Cerca
Registrazione   |  Login
Percorso di navigazione > Home > Notizie


21
Canone RAI 2015 in scadenza


La scadenza si avvicina e milioni di italiani sono chiamati al versamento, ad eccezione di alcune categorie che hanno diritto all'esenzione, a cominciare da chi ha almeno 75 anni e con determinati limiti di reddito.

di Ambra Vannicelli

Manca poco alla scadenza del canone Rai che dovrà essere pagato da tutti gli italiani possessori di apparecchi televisivi e radiofonici. Devono ritenersi assoggettabili a canone tutte le apparecchiature munite di sintonizzatore per la ricezione del segnale (terrestre o satellitare) di radiodiffusione dall’antenna radiotelevisiva.

Il suo versamento dunque non dipende dalla visione o meno dei programmi in onda sulle reti Rai ma è una vera e propria tassa di possesso. Sono esonerati solamente i militari della Forze Armate italiane e Nato, i diplomatici, i rivenditori di apparecchi radiotelevisivi di qualsiasi tipo e gli anziani con età pari o superiore a 75 anni.

Una legge del 2007, infatti, (art. 1, co. 132, L. n. 244/2007) stabilisce che chi ha compiuto 75 anni entro il termine del pagamento del canone possa godere dell’esenzione nel caso in cui non conviva “con altri soggetti diversi dal coniuge titolari di reddito proprio” e disponga di un reddito familiare “non superiore a 516,46 euro per tredici mensilità”, ovvero 6.713,98 euro l’anno.

Il versamento può essere effettuato:

  • in un’unica soluzione pagando €113,50 entro il 31 gennaio;

  • in due soluzioni con cadenza semestrale: 31 gennaio e 31 luglio con rate da € 57,92 euro ciascuna;

  • in 4 rate trimestrali con scadenza il 31 gennaio; 30 aprile; 31 luglio; 31 ottobre, ciascuna delle quali con importo pari a € 30,16.

I pensionati che hanno un reddito non superiore a 18 mila euro possono richiedere la trattenuta delle rate direttamente sulla pensione. La richiesta deve essere effettuata all’Inps o ad altro ente pensionistico entro il 15 novembre dell’anno precedente (per pagare a rate il canone 2015, la richiesta doveva essere fatta entro il 15 novembre 2014) ed entro il 15 gennaio l’Ente ne comunica l’esito. Nell’istanza va indicato il numero di abbonamento e, se il pensionato risulta titolare di due o più pensioni che erogano Istituti previdenziali diversi, sempre rispettando il limite di 18 mila euro, può presentare la richiesta ad uno solo di essi. La rateizzazione consiste in una trattenuta che l’Inps (o un altro Ente che eroga la pensione) sull’assegno mensile per massimo 11 rate, senza pagamento di interessi.

L'importo da versare è lo stesso dell'anno scorso: anche per il 2015 è pari ad € 113,50 ed aumenterà se il pagamento verrà eseguito in ritardo. La sanzione è pari ad euro 4,47 se il ritardo è inferiore a trenta giorni raddoppiando ad euro 8,94 nel caso superi i trenta giorni dalla scadenza fino ad un importo massimo di 619 euro complessivi.

Riguardo le modalità di pagamento, il canone potrà essere corrisposto presso gli uffici postali, tramite bollettino postale c/c 3103, intestato a Agenzia delle Entrate SAT - Rinnovo abbonamento Tv; presso gli sportelli bancari; nelle ricevitorie SISAL; nelle tabaccherie abilitate al servizio Lottomatica; a mezzo accredito chiamando il numero verde 800.191.191; con smartphone o tablet scaricando l'App "Canone TV" oppure presso gli sportelli Bancomat o online.

Cosa succede per chi non ha la televisione ma guarda i programmi tramite internet, servendosi di un computer o di un tablet? La Rai dal proprio sito specifica che sono tenuti a pagare l’abbonamento tv soltanto coloro i quali hanno un apparecchio che riceva il segnale terrestre o satellitare. Per guardare la tv su internet, dunque, non si deve pagare nulla.

Per maggiori informazioni: www.canone.rai.it.

 


Stampa






AREA RISERVATA 50&PIU' CARD
Sconti e agevolazioni su tutti i servizi riservati ai soci.

COMMUNITY
Accedi allo spazio di incontro, informazioni e proposte.
COLLEGAMENTI UTILI
Accedi alla pagina dedicata ai link di maggiore interesse.

In Primo piano

Natale e Capodanno Insieme

Con 50&Più per trascorrere in compagnia il periodo più festoso dell’anno. Ecco le mete proposte


Pensionati, l’Inps ha avviato la verifica dei redditi 2018-2017

Sono coinvolti oltre 7 milioni di pensionati destinatari delle prestazioni legate al reddito


Italia in... Canto, a Roma le semifinali aspettando Sanremo

Saranno in 50 a contendersi la partecipazione alla finale che si terrà il 16 maggio 2020 al Teatro Ariston di Sanremo


Indennizzo commercianti: conferme dal Governo

Il nuovo esecutivo intende ampliare la platea di coloro che ne hanno diritto, vista la crisi del settore


Archivio News


 Forse ti interessano
 anche notizie su...
LAVORO e PREVIDENZA
Assistenza e sanità, sicurezza, pensioni e contributi  (...)

 TEMPO LIBERO
Arte e cultura, viaggi e turismo, scienza e tecnologia (...)

 COSTUME e SOCIETA'
Eventi, salute e benessere, novità per gli over 50, anniversari  (...)

ECONOMIA e FINANZA
Fisco, consumi e tariffe, trasporti, energia e ambiente (...)


 
Per ogni informazione contatta.il nostro numero verde.
La telefonata è gratuita da tutta Italia.