Cerca
Register   |  Login
Percorso di navigazione > Home > Notizie


29
LIBERALIZZAZIONI:  primo sì
La Commissione industria del Senato ha licenziato il decreto legge Cresci-Italia che oggi passa all’esame dell’Aula di Palazzo Madama.

Il decreto legge arriva all’Aula di Palazzo Madama con alcune modifiche rispetto al testo originario. Alla fine si è trovato un accordo su uno dei nodi più spinosi del decreto, quello sulle liberalizzazioni delle farmacie. Come nel testo originario se ne potranno aprire una ogni 3.300 abitanti, confermato il no alla vendita libera dei farmaci di fascia C. L’apertura di nuove farmacie porterà comunque a un abbassamento dei prezzi stimato dall’Adoc in circa 80 euro l’anno, soprattutto grazie all’introduzione di confezioni monodose che però arriveranno a partire dal 2013. 

Sciolto anche il nodo relativo alle licenze dei taxi con un profondo ridimensionamento rispetto al decreto licenziato in Consiglio dei Ministri: saranno i Comuni e le Regioni ad avere l’ultima parola sulle nuove licenze, il parere dell’Authority sarà obbligatorio ma non sarà più vincolante.  L’Authority potrà ricorrere al tar nel caso i Comuni non intervengano sul miglioramento del servizio. Inoltre, al decreto è stato aggiunto l’articolo 91 bis che riguarda il pagamento sugli immobili commerciali dell’Imu anche per la Chiesa e gli enti no profit.


Le altre novità


Banche
Entro  giugno 2012, Abi, Poste e gestori dei circuiti di pagamento elettronico dovranno definire le regole per la riduzione delle commissioni interbancarie da applicare entro novembre. Conto corrente gratuito (spese di gestione e di apertura) per le pensioni fino a 1.500 euro. Per l’accensione del mutuo collegato a una polizza vita, il cliente può assicurarsi con una polizza reperita in autonomia sul mercato. La portabilità del mutuo, ovvero la possibilità di rinegoziare il prestito, a condizioni migliori, sarà più celere e gratuita.  Per i vecchi mutui, contratti prima delle “lenzualete” (decreto Bersani, 2006), non sarà più necessario il notaio per estinguere l’ipoteca. Inoltre, altra importante novità (ma potrebbe essere modificata con un emendamento al decreto Semplificazioni in discussione a Montecitorio), è l’abolizione delle commissioni bancarie sulla concessione di linee di credito (mutui, prestiti). La misura riguarda anche la messa a disposizione, il mantenimento in essere, l’utilizzo anche nel caso di sconfinamento del limite del fido concesso.

Carburanti

Zero commissioni sul pieno di benzina pagato con carta di credito e bancomat. A partire dal 30 giugno, solo i gestori proprietari degli impianti di distribuzione avranno la possibilità di acquistare il 50% del carburante erogato nel precedente anno da qualsiasi produttore o rivenditore anche aggregandosi con altri gestori. I proprietari non titolari potranno riscattare gli impianti, aggregandosi anche in cooperative. Più spazio ai distributori self-service fuori città. La possibilità di vendere benzina di marche diverse è riservata ai gestori titolari. Sì alla vendita di alimenti e bevande, di giornali e  sigarette ma in impianti con una superficie superiore a 500 mq. Prevista la nascita di un mercato all’ingrosso dei carburanti. Incentivi per metano e biometano.

Assicurazioni
La novità introdotta è una tariffa unica nazionale Rc Auto per gli automobilisti più virtuosi.  Obbligo per gli intermediari che distribuiscono servizi e prodotti assicurativi per veicoli e natanti di informare il cliente sulle condizioni contrattuali proposte da almeno altre tre diverse compagnie non appartenenti allo stesso gruppo. Inoltre, se il cliente decide di installare sulla propria auto meccanismi elettronici che registrano l’attività del veicolo (scatola nera), l’installazione deve essere a carico della compagnia assicuratrice che dovrà anche applicare uno sconto sulla polizza. Entro due anni è previsto il contrassegno elettronico per contrastare le falsificazioni. Inasprite le pene  per chi commette frodi: la reclusione è fino a 5 anni.

Professioni
È saltato l’obbligo di preventivo scritto peri i professionisti. Il compenso dovrà essere pattuito e sarà necessario solo un preventivo di massima. Abrogate le tariffe minime.  Per i notai nuovi concorsi con un aumento di 500 posti della pianta organica. Per i tirocinanti i primi 6 mesi saranno gratuiti, per quelli successivi ci sarà un rimborso spese.

Gas
Confermata la separazione tra Eni e la rete Snam. Tempi più celeri per lo scorporo che dovrebbe arrivare comunque entro settembre 2013.

Tribunali imprese

Complessivamente saranno 20. Oltre alle 12 sedi, dal dl uscito da palazzo Chigi, vengono istituite altre 7 sedi (in Calabria, Basilicata, Molise, Abruzzo, Marche, Umbria e Sardegna) più una sezione specializzata presso la corte d’appello di Brescia. La norma prevede, inoltre, che il contributo unificato per i processi che interessano questi tribunali sarà raddoppiato.

Impresa under 35
Sì  alle misure che prevedono la possibilità per gli under 35 di aprire una srl anche con un solo euro di capitale. Il notaio per lo svolgimento delle pratiche sarà gratis.

“Indice etico” per le imprese
Arriva il rating che certifica il livello di legalità delle aziende e premia quelle più virtuose attraverso agevolazioni pubbliche e accesso al credito. Il nuovo parametro sarà messo a punto dall’Autorità garante per la concorrenza  insieme ai ministeri di Giustizia e dell’Interno.

(Aggiornato il 2 marzo, 2012)
Stampa






AREA RISERVATA 50&PIU' CARD
Sconti e agevolazioni su tutti i servizi riservati ai soci.

COMMUNITY
Accedi allo spazio di incontro, informazioni e proposte.
COLLEGAMENTI UTILI
Accedi alla pagina dedicata ai link di maggiore interesse.

In Primo piano

Invalidità civile 2020: i nuovi importi

Pochi euro per tutti: è la situazione che molti affrontano da tempo, sebbene i trattamenti siano calcolati sui redditi dei singoli


Spese detraibili: dal 1° gennaio è cambiato il metodo di pagamento


Olimpiadi invernali: vince il Trofeo la provincia di Massa Carrara

Secondo posto per la squadra provinciale di Bergamo e terzo per Lucca


Incontri 50&Più in Sardegna

La grande festa de soci 50&Più quest’anno si tiene a Geremeas (Ca) dal 30 maggio al 28 giugno


Archivio News


 Forse ti interessano
 anche notizie su...
LAVORO e PREVIDENZA
Assistenza e sanità, sicurezza, pensioni e contributi  (...)

 TEMPO LIBERO
Arte e cultura, viaggi e turismo, scienza e tecnologia (...)

 COSTUME e SOCIETA'
Eventi, salute e benessere, novità per gli over 50, anniversari  (...)

ECONOMIA e FINANZA
Fisco, consumi e tariffe, trasporti, energia e ambiente (...)


 
Per ogni informazione contatta.il nostro numero verde.
La telefonata è gratuita da tutta Italia.