Cerca
Register   |  Login
Percorso di navigazione > Home > Notizie > CAF > Quesito Fiscale


03
E' sufficiente il cambio di domicilio per evitare il pagamento Imu e altre imposte comunali relative alla seconda casa?

E' sufficiente il cambio di domicilio per evitare il pagamento Imu e altre imposte comunali relative alla seconda casa? 

Risposta a cura di 50&PiùCaaf


DOMANDA
:

Ho acquistato un’abitazione a Roma dove lavoro. La casa è in ristrutturazione e a giorni mi trasferirò. La mia residenza attuale è a Salerno. Vorrei sapere se, ai fini del calcolo Imu e di altre imposte comunali, questa nuova abitazione è da considerarsi prima o seconda casa.
Nel caso si tratti di seconda casa, vorrei sapere cosa devo fare per evitare di pagare le maggiorazioni d’imposte e se è sufficiente un cambio di domicilio.

Ringrazio per la cortese attenzione e porgo distinti saluti.


       
       
   
 
Scrivi ai nostri esperti
di 50&Più Caaf, invia una mail a:
comunicazione.esterna@50epiu.it

Leggi qui gli altri quesiti fiscali
 
Nota trattamento dati personali
 



RISPOSTA
: E’ necessario anzitutto premettere che dal 01 gennaio 2014 l’abitazione principale è esente ai fini Imu ad eccezione di quelle cosiddette di lusso classificate nelle categorie catastali A/1 – A/8 – A/9 (abitazioni di tipo signorile, ville, palazzi ecc.) che continuano ad essere soggette all’imposta municipale.
Per abitazione principale Il DL 201/2011 prevede espressamente la seguente definizione:
“l’immobile, iscritto o iscrivibile nel catasto edilizio urbano come unica unità immobiliare, nel quale il possessore e il suo nucleo familiare dimorano abitualmente e risiedono anagraficamente. Nel caso in cui i componenti del nucleo familiare abbiano stabilito la dimora abituale e la residenza anagrafica in immobili diversi situati nel territorio comunale, le agevolazioni per l'abitazione principale e per le relative pertinenze in relazione al nucleo familiare si applicano per un solo immobile.”.
In sostanza è necessario che il possessore ed il suo nucleo familiare non solo risiedono nell’immobile ma vi abbiano anche la dimora abituale.

Nel suo caso specifico se lei è proprietario di due immobili, uno a Salerno ed un altro a Roma, potrà considerare “prima casa” solo quello in cui ha sia la residenza anagrafica sia la dimora abituale. La prima casa sarebbe, di conseguenza, esente da Imu  mentre l’altro immobile sarebbe soggetto all’Imposta ad aliquota ordinaria.

Qualora lei decidesse di mantenere la propria residenza a Salerno e trasferire il proprio domicilio a Roma si troverebbe nella condizione che nessuna delle due abitazioni avrebbe i requisiti per godere dell’agevolazione prevista per l’abitazione principale.

Da ultimo si evidenzia che dal 01 gennaio 2014 gli immobili, oltre all’Imu, sono soggetti anche alla Tasi (Tassa sui servizi indivisibili). Mentre la generalità degli Immobili sono interessati sia ad Imu che alla Tasi, l’abitazione principale, esente ai fini Imu, è applicata la Tassa sui servizi indivisibili. Ai fini della corretta definizione di “abitazione principale” alla Tasi si applica la medesima disciplina prevista ai fini IMU.

COSA C'E' DA SAPERE…

Nella definizione di “abitazione principale” il Legislatore in pratica evidenzia due concetti fondamentali: quello dell’unica unità immobiliare e quello della dimora abituale e residenza anagrafica del possessore e del suo nucleo familiare.

Stante il tenore letterale della norma, che fa espresso riferimento a “immobili diversi situati nel territorio comunale” si ritiene che se i due immobili siano situati in due diversi comuni, ed il “nucleo familiare” sia presente in entrambe le unità immobiliari, le agevolazioni possano spettare, almeno in linea teorica, ad entrambi.

In proposito la Circolare del Ministero dell’Economia e delle Finanze n. 3/DF del 18/05/2012 ha precisato che il trasferimento della residenza dei coniugi in comuni diversi, non essendo espressamente vietato dalla norma, deve essere comunque motivato dalla effettiva “necessità di dover trasferire la residenza anagrafica e la dimora abituale in altro comune, ad esempio, per esigenze lavorative.”

In questi casi, pertanto, sarà onere del contribuente dimostrare che il trasferimento della residenza dei coniugi  in due comuni diversi sia motivato da effettive necessità e non abbia carattere elusivo volto ad ottenere un indebito risparmio d’imposta.


Gli esperti di 50&PiùCaaf che rispondono alle vostre domande sono:

Cinzia Calabrese, Marco Chiudioni, Ada Martino, Romeo MelucciQuesta rubrica, curata dai nostri esperti fiscali, risponde al quesito più significativo e di interesse generale pervenuto nel corso della settimana. Se hai una domanda fiscale scrivi a: comunicazione.esterna@50epiu.it.


50&PiùCaaf svolge un qualificato servizio di assistenza fiscale certificato dal visto di conformità, garantito da una polizza assicurativa e dalla competenza dei suoi esperti fiscali. E' scelto ogni anno da oltre 750.000 lavoratori e pensionati.

 Clicca qui per conoscere la sede a te più vicina.

Stampa






AREA RISERVATA 50&PIU' CARD
Sconti e agevolazioni su tutti i servizi riservati ai soci.

COMMUNITY
Accedi allo spazio di incontro, informazioni e proposte.
COLLEGAMENTI UTILI
Accedi alla pagina dedicata ai link di maggiore interesse.

In Primo piano

Il nuovo portale dell'associazione 50&Più

Un sito moderno, dinamico, ricco di informazioni. Si chiama Spazio50 ed è aperto a tutti gli over 50


Natale e Capodanno Insieme

Con 50&Più per trascorrere in compagnia il periodo più festoso dell’anno. Ecco le mete proposte


Pensionati, l’Inps ha avviato la verifica dei redditi 2018-2017

Sono coinvolti oltre 7 milioni di pensionati destinatari delle prestazioni legate al reddito


Italia in... Canto, a Roma le semifinali aspettando Sanremo

Saranno in 50 a contendersi la partecipazione alla finale che si terrà il 16 maggio 2020 al Teatro Ariston di Sanremo


Archivio News


 Forse ti interessano
 anche notizie su...
LAVORO e PREVIDENZA
Assistenza e sanità, sicurezza, pensioni e contributi  (...)

 TEMPO LIBERO
Arte e cultura, viaggi e turismo, scienza e tecnologia (...)

 COSTUME e SOCIETA'
Eventi, salute e benessere, novità per gli over 50, anniversari  (...)

ECONOMIA e FINANZA
Fisco, consumi e tariffe, trasporti, energia e ambiente (...)


 
Per ogni informazione contatta.il nostro numero verde.
La telefonata è gratuita da tutta Italia.