Cerca
Registrazione   |  Login
Percorso di navigazione > Home > Notizie > CAF > Economia e Finanza


23
Approvata la Legge di STABILITA’


Arrivato il via definitivo dall’Aula della Camera. Molte le novità, rinviate la
local tax e il riordino del canone Rai.


Con 307 voti favorevoli, 116 voti contrari e 2 astenuti, l'Aula della Camera ha approvato definitivamente in terza lettura il ddl Stabilità senza modifiche rispetto al testo approvato dal Senato e senza far ricorso alla fiducia. Disco verde di Montecitorio anche al ddl Bilancio. Dopo la firma del Capo dello Stato e la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale la manovra per il 2015 sarà legge.

Nella Legge di Stabilità molte le novità in arrivo, ma anche qualche rinvio: dallo slittamento della local tax destinata a unificare Imu, Tasi e altri tributi su cui è arrivato l'impegno dell'esecutivo per una riforma complessiva, al nulla di fatto sul riordino del canone Rai con l'introduzione del pagamento in bolletta. La ex Finanziaria prevede innanzitutto la stabilizzazione del bonus Irpef da 80 euro e l'introduzione del cosiddetto bonus bebe in una versione più ristretta rispetto a quella prevista inizialmente.

Inoltre, per i lavoratori del settore privato che ne fanno richiesta è prevista l'anticipazione del Tfr in busta paga. Arriva anche la totale deducibilità dalla base imponibile Irap del costo del lavoro per gli assunti a tempo indeterminato. E per i neo assunti si prevedono, invece, sgravi contributivi con un tetto di 8.060 euro. Moltissime le altre misure contenute nel provvedimento, fra cui il congelamento delle tasse sulla casa che restano invariate rispetto al 2014 e l'aumento della tassazione dei fondi pensione dall'11,5 al 20% con un credito di imposta del 9% per chi investe.

Ecco le principali misure contenute nel maxi-emendamento alla legge di Stabilità

TASI. Il tetto alla Tasi, fissato nel 2014, viene prorogato anche nel 2015; il livello massimo di imposizione della tassa resta quinti il 2,5 per mille.

CANONE RAI. Il canone Rai sarà congelato nel 2015; i contribuenti quindi dovranno pagare lo stesso importo versato quest'anno.

LOTTO. La gara per l'affidamento del gioco del Lotto viene anticipata di un anno; il gettito previsto in 4 anni ammonta a 750 milioni, di cui 350 il primo anno.

IRAP. I lavoratori che non hanno dipendenti potranno beneficiare di un credito d'imposta, per 'recuperare' il taglio dell'Irap previsto sul costo del lavoro.

BONUS DEL 50% e 65%. Confermato anche per il 2015 il credito di imposta per i lavori di recupero abitativo e di efficientamento energetico ai livelli massimi rispettivamente del 50% e del 65%. Il bonus è del 65% anche per i lavori di prevenzione antisismica.

CASSE PREVIDENZA E FONDI PENSIONE. Dal 2016 arriverà un credito d'imposta per le casse di previdenza e fondi pensione, per gli investimenti infrastrutturali. La norma punta a sterilizzare in parte l'incremento della tassazione sulle rendite previste dalla manovra.

PATRONATI. Il taglio delle risorse per i patronai viene ridotto a 35 milioni di euro. La riduzione, inizialmente fissata a 150 mln, era scesa a 75 mln alla Camera e ora viene ulteriormente ritoccata.

SALARIO PRODUTTIVITA'. Scende a 208 milioni di euro il taglio delle risorse da destinare agli sgravi contributivi per la contrattazione di secondo livello legata alla produttività. La riduzione, inizialmente fissata a 200 mln, era salita a 283 mln nel passaggio alla Camera, mentre al Senato torna vicino ai livelli inizialmente fissati.

CINQUE X MILLE. Entro due mesi dalla data di entrata in vigore della legge di stabilità dovranno essere definite le modalità di redazione del rendiconto sulla destinazione del 5 per mille.

RETE ELETTRICA FS. Arrivano le norme per definire la cessione della rete elettrica di Fs a Terna. La modifica, si spiega nella relazione tecnica, prevede l'inserimento nella rete di trasmissione nazionale di energia elettrica della rete di trasmissione di proprietà del gruppo Fs, in esito alla sua acquisizione da parte del gestore del sistema di trasmissione nazionale.

LAVORATORI DISABILI. Gli incentivi all'assunzione dei disabili, previsti dalla legge 68 del 1999, saranno assicurati anche per il prossimo anno. E' previsto lo stanziamento di 20 milioni, per finanziare le misure che promuovono l'inserimento nel mondo del lavoro dei disabili.

POSTE. Sono in arrivo 535 milioni per Poste. La norma si rende necessaria per dare attuazione alla sentenza del tribunale dell'Unione europea del 13 settembre 2013, in materia di aiuti di Stato. Sono inoltre previste misure di razionalizzazione del servizio di rimodulazione della frequenza settimanale di raccolta e recapito sull'intero territorio nazionale.

ELECTION DAY. Accorpare le elezioni regionali e locali in un'unico giorno, rendendo più ampie le possibilità di risparmio perseguite dalla norma sull'election day.

REGIME MINIMI. Cambia la soglia. Vengono esclusi dal forfait al 15% coloro il cui reddito supera i 20.000 euro.

SALVO 007 - Viene recuperata la norma che salva le armi da usare 'in scena', vale a dire nelle produzioni cinematografiche. Si potrà dunque girare a Roma l'ultimo episodio di 007.

PELLET. Sale al 22% l'iva applicata sul pellet in legno (il combustibile ricavato da segnatura).L'attuale imposta sul valore aggiunto è del 10% e l'incremento, secondo quanto si legge nella relazione tecnica, dovrebbe portare maggiori entrate pari a 96 mln.

CHERNOBYL. Nuove risorse per il sarcofago dell'ex centrale nucleare di Chernobyl, pari a 10,8 milioni di euro nei prossimi 5 anni. Il contributo a ammonta a 824.000 euro nel 2015, che salgono a 2,5 a partire dall'anno successivo.

PERSONALE PROVINCE. Nel provvedimento dovrebbero entrare anche le norme per regolare il personale in mobilità delle province. I dipendenti saranno ricollocati per 2 anni nei comuni, regioni o uffici statali; mentre nei due anni successivi andranno in cassa integrazione.

CALAMITA' NATURALI. Vengono stanziate risorse, per aiutare le zone che negli ultimi anni sono stati colpiti dalle calamità naturali. Inoltre viene prorogata o attivata la sospensione del pagamenti dei tributi.

PARTECIPATE. E' prevista la chiusura o l'accorpamento delle società partecipate di piccole dimensioni. Sono previste delle multe per chi non rispetta i tagli previsti.

Stampa






AREA RISERVATA 50&PIU' CARD
Sconti e agevolazioni su tutti i servizi riservati ai soci.

COMMUNITY
Accedi allo spazio di incontro, informazioni e proposte.
COLLEGAMENTI UTILI
Accedi alla pagina dedicata ai link di maggiore interesse.

In Primo piano

Il nuovo portale dell'associazione 50&Più

Un sito moderno, dinamico, ricco di informazioni. Si chiama Spazio50 ed è aperto a tutti gli over 50


Natale e Capodanno Insieme

Con 50&Più per trascorrere in compagnia il periodo più festoso dell’anno. Ecco le mete proposte


Pensionati, l’Inps ha avviato la verifica dei redditi 2018-2017

Sono coinvolti oltre 7 milioni di pensionati destinatari delle prestazioni legate al reddito


Italia in... Canto, a Roma le semifinali aspettando Sanremo

Saranno in 50 a contendersi la partecipazione alla finale che si terrà il 16 maggio 2020 al Teatro Ariston di Sanremo


Archivio News


 Forse ti interessano
 anche notizie su...
LAVORO e PREVIDENZA
Assistenza e sanità, sicurezza, pensioni e contributi  (...)

 TEMPO LIBERO
Arte e cultura, viaggi e turismo, scienza e tecnologia (...)

 COSTUME e SOCIETA'
Eventi, salute e benessere, novità per gli over 50, anniversari  (...)

ECONOMIA e FINANZA
Fisco, consumi e tariffe, trasporti, energia e ambiente (...)


 
Per ogni informazione contatta.il nostro numero verde.
La telefonata è gratuita da tutta Italia.