Cerca
Registrazione   |  Login
Percorso di navigazione > Home > Notizie


24
Senior in VIAGGIO... tutto l’anno

Un popolo in movimento che resiste alla crisi, fa vacanze più frequenti e più lunghe, anche in bassa stagione. Ma dove vanno, per fare cosa, con quali esigenze gli over 60 in vacanza?

Fa vacanze più frequenti e più lunghe, guarda con grande interesse a città d’arte e appuntamenti culturali, pone molta attenzione a servizi specifici e personalizzati e non disdegna il lusso.

 
 
Il turismo senior
vale 19,5 miliardi di euro
 

È questo l’identikit del turista senior, così come emerge dalla decima indagine dell’Osservatorio Europcar sulle vacanze degli italiani, che quest’anno analizza con Doxa gli stili di vacanza della popolazione d’età compresa tra i 60 e i 79 anni. Una fascia molto consistente se, dati Istat alla mano, si può ipotizzare che riguardi qualcosa come 12,5 milioni di italiani, ma anche molto differenziata: ci sono quelli ancora in attività, i pensionati con la minima (50%) e quanti (30%) possono contare su un reddito più alto e di conseguenza permettersi vacanze molto più articolate. Non a caso il 20% degli intervistati prevede di concedersi una vacanza di lusso o di tenere comportamenti e ricevere trattamenti che associa al lusso, un dato decisamente superiore alla media nazionale che, pur differenziandosi molto per tipologia di turista, età e provenienza, di norma non va oltre il 10% del totale.

È un turismo, quello senior, di cui oggi si comincia a delineare un quadro più preciso, fortemente correlato a una maggiore disponibilità di tempo, a una buona capacità di spesa e a una qualità della vita, anche per i progressi in campo medico, nettamente migliorata. Un popolo in movimento che vale, secondo le stime più prudenti, almeno 19,5 mld di euro, 1,25 % di PIL, che diventano 35 mld di euro, 2,25% di PIL con l’indotto, e che dovrebbe spronare l’industria italiana delle vacanze a predisporre servizi adeguati a queste diverse esigenze.

 
La Toscana è la regione
più gettonata d’estaste
 
 
A cominciare dall’assistenza sanitaria in viaggio e a destinazione che, con un voto di 8,6 su 10, è considerata molto importante dagli intervistati, soprattutto da quella fascia tra i 70 e i 79 anni che, pur in un quadro clinico soddisfacente, deve però fare i conti con le patologie croniche dovute allo scorrere del tempo. I senior sono anche big spender, decisi a godersi le cose: il 9% pensa di fare una vacanza con servizi altamente personalizzati, il 7% di fare shopping di beni e servizi di alta qualità e il 4% pensa di andare in hotel molto costosi.

 

Il primo dato che colpisce è che quasi la metà (47%) del campione ha fatto, farà o pensa di fare una vacanza nel 2014 ma di questi ben il 44% non solo in estate, mentre un 10% si muoverà esclusivamente al di fuori della stagione estiva. L’Osservatorio Europcar mostra come la crisi sembra toccare meno i senior, non tanto per la vacanza estiva di una o due settimane (65%) o di tre settimane-due mesi (25%) ma per la propensione a prendersi altri giorni durante l’anno (nel 68% dei casi). Fuori stagione i turisti senior fanno week end classici o lunghi (57%, in linea col dato nazionale) ma il dato interessante è che il 45% fa vacanze della durata di una-due settimane mentre il 5-6% fa addirittura vacanze da tre settimane a due mesi.

Ma dove vanno, per fare cosa, con quali esigenze gli over 60 in vacanza? Il mare è il fuoriclasse dell’estate con il 64% delle preferenze (67% per l’italiano medio) ma la montagna sale significativamente nelle preferenze (21% vs il 14% della media nazionale) e si mantiene pressoché stabile durante tutto l’anno; non trascurabile 12% di campagna o lago.

 
 
La crociera è al top
dei tour organizzati
 
A fare la differenza sono però le città d’arte che raggiungono picchi significativi da gennaio a giugno (29%) e soprattutto tra ottobre e dicembre (35%).

Queste le destinazioni: durante l’estate solo il 15% degli intervistati decide di andare all’estero, mentre il restante sceglie l’Italia e si rivela prudente (74% va in posti già noti). Diverso quello che succede negli altri periodi dell’anno quando la scelta di andare fuori da confini si alza al 34% in autunno e al 32% in inverno-primavera. Gli interessi culturali sono una chiave di lettura per capire come, anche d’estate, la Toscana sia la regione più richiesta (12%) seguita dal Trentino-Alto Adige (10%), dalla Campania (9%), dalla Liguria e dalla Puglia (8%), che perde il primato nazionale che detiene da tre anni e confermato anche nel 2014. All’estero si va in Francia (prima destinazione con il 24%) e Grecia (14%) mentre la Spagna, favoritissima nel dato generale, è scelta, a sorpresa, solo dal 4% del target. Un dato interessante riguarda le crociere, che coprono il 90% della voce tour e rappresentano il 40% della domanda crocieristica italiana.

E infine, tra sogno e ricordo, la vacanza dei senior si tinge di colori che guardano al passato ma anche al futuro.

 
Viaggio all’estero?
La Francia è al primo posto
 
 
I senior assegnano al tempo un valore molto alto, se non più alto, di quello riconosciuto dalla popolazione “attiva”. Sono tanti quelli che tornano con un po’ di nostalgia al primo viaggio all’estero (22%), alla luna di miele (20%), alla prima volta senza genitori (14%), a una destinazione esotica (8%), a un’avventura on the road (3%). Oggi c’è chi vorrebbe rivivere quell’esperienza indimenticabile (44%) e chi, invece (31%), vorrebbe realizzare un nuovo sogno: chi si è perso l’epoca hippie vorrebbe ora una vacanza itinerante (5%), un tranquillo soggiorno di benessere (11%), un volo in un paese lontano (16%). Ma fa capolino anche l’impresa sportiva (2%), a riprova dell’ottima salute di cui gode il target senior e, un po’ a sorpresa, il viaggio di nozze (4%): per l’amore non è mai troppo tardi.

 

Stampa
 


AREA RISERVATA 50&PIU' CARD
Sconti e agevolazioni su tutti i servizi riservati ai soci.

COMMUNITY
Accedi allo spazio di incontro, informazioni e proposte.
COLLEGAMENTI UTILI
Accedi alla pagina dedicata ai link di maggiore interesse.

In Primo piano

L'arte in gioco con 50&Più

Torna il Concorso di Prosa, Poesia, Pittura e Fotografia. Invio delle opere entro il 6 aprile


Donne: in pensione più tardi dal 2018

Una panoramica dettagliata sui requisiti necessari per accedere alla pensione di vecchiaia e alla prestazione anticipata nel corso del nuovo anno


Pensioni: tornano a crescere, ma di poco

Dal prossimo gennaio è previsto un aumento dell’1,1% sull’attuale importo. Un valore modesto


Pensionati al lavoro

Gli over 60 impegnati in una attività lavorativa nel 2017 sono il 14,1%, un aumento del 3,6% sul 2008


Archivio News


 Forse ti interessano
 anche notizie su...
LAVORO e PREVIDENZA
Assistenza e sanità, sicurezza, pensioni e contributi  (...)

 TEMPO LIBERO
Arte e cultura, viaggi e turismo, scienza e tecnologia (...)

 COSTUME e SOCIETA'
Eventi, salute e benessere, novità per gli over 50, anniversari  (...)

ECONOMIA e FINANZA
Fisco, consumi e tariffe, trasporti, energia e ambiente (...)


 
Per ogni informazione contatta il nostro numero verde.
La telefonata è gratuita da tutta Italia.