Cerca
Registrazione   |  Login
Percorso di navigazione > Home > Notizie


03
MATTARELLA, inizia il settennato

“Riaccostare gli italiani alle Istituzioni è intendere la politica come servizio al bene comune, patrimonio di ognuno e di tutti”. Inizia oggi ufficialmente il settennato del nuovo Capo dello Stato, Sergio Mattarella.


Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha prestato giuramento di fedeltà alla Repubblica e di osservanza della Costituzione dinanzi al Parlamento riunito oggi  in seduta comune integrato dai delegati regionali. E’ iniziato così ufficialmente il suo settennato.

Il suo messaggio rivolto alla Nazione, interrotto continuamente dagli applausi dell’Aula, è stato un continuo richiamo ai valori della Carta Costituzionale e alla necessità di proseguire nel solco delle riforme istituzionali ma anche di quelle economiche, vista la necessità di ridare speranza ai cittadini colpiti dalla crisi. Il Capo dello Stato ha indicato queste come priorità della politica invitando le istituzioni ad assumere "il volto dei cittadini", ad agire mettendosi dal loro punto di vista. 
Tra le priorità il Presidente ha citato anche la lotta alla mafia, alla corruzione e al terrorismo internazionale e ha mandato anche un invito all'Unione europea a sostenere l'Italia frontiera di immigrazione.

DOCUMENTI: il testo integrale del messaggio del Presidente

Il cerimoniale passo per passo
Il Presidente Mattarella, al suo arrivo a Palazzo Montecitorio, poco prima delle 10.00, è stato ricevuto dalla Presidente della Camera, Laura Boldrini, e dalla Presidente Vicaria del Senato, Valeria Fedeli.

Nell'Aula di Montecitorio la Presidente Boldrini ha dichiarato aperta la seduta ed ha invitato il Capo dello Stato a prestare giuramento a norma dell'art.91 della Costituzione. Il Presidente Mattarella ha quindi pronunciato la formula di giuramento e rivolto il messaggio alla Nazione.

Il Capo dello Stato, dopo l'esecuzione dell'Inno nazionale, ha passato in rassegna il reparto d'onore schierato con bandiera e banda su Piazza Montecitorio.

L’omaggio al Milite Ignoto
Terminata la rassegna, il Presidente Mattarella, unitamente al Presidente del Consiglio, Matteo Renzi, si è recato al Vittoriano dove ha passato in rassegna il reparto d'onore schierato con bandiera e banda e ha deposto una corona d'alloro sulla tomba del Milite Ignoto, osservando un minuto di raccoglimento. Le Frecce Tricolori hanno sorvolato Piazza Venezia. Disceso dalla Scalea del Vittoriano, il Presidente della Repubblica, accompagnato dal Presidente del Consiglio, dal Segretario generale della Presidenza della Repubblica e dal Consigliere militare, ha ricevuto il saluto del sindaco di Roma, Ignazio Marino.

Al termine il Capo dello Stato è salito a bordo della Lancia Flaminia con il Presidente del Consiglio, il Segretario generale della Presidenza della Repubblica e il Consigliere militare, per recarsi a palazzo del Quirinale per la cerimonia di insediamento.

Il Capo dello Stato al Quirinale
Giunto nel Cortile d'Onore a bordo della Lancia Flaminia con il Presidente del Consiglio, il Segretario generale della Presidenza della Repubblica e il Consigliere militare, il Presidente Sergio Mattarella ha passato in rassegna un reparto di formazione interforze che ha reso gli onori. Nel contempo lo Stendardo presidenziale è stato issato sul Torrino al fianco della Bandiera italiana.

Terminata la rassegna il Capo dello Stato è stato ricevuto dal Presiedente del Senato, Pietro Grasso, sulla soglia della Vetrata. Dopo gli onori da parte di un reparto dei Corazzieri nella Loggia d'onore, il Capo dello Stato è stato accolto allo Studio alla Vetrata dal Presidente Emerito, Senatore di diritto e a vita, Giorgio Napolitano, il quale ha consegnato al Presidente Mattarella le insegne di Cavaliere di Gran Croce decorato di Gran Cordone dell'OMRI.

La cerimonia di insediamento al palazzo del Quirinale si è conclusa nel Salone dei Corazzieri alla presenza delle alte cariche dello Stato con l'indirizzo di saluto del Presidente Grasso e la risposta del Presidente della Repubblica.
Stampa
 


AREA RISERVATA 50&PIU' CARD
Sconti e agevolazioni su tutti i servizi riservati ai soci.

COMMUNITY
Accedi allo spazio di incontro, informazioni e proposte.
COLLEGAMENTI UTILI
Accedi alla pagina dedicata ai link di maggiore interesse.

In Primo piano

L'arte in gioco con 50&Più

Torna il Concorso di Prosa, Poesia, Pittura e Fotografia. Invio delle opere entro il 6 aprile


Donne: in pensione più tardi dal 2018

Una panoramica dettagliata sui requisiti necessari per accedere alla pensione di vecchiaia e alla prestazione anticipata nel corso del nuovo anno


Pensioni: tornano a crescere, ma di poco

Dal prossimo gennaio è previsto un aumento dell’1,1% sull’attuale importo. Un valore modesto


Pensionati al lavoro

Gli over 60 impegnati in una attività lavorativa nel 2017 sono il 14,1%, un aumento del 3,6% sul 2008


Archivio News


 Forse ti interessano
 anche notizie su...
LAVORO e PREVIDENZA
Assistenza e sanità, sicurezza, pensioni e contributi  (...)

 TEMPO LIBERO
Arte e cultura, viaggi e turismo, scienza e tecnologia (...)

 COSTUME e SOCIETA'
Eventi, salute e benessere, novità per gli over 50, anniversari  (...)

ECONOMIA e FINANZA
Fisco, consumi e tariffe, trasporti, energia e ambiente (...)


 
Per ogni informazione contatta il nostro numero verde.
La telefonata è gratuita da tutta Italia.