sito dell’Agenzia delle entrate, www.agenziaentrate.gov.it, ed entrare in un’apposita area riservata previa registrazione e richiesta di Pin e Password che saranno rilasciati in due tempi diversi.

DOMANDA
Quali sono i dati presenti sul modello 730 Precompilato?

RISPOSTA
Il modello 730 Precompilato, predisposto dall’Agenzia delle Entrate, contiene, i redditi della Certificazione Unica (ex modello CUD), oneri relativi ad anni precedenti e altri dati già acquisiti in anagrafe tributaria, e solo alcuni oneri deducibili o detraibili relativi a spese sostenute nel 2014 (interessi passivi su mutui, premi assicurativi e contributi previdenziali). Se i dati in possesso dell’Agenzia necessitano di ulteriori verifiche, da parte del contribuente, non saranno inseriti nella dichiarazione ma in un separato Foglio Informativo.
Dopo essere entrati nell’area riservata del sito dell’Agenzia la dichiarazione precompilata potrà essere:
-    accettata dal dichiarante senza effettuare alcuna variazione;
-    modificata aggiungendo i dati che l’Agenzia delle entrate inserisce in un separato Foglio informativo qualora, per gli stessi, richieda al dichiarante di effettuare un’ulteriore verifica;
-    integrato con nuovi oneri e spese, per le quali spetta il beneficio fiscale, ma  che, di prassi, non sono mai incluse nel Modello Precompilato dell’Agenzia (ad esempio sono escluse le spese sanitarie, le spese per la frequenza di asili nido, le spese di ristrutturazione sostenute nel 2014 ecc.).

DOMANDA
Posso rivolgermi al CAF sia per consultare il mio 730 Precompilato che per l’invio all’Agenzia delle entrate?

RISPOSTA
Sì. Può rivolgersi al suo CAF di fiducia  sia per accedere sia per inviare il suo modello 730 Precompilato previo conferimento di un’apposita Delega. Il CAF, dopo aver ricevuto la sua Delega ed aver acquisito tutti i dati necessari,  provvederà ad annotarla in un apposito Registro ed invierà  all’Agenzia delle entrate la richiesta per il 730 Precompilato. L’Agenzia delle entrate, dopo aver ricevuto la richiesta, metterà a disposizione del CAF il file contenente il modello 730 Precompilato ed il Foglio Informativo aggiuntivo affinché possa procedere all’elaborazione ed alla verifica dei dati in esso contenuti aggiungendo eventuali oneri e spese per le quali le spetta il beneficio fiscale. Al termine dell’elaborazione e dei controlli sarà apposto dal CAF il visto di conformità che certifica la correttezza dei dati inseriti. Solo allora la sua dichiarazione dei redditi sarà trasmessa all’Agenzia delle entrate ed in questo caso  i futuri controlli documentali, con riferimento al visto di conformità apposto, saranno effettuati dall’Amministrazione Finanziaria direttamente nei confronti del CAF e non più sul contribuente come avveniva per gli anni passati.

DOMANDA
Sono un pensionato e negli anni passati mi sono sempre rivolto al mio CAF di fiducia per il modello 730. Posso continuare a farlo?

RISPOSTA
Sì può farlo. Le stesse Istruzioni Ministeriali alla compilazione del modello 730/2015 precisano che il contribuente interessato dal modello 730 precompilato non è obbligato ad utilizzarlo. Inoltre è importante considerare che nel modello Precompilato dall’Agenzia delle entrate sono presenti solo alcuni oneri e spese mentre molte altre, come ad esempio le spese mediche, mancheranno. Potrà quindi continuare a rivolgersi al suo CAF di fiducia con la differenza che da quest’anno avrà anche maggiori vantaggi in quanto il CAF, oltre ad inserire nella sua dichiarazione tutti gli oneri e le spese che godono dei benefici fiscali e a certificare la correttezza dei dati inseriti, dovrà rispondere direttamente all’Agenzia delle entrate in caso di controlli documentali sulla sua dichiarazione. Da quest'anno, infatti, per chi presenta la dichiarazione ad un CAF l’Agenzia delle entrate non richiederà più al contribuente i documenti relativi alla sua dichiarazione (oneri e spese sostenute, crediti d’imposta, Certificazione Unica per i redditi e le ritenute in essa indicati) ma si rivolgerà direttamente al CAF il quale dovrà farsi carico anche di conservare ed esibire tutti i relativi documenti giustificativi. L’Agenzia, in caso di errori  nei dati certificati, richiederà direttamente allo stesso CAF un importo pari alla somma di imposta, sanzioni ed interessi con la conseguenza che lei, in relazione a tali controlli, non dovrà preoccuparsi più di nulla dopo aver presentato il suo modello 730.

DOMANDA
Se ho capito bene se presento il modello 730 Precompilato attraverso il sito dell’Agenzia delle entrate e lo accetto senza modifiche sarò esonerato dal controllo su tutti i dati. Mi confermate?

RISPOSTA
In via generale se il dichiarante, attraverso il sito dell’Agenzia delle entrate, accetta il modello 730 Precompilato senza effettuare modifiche che incidono nel reddito o nell’imposta sarà esonerato dai controlli formali. Tuttavia l’esonero dai controlli non si estende a tutti i dati presenti nella dichiarazione. L’Agenzia delle Entrate, infatti, nella Circolare del 23/03/2015 n. 11 ha precisato che l’esclusione dal controllo formale, nel caso di accettazione della dichiarazione senza modifiche direttamente da parte del contribuente, opera esclusivamente sugli oneri indicati nella dichiarazione precompilata (per il 2015 interessi passivi sui mutui, premi assicurativi e contributi previdenziali). Pertanto anche in caso di dichiarazione precompilata accettata il controllo dell’Agenzia potrà riguardare i dati comunicati dai sostituti d’imposta (datore di lavoro o ente pensionistico) mediante la Certificazione Unica.

DOMANDA
Ho sentito dire che se presento il modello 730 ad un CAF sarò esonerato da eventuali controlli futuri è vero?

RISPOSTA
Sì è vero.  Sarà il CAF che provvederà ad elaborare il modello 730 e a certificare la correttezza dei dati inseriti, aggiungendo le detrazioni e deduzioni a cui ha diritto, con il vantaggio che i futuri controlli documentali saranno effettuati nei confronti del CAF che dovrà provvedere a conservare i relativi documenti giustificativi per esibirli all’Agenzia delle entrate. In caso di errore nell’apposizione del visto di conformità, sarà lo stesso CAF a dover pagare all’Amministrazione Finanziaria un importo pari alla somma di imposta, sanzioni ed interessi. La differenza sostanziale è che, a differenza degli anni precedenti, il controllo formale della documentazione, ed eventuali importi da pagare in caso di errori nei dati certificati, non saranno più richiesti dall’Agenzia delle entrate ai contribuenti ma direttamente al CAF.

DOMANDA
Chi utilizza il 730 Precompilato deve comunque consegnare tutta la documentazione per la dichiarazione dei redditi al CAF?

RISPOSTA
Chi si avvale del CAF per la presentazione del modello 730/2015 deve consegnare in ogni caso anche una copia di tutta la documentazione per la predisposizione della dichiarazione dei redditi e l’apposizione del visto di conformità (Certificazione Unica – ex modello CUD - ricevute e spese che danno diritto a detrazioni o deduzioni, anche in riferimento ad anni precedenti, se si detrae una quota parte della spesa nel 730/2015).

DOMANDA
Lo scorso anno ho presentato il 730 congiunto. Nel corrente anno sarà possibile presentarlo attraverso il sito dell’Agenzia delle Entrate?

RISPOSTA
In questo primo anno l’Agenzia delle Entrate non predispone modelli 730 Precompilati congiunti. Potrà però rivolgersi anche ad un CAF il quale provvederà ad elaborarle la dichiarazione congiunta.

DOMANDA

Ho perso il lavoro a dicembre 2014 e avrò sicuramente un credito da percepire per via delle spese sostenute, anche per me ci sarà  il 730 Precompilato? Potrò sempre rivolgermi al mio CAF?

RISPOSTA
Anche per chi ha perso il lavoro nel 2014, o nei primi mesi del 2015, viene elaborato dall’Agenzia delle entrate il 730 Precompilato. Nel suo caso specifico se non ha un sostituto d’imposta tenuto ad effettuare il conguaglio potrà presentare il cosiddetto “mod. 730 dipendenti senza sostituto” e provvederà direttamente l’Amministrazione Finanziaria ad erogarle il rimborso spettante. La presentazione del modello 730 potrà farla sia attraverso il sito dell’Agenzia delle entrate oppure potrà anche rivolgersi al suo CAF di fiducia.

DOMANDA
Sono una colf che lavora e non ho la Certificazione Unica ma una semplice dichiarazione in cui sono riportati i redditi percepiti. Avrò anche io il 730 Precompilato, posso rivolgermi al CAF?

RISPOSTA
Nel suo caso l’Agenzia non predispone il modello 730 Precompilato in quanto, lavorando presso un privato cittadino, non è previsto il rilascio della Certificazione Unica. In questo caso però anche lei potrà rivolgersi al suo CAF di fiducia per verificare se sussistono i presupposti per presentare il modello 730 “dipendenti senza sostituto” con l’ulteriore vantaggio che il CAF verificherà anche il suo diritto a percepire il “Bonus Irpef”.  Si tratta del Bonus di 80 euro mensili  riconosciuto lo scorso anno, a determinate condizioni, a tutti i lavoratori dipendenti a partire dal mese di maggio. In caso di conguaglio a credito il rimborso le sarà erogato direttamente dall’Amministrazione Finanziaria.

DOMANDA
Quale è la data ultima per la presentazione del modello 730?

RISPOSTA
La scadenza per la presentazione del modello 730 è il 7 luglio. Per chi si rivolge al CAF, poiché il 7 luglio scade anche il termine per la trasmissione della dichiarazione all’Agenzia delle entrate, è importante recarsi per tempo e non attendere gli ultimi giorni.

Scarica il pdf dello Speciale 730 Precompilato A.E.

50&PiùCaaf svolge un qualificato servizio di assistenza fiscale certificato dal visto di conformità, garantito da una polizza assicurativa e dalla competenza dei suoi esperti fiscali. E' scelto ogni anno da oltre 750.000 lavoratori e pensionati.

 Clicca qui per conoscere la sede a te più vicina.

Stampa






AREA RISERVATA 50&PIU' CARD
Sconti e agevolazioni su tutti i servizi riservati ai soci.

COMMUNITY
Accedi allo spazio di incontro, informazioni e proposte.
COLLEGAMENTI UTILI
Accedi alla pagina dedicata ai link di maggiore interesse.

In Primo piano

Il nuovo portale dell'associazione 50&Più

Un sito moderno, dinamico, ricco di informazioni. Si chiama Spazio50 ed è aperto a tutti gli over 50


Natale e Capodanno Insieme

Con 50&Più per trascorrere in compagnia il periodo più festoso dell’anno. Ecco le mete proposte


Pensionati, l’Inps ha avviato la verifica dei redditi 2018-2017

Sono coinvolti oltre 7 milioni di pensionati destinatari delle prestazioni legate al reddito


Italia in... Canto, a Roma le semifinali aspettando Sanremo

Saranno in 50 a contendersi la partecipazione alla finale che si terrà il 16 maggio 2020 al Teatro Ariston di Sanremo


Archivio News


 Forse ti interessano
 anche notizie su...
LAVORO e PREVIDENZA
Assistenza e sanità, sicurezza, pensioni e contributi  (...)

 TEMPO LIBERO
Arte e cultura, viaggi e turismo, scienza e tecnologia (...)

 COSTUME e SOCIETA'
Eventi, salute e benessere, novità per gli over 50, anniversari  (...)

ECONOMIA e FINANZA
Fisco, consumi e tariffe, trasporti, energia e ambiente (...)


 
Per ogni informazione contatta.il nostro numero verde.
La telefonata è gratuita da tutta Italia.