Cerca
Registrazione   |  Login
Percorso di navigazione > Home > Notizie > CAF > Quesito Fiscale


24
Qual è il limite del reddito complessivo per usufruire della detrazione d’imposta per il familiare a carico?

Qual è il limite del reddito complessivo per usufruire della detrazione d’imposta per il familiare a carico?

Risposta a cura di 50&PiùCaaf


DOMANDA

Mia moglie ha lavorato 1 mese 2014 e 4 mesi 2013. L'Inps gli ha corrisposto l'indennità di disoccupazione (mini aspi) nel 2014. Vorrei sapere se un mese di lavoro (più o meno 1600 euro lordi) più l’indennità disoccupazione sommati fanno decadere il diritto alle detrazioni fiscali per il coniuge nell’anno di imposta 2014. Preciso che io sono lavoratore dipendente.


       
       
   
 
Scrivi ai nostri esperti
di 50&Più Caaf, invia una mail a:
comunicazione.esterna@50epiu.it

Leggi qui gli altri quesiti fiscali
 
Nota trattamento dati personali
 



RISPOSTA

Le somme percepite dai lavoratori a titolo di cassa integrazione guadagni, indennità di mobilità e indennità di disoccupazione costituiscono proventi conseguiti in sostituzione di redditi di lavoro dipendente e, in base al comma 2 dell’art. 6 del TUIR, costituiscono redditi della stessa categoria di quelli sostituiti.

Nel suo caso specifico se sua moglie nel 2014 ha percepito sia redditi di lavoro dipendente sia l’indennità di disoccupazione dall’Inps tali importi concorreranno, entrambi, alla formazione del reddito complessivo.

Si ricorda che, al fine di fruire delle detrazioni d’imposta per il coniuge, i figli o gli altri familiari a carico, è necessario che questi ultimi non abbiano posseduto un reddito complessivo superiore a euro 2.840,51. Se sua moglie, dalla somma dei redditi di lavoro dipendente e delle indennità di disoccupazione, supererà tale limite non potrà essere considerata fiscalmente a suo carico.

 

COSA C'E' DA SAPERE…
Le prestazioni di sostegno al reddito sono legate al verificarsi di eventi, temporanei ed imprevedibili nella durata, che possono insorgere durante il rapporto di lavoro oppure alla cessazione dello stesso.Eventi del primo tipo possono dar diritto, per esempio, a prestazioni di cassa integrazione guadagni, malattia e maternità. Rientrano nella seconda casistica le prestazioni di mobilità, disoccupazione ASpI e MiniASpI legate alla cessazione involontaria del rapporto di lavoro e quindi alla perdita del posto di lavoro.Le prestazioni a sostegno del reddito, in via generale, sono considerate redditi della stessa categoria di quelli sostituiti o perduti ai sensi degli articoli 49 e 6 del T.U.I.R. così come chiarito dall’Agenzia delle Entrate con la circolare n. 326/1997.

I percettori di dette somme hanno diritto alle detrazioni per lavoro dipendente previste dall’art. 13 del TUIR ed inoltre, nella generalità dei casi, anche al credito d’imposta introdotto dal Decreto Legge n. 66 del 24 aprile 2014 (cosiddetto “bonus di 80 euro”) che riconosce, per il solo periodo di imposta 2014,  un credito di euro 640 complessivi, ai titolari di reddito da lavoro dipendente e di taluni redditi assimilati a quelli da lavoro dipendente (Circolare Agenzia Entrate del 14/05/2014 n. 9/E Paragrafo 1.3). Come noto il bonus di 80 euro è riconosciuto solo se l’imposta lorda determinata su detti redditi, sia di ammontare superiore alle detrazioni da lavoro spettanti ed inoltre se il reddito complessivo non sia superiore a euro 26.000.

 

Gli esperti di 50&PiùCaaf che rispondono alle vostre domande sono:

Cinzia Calabrese, Marco Chiudioni, Ada Martino, Romeo MelucciQuesta rubrica, curata dai nostri esperti fiscali, risponde al quesito più significativo e di interesse generale pervenuto nel corso della settimana. Se hai una domanda fiscale scrivi a: comunicazione.esterna@50epiu.it.


50&PiùCaaf svolge un qualificato servizio di assistenza fiscale certificato dal visto di conformità, garantito da una polizza assicurativa e dalla competenza dei suoi esperti fiscali. E' scelto ogni anno da oltre 750.000 lavoratori e pensionati.

 Clicca qui per conoscere la sede a te più vicina.

Stampa






AREA RISERVATA 50&PIU' CARD
Sconti e agevolazioni su tutti i servizi riservati ai soci.

COMMUNITY
Accedi allo spazio di incontro, informazioni e proposte.
COLLEGAMENTI UTILI
Accedi alla pagina dedicata ai link di maggiore interesse.

In Primo piano

Natale e Capodanno Insieme

Con 50&Più per trascorrere in compagnia il periodo più festoso dell’anno. Ecco le mete proposte


Pensionati, l’Inps ha avviato la verifica dei redditi 2018-2017

Sono coinvolti oltre 7 milioni di pensionati destinatari delle prestazioni legate al reddito


Italia in... Canto, a Roma le semifinali aspettando Sanremo

Saranno in 50 a contendersi la partecipazione alla finale che si terrà il 16 maggio 2020 al Teatro Ariston di Sanremo


Indennizzo commercianti: conferme dal Governo

Il nuovo esecutivo intende ampliare la platea di coloro che ne hanno diritto, vista la crisi del settore


Archivio News


 Forse ti interessano
 anche notizie su...
LAVORO e PREVIDENZA
Assistenza e sanità, sicurezza, pensioni e contributi  (...)

 TEMPO LIBERO
Arte e cultura, viaggi e turismo, scienza e tecnologia (...)

 COSTUME e SOCIETA'
Eventi, salute e benessere, novità per gli over 50, anniversari  (...)

ECONOMIA e FINANZA
Fisco, consumi e tariffe, trasporti, energia e ambiente (...)


 
Per ogni informazione contatta.il nostro numero verde.
La telefonata è gratuita da tutta Italia.