Cerca
Registrazione   |  Login
Pause
Percorso di navigazione > Home > Notizie


29
Se i lavori di ristrutturazione straordinaria sono terminati, si ha diritto alla detrazione del 50% del bonus arredi?

Se i lavori di ristrutturazione straordinaria sono terminati, si ha diritto alla detrazione del 50% del bonus arredi?

Risposta a cura di 50&PiùCaaf


DOMANDA
:  A settembre 2012 ho fatto un intervento di manutenzione straordinaria sul mio immobile e i lavori sono terminati a ottobre dello stesso anno. Quest'anno nel 730 ho beneficiato della seconda rata. La mia domanda è: se acquisto arredi ed elettrodomestici entro il 31/12/2014, ho diritto al bonus del 50%?O la ristruturazione deve essere ancora in corso e quindi non terminata?
Grazie.


   



RISPOSTA
: L'Agenzia delle Entrate nella Circolare n. 29/E del 18/09/2013 ha precisato che hanno diritto ad usufruire della detrazione relativa al cosiddetto Bonus arredi coloro che hanno eseguito interventi di manutenzione straordinaria o ristrutturazione edilizia, che hanno diritto a godere della detrazione fiscale del 50%, le cui spese siano state sostenute a partire dal 26 giugno 2012.

Nel suo caso se ha sostenuto spese per interventi di manutenzione straordinaria nel solo anno 2012 (a partire dal 26/06/2012) per i quali usufruisce della detrazione fiscale del 50%, ha diritto al Bonus arredo anche se i mobili o elettrodomestici sono stati acquistati nell’anno 2014.

 

La conferma di tale interpretazione è stata ulteriormente ribadita dall’Agenzia delle Entrate nella Circolare n. 11/E del 21/05/2014.

Si ricorda che la detrazione riguarda le spese sostenute per l’acquisto di :

- mobili (a titolo esemplificativo: letti, armadi, cassettiere, librerie, scrivanie, tavoli, sedie, comodini, divani poltrone, credenze, materassi).

- grandi elettrodomestici di classe energetica non inferiore alla “A+”, nonché “A” per i forni, per le apparecchiature per le quali sia prevista l’etichetta energetica. La Circolare 29/2013 fa riferimento ai beni elencati nell’allegato 1B al D.Lgs 151/2005: frigoriferi, congelatori, lavatrici, asciugatrici, lavastoviglie, apparecchiature di cottura, stufe elettriche, piastre riscaldanti elettriche, forni a microonde, apparecchi elettrici di riscaldamento, radiatori elettrici, ventilatori elettrici, apparecchi per il condizionamento. Restano esclusi gli altri elettrodomestici quali, ad esempio, computer, televisori, palmari, telefoni cellulari.

COSA C'E' DA SAPERE
Si può usufruire di una detrazione Irpef del 50% per l’acquisto di mobili e di grandi elettrodomestici di classe non inferiore alla A+ (A per i forni), destinati ad arredare un immobile oggetto di ristrutturazione.

La detrazione relativa al Bonus arredi va ripartita tra tutti gli aventi diritto in dieci quote annuali di pari importo, e deve essere calcolata sull’importo massimo di 10.000 euro. Questo limite riguarda la singola unità immobiliare.

 

L’acquisto degli arredi deve essere effettuato nel periodo compreso tra il 6 giugno 2013 e il 31 dicembre 2014.

 

Gli interventi eseguiti sulle singole unità immobiliari che consentono la fruizione del bonus sono quelli di manutenzione straordinaria, di restauro e risanamento conservativo, di ristrutturazione edilizia o interventi necessari alla ricostruzione o al ripristino dell’immobile danneggiato a seguito di eventi calamitosi (sempreché sia stato dichiarato lo stato di emergenza).

 

Occorre, inoltre, che le spese per questi interventi di recupero edilizio, che danno diritto alla detrazione del 50%, siano sostenute a partire dal 26 giugno 2012.

 

Come per i lavori di ristrutturazione, per avere la detrazione sugli acquisti di mobili e di grandi elettrodomestici occorre effettuare i pagamenti con bonifici bancari o postali, sui quali va indicato la causale del versamento (è quella attualmente utilizzata da banche e Poste Spa per i bonifici relativi ai lavori di ristrutturazione), il codice fiscale del beneficiario della detrazione, il numero di partita Iva o il codice fiscale del soggetto a favore del quale il bonifico è effettuato. E’ consentito effettuare il pagamento anche mediante carte di credito o carte di debito (es. bancomat). Non è consentito, invece, effettuare il pagamento mediante assegni bancari, contanti o altri mezzi di pagamento.

 

E’ necessaria inoltre la fattura di acquisto dei beni, riportanti la natura, la qualità e la quantità dei beni e dei servizi acquisiti.

Gli esperti di 50&PiùCaaf che rispondono alle vostre domande sono:
Cinzia Calabrese, Marco Chiudioni, Ada Martino, Romeo Melucci.

Questa rubrica, curata dai nostri esperti fiscali, risponde al quesito più significativo e di interesse generale pervenuto nel corso della settimana. Se hai una domanda fiscale scrivi a: comunicazione.esterna@50epiu.it.

50&PiùCaaf svolge un qualificato servizio di assistenza fiscale certificato dal visto di conformità, garantito da una polizza assicurativa e dalla competenza dei suoi esperti fiscali. E' scelto ogni anno da oltre 750.000 lavoratori e pensionati.

 Clicca qui per conoscere la sede a te più vicina.

Stampa






AREA RISERVATA 50&PIU' CARD
Sconti e agevolazioni su tutti i servizi riservati ai soci.

COMMUNITY
Accedi allo spazio di incontro, informazioni e proposte.
COLLEGAMENTI UTILI
Accedi alla pagina dedicata ai link di maggiore interesse.

In Primo piano

Nuova sede del Patronato 50&PiùEnasco in Canada

Con l’ufficio di Mississauga, salgono a 12 le sedi distribuite sul territorio canadese


Quota 100: vecchie e nuove regole?

Al momento non ci sono precise indicazioni sul destino di Quota 100. E il cantiere pensioni resta aperto con la scritta “lavori in corso”


Olimpiadi 50&Più: tutte le classifiche

Le discipline, le coppe e le medaglie dell'unico evento sportivo dedicato agli over 50. Video


Lecce vince il Trofeo delle Olimpiadi di 50&Più

Al 2° posto Lodi e al 3° Venezia. A Lecce anche l'assoluto maschile. Belluno primeggia nella classifica femminile


Archivio News


 Forse ti interessano
 anche notizie su...
LAVORO e PREVIDENZA
Assistenza e sanità, sicurezza, pensioni e contributi  (...)

 TEMPO LIBERO
Arte e cultura, viaggi e turismo, scienza e tecnologia (...)

 COSTUME e SOCIETA'
Eventi, salute e benessere, novità per gli over 50, anniversari  (...)

ECONOMIA e FINANZA
Fisco, consumi e tariffe, trasporti, energia e ambiente (...)


 
Per ogni informazione contatta.il nostro numero verde.
La telefonata è gratuita da tutta Italia.