Cerca
Registrazione   |  Login
Percorso di navigazione > Home > Notizie


30
L’assistenza del futuro? Arrivano i ROBOT


Mister Robin è il robot del sistema GiraffPlus. Da cinque mesi è all’opera a  casa di Lea Mina Ralli, alias nonna Lea, che ha 94 anni ed è una blogger molto attiva. Ama la tecnologia e la scrittura. Siamo andati a vedere come stanno andando le cose.

L’intervista a “nonna Lea” è tratta dalla Rivista 50&Più numero luglio/agosto che ha dedicato un ampio servizio all’assistenza agli anziani attraverso progetti mirati di robotica finanziati dalla Commissione europea tra i quali GiraffPlus (www.giraffplus.eu/). Questo programma coinvolge il Consiglio Nazionale delle Ricerche, con l’Istituto di Scienze e Tecnologie della Cognizione (Istc-Cnr) e l’Istituto di Scienza e Tecnologie dell’Informazione (Isti-Cnr).

di Luisella Berti - foto di S. Gengotti

«Partecipare a questo progetto mi entusiasma tantissimo. Ne vedo il futuro e la sua portata mondiale. Ha già scatenato tanta curiosità. Molte signore mi chiamano chiedendomi se si può comprare. Rispondo che bisogna avere pazienza perché è ancora in fase di sperimentazione e occorre metterlo a punto», racconta Lea Mina Ralli, alias nonna Lea, che ha chiamato il robot Mister Robin e utilizza il sistema GiraffPlus (www.giraffplus.eu/)da cinque mesi. «Il mio ruolo è quello di collaudare questo innovativo sistema di assistenza, dare dei consigli e vedere dove è possibile migliorare», dice. «Recentemente ho avuto un problema alla cervicale e non potevo più muovermi. Tramite Mister Robin (così nonna Lea chiama il robot) mi sono collegata con il medico, il dottor Marcello Turno dell’Asl RmA che partecipa al progetto. È stato provvidenziale perché pur essendo di domenica il dottore è venuto in video, ha constatato il mio stato di salute, mi ha dato dei consigli e mi sono rimessa in sesto».

Il malore è stato improvviso: «A seguito di una caduta che ebbi 20 anni fa, ho problemi alla cervicale e a un braccio. Sono cardiopatica da qualche anno. Insomma, gli acciacchi ci sono». Nonna Lea ha 94 anni e mezzo e vuole vivere da sola nella sua casa romana. «Tutt’ora mia figlia mi chiede di trasferirmi da lei, ma ora che è diventata anche nonna, i suoi impegni sono aumentati, non voglio gravare su di lei. Con Mister Robin poi mi sento più sicura».

Vilma è una figlia molto presente. «Da quando mia mamma sta sperimentando il sistema GiraffPlus - racconta -, mi sento più tranquilla, se c’è un allarme mi arriva uno squillo sul telefonino». Della mamma racconta che ha una mente “enciclopedica”, è una donna molto impegnata, adora la scrittura e l’informatica. Infatti Nonna Lea è una blogger e nel suo blog (http://nonnalea.wordpress.com)  pubblica le sue poesie.

Grazie ai sensori del sistema GiraffPlus, le attività di nonna Lea sono continuamente monitorate. Due volte al giorno un’assistente, tramite il robot, si collega con lei. «Verifichiamo la pressione sanguigna, si assicura che abbia preso le medicine e mi dà dei consigli», racconta.

Com’è stato il primo impatto con il robot?
È stata una sorpresa. Mi avevano parlato di un robottino e quindi ho pensato fosse un piccolo oggetto. «Lo metterò sulla scrivania», mi sono detta. Invece ho visto che aveva il suo ingombro, che aveva bisogno di una sua postazione per la ricarica, quindi ha il suo spazio. A parte questo, faccio sempre la mia vita.

Come è entrata a far parte del progetto?
Sono stata contatta tramite la Asl. Ho dovuto superare un esame cognitivo e medico. «Signora deve rispondere a delle domandine», mi hanno detto. Invece erano tre fogli pieni di quiz. Morale? Sono riuscita a rispondere a tutte le domande. Io voglio riuscire in quello che faccio.

Come nasce la Sua grande passione per la scrittura?
Scrivo da sempre. Mi ero iscritta alla scuola magistrale, volevo fare l’insegnante. Poi mi sono sposata a 16 anni, ho fatto la casalinga e cresciuto i miei 4 figli. Così ho ricominciato a studiare con loro. Quando sono rimasta vedova, a 75 anni, mi sono iscritta all’Upe, l’Università Popolare Europea. Ho preso dei diplomi di giornalismo, informatica, grafologia, psicologia, di tutto. Ho fatto gli esami, volevo vedere cosa rimane nella mente degli anziani a una certa età. Non credevo di farcela, ma ho sempre avuto il massimo dei voti. Ho fondato un giornale che si chiamava Senza Tempo. Poi, con la mia grafica, 82enne, abbiamo ricostituito il giornale Tempi nostri. Ho all’attivo 94 libri, li pubblico da me. Ho anche scritto un libro di preghiere per Papa Francesco - Le preghiere del cuore -; quando lo ha ricevuto mi ha inviato una lettera di ringraziamento.

Quanto tempo passa al computer?

Molto. Al mattino controllo subito se c’è posta, rispondo, scrivo poesie e pubblico sul mio blog. Con gli italiani all’estero mantiene una corrispondenza continua. Cosa Le scrivono?

Il rapporto con i nostri connazionali all’estero nasce dalla mia partecipazione come ospite del programma di Rai International, condotto da Francesca Alderisi, Sportello Italia. Ora, mi tengo in contatto con loro tramite la posta elettronica. Mi chiedono consigli, ricette, una poesia per un nipote.

Stampa


 


AREA RISERVATA 50&PIU' CARD
Sconti e agevolazioni su tutti i servizi riservati ai soci.

COMMUNITY
Accedi allo spazio di incontro, informazioni e proposte.
COLLEGAMENTI UTILI
Accedi alla pagina dedicata ai link di maggiore interesse.

In Primo piano

Creatività, arte e bellezza, con 50&Più

Dall'8 al 13 luglio, Salsomaggiore Terme farà da cornice alla fase finale del Concorso artistico over 50


L’APe volontaria anticipa la pensione

Diversamente dall’Ape Social, a carico dello Stato, l’Ape Volontaria prevede un prestito bancario


Il volto prezioso dell'Iran

Viaggio nell'antica Persia, dal 21 settembre al 3 ottobre (12 notti/13 giorni), con 50&Più Turismo


L'arte in gioco con 50&Più

Il 6 aprile è l'ultimo giorno utile per partecipare al Concorso 50&Più di Prosa, Poesia, Pittura e Fotografia


Archivio News


 Forse ti interessano
 anche notizie su...
LAVORO e PREVIDENZA
Assistenza e sanità, sicurezza, pensioni e contributi  (...)

 TEMPO LIBERO
Arte e cultura, viaggi e turismo, scienza e tecnologia (...)

 COSTUME e SOCIETA'
Eventi, salute e benessere, novità per gli over 50, anniversari  (...)

ECONOMIA e FINANZA
Fisco, consumi e tariffe, trasporti, energia e ambiente (...)


 
Per ogni informazione contatta.il nostro numero verde.
La telefonata è gratuita da tutta Italia.