Cerca
Registrazione   |  Login
Percorso di navigazione > Home > Notizie > CAF > Economia e Finanza


22
L’INFLAZIONE continua a rallentare


Istat: la crescita media per il secondo trimestre 2014 è di + 0,4%. Dal 2005 a oggi il balzo è del 19,3%. Per le famiglie a bassa capacità di spesa sono le tariffe dei Servizi per l’abitazione a pesare di più.

 

L’inflazione continua a rallentare. Questa tendenza, già nota nell’ultima parte del 2013, si conferma anche nei primi sei mesi di quest’anno. Gli indici armonizzati dei prezzi al consumo che misurano l'impatto dell'inflazione sulle famiglie italiane, suddivise secondo il livello di spesa complessiva, indicano un’inflazione pari in media a +0,4%. Il dato conferma ancora una volta la diminuzione dei consumi delle famiglie, infatti, gli aumenti più consistenti nell’analisi dell’Istat sono le tariffe dei Servizi relativi all’abitazione, acqua e rifiuti. Se invece si considera dal 2005 ad oggi, l’inflazione è aumentata del 19,3%.

L’inflazione sui bilanci delle famiglie pesa in maniera diversa. Dipende dallo lo stile dei consumi e quindi dalla capacità di spesa. Nei primi sei mesi del 2014 l’impatto risulta più sostenuto (+0,6%) per le famiglie con i più elevati livelli di spesa, rispetto a quelle con una spesa media mensile più bassa (+0,1%).

La lieve variazione positiva dei prezzi che interessa le famiglie con bassi livelli di consumo è imputabile soprattutto all'aumento dei prezzi dei Servizi relativi all'abitazione. Diversamente, la maggiore ampiezza dell'inflazione, che ha interessato le famiglie con maggiore capacità di spesa, deriva principalmente dalla crescita dei prezzi degli Altri beni, dei Servizi ricreativi, culturali e per la cura della persona e dei Servizi relativi ai trasporti.

Scrive l’Istat: “Da un lato, infatti, i Servizi relativi all’abitazione registrano una crescita tendenziale del 5,0% per le famiglie con minore capacità di spesa e del 2,3% per quelle con maggiore capacità. Per i Servizi relativi all’abitazione questo andamento è imputabile principalmente all’effetto degli adeguamenti tariffari dei servizi di depurazione dell’acqua e di raccolta rifiuti, il cui costo grava in misura relativamente maggiore sul bilancio delle famiglie a minore capacità di spesa. Per i Servizi relativi ai trasporti a spiegare il differenziale sono i trasporti aerei che, al contrario, hanno un peso maggiore nelle spese delle famiglie con un livello più alto di spesa.”

Per entrambi i gruppi famigliari, i contributi negativi alla variazione tendenziale dei prezzi al consumo si devono alle diminuzioni dei prezzi degli Alimentari non lavorati, dell'Energia e dei Servizi relativi alle comunicazioni.

Su un orizzonte temporale più lungo, i prezzi al consumo delle famiglie con bassi livelli di spesa sono aumentati del 22,1% tra il 2005 (anno base degli indici) e la prima metà del 2014. Sullo stesso arco temporale la crescita dei prezzi al consumo per le famiglie con maggiore capacità di spesa è stata pari al 18,0%. Per il complesso delle famiglie la variazione misurata dall'indice armonizzato dei prezzi al consumo è stata del 19,3%.

Per saperne di Più: www.istat.it/

Stampa






AREA RISERVATA 50&PIU' CARD
Sconti e agevolazioni su tutti i servizi riservati ai soci.

COMMUNITY
Accedi allo spazio di incontro, informazioni e proposte.
COLLEGAMENTI UTILI
Accedi alla pagina dedicata ai link di maggiore interesse.

In Primo piano

Il nuovo portale dell'associazione 50&Più

Un sito moderno, dinamico, ricco di informazioni. Si chiama Spazio50 ed è aperto a tutti gli over 50


Natale e Capodanno Insieme

Con 50&Più per trascorrere in compagnia il periodo più festoso dell’anno. Ecco le mete proposte


Pensionati, l’Inps ha avviato la verifica dei redditi 2018-2017

Sono coinvolti oltre 7 milioni di pensionati destinatari delle prestazioni legate al reddito


Italia in... Canto, a Roma le semifinali aspettando Sanremo

Saranno in 50 a contendersi la partecipazione alla finale che si terrà il 16 maggio 2020 al Teatro Ariston di Sanremo


Archivio News


 Forse ti interessano
 anche notizie su...
LAVORO e PREVIDENZA
Assistenza e sanità, sicurezza, pensioni e contributi  (...)

 TEMPO LIBERO
Arte e cultura, viaggi e turismo, scienza e tecnologia (...)

 COSTUME e SOCIETA'
Eventi, salute e benessere, novità per gli over 50, anniversari  (...)

ECONOMIA e FINANZA
Fisco, consumi e tariffe, trasporti, energia e ambiente (...)


 
Per ogni informazione contatta.il nostro numero verde.
La telefonata è gratuita da tutta Italia.