Cerca
Registrazione   |  Login
Percorso di navigazione > Home > Notizie > CAF > Fisco


25
TASI e Imu, senza “penalità”

Secondo il dipartimento delle Finanze, gli enti locali possono non applicare sanzioni e interessi per gli insufficienti o mancati versamenti dei tributi alla scadenza della prima rata.

Visto l’ingorgo fiscale e la confusione che si è creata intorno alle imposte sugli immobili, i comuni hanno chiesto al Ministero delle finanze come regolarsi con i contribuenti che non hanno rispettato il termine della scadenza dell’acconto del 16 giugno di Imu e Tasi o hanno versato un importo insufficiente.

In questi casi i contribuenti sono passibili di sanzioni e interessi? Statuto del contribuente alla mano il Ministero con la risoluzione 1/DF ha risposto: “Considerata la situazione di incertezza normativa che ha caratterizzato il versamento della prima rata della Tasi (tributo per i servizi indivisibili), soprattutto in ragione delle novità legislative intervenute a stretto ridosso del 16 giugno 2014 - data di scadenza anche dell'Imu (imposta municipale propria) - si ritiene applicabile l'articolo 10 dello Statuto del contribuente che prevede, sulla base di "rapporti tra contribuente e amministrazione finanziaria … improntati al principio della collaborazione e della buona fede", che non siano "irrogate sanzioni né richiesti interessi moratori al contribuente, qualora egli si sia conformato a indicazioni contenute in atti dell'amministrazione finanziaria, ancorché successivamente modificate dall'amministrazione medesima, o qualora il suo comportamento risulti posto in essere a seguito di fatti direttamente conseguenti a ritardi, omissioni od errori dell'amministrazione stessa" precisando inoltre che le "sanzioni non sono comunque irrogate quando la violazione dipende da obiettive condizioni di incertezza sulla portata e sull'ambito di applicazione della norma tributaria …".
 
Il dipartimento delle finanze precisa che sull'applicazione o meno di sanzioni e interessi, analoghe considerazioni devono essere svolte anche per il versamento dell'Imu, in quanto le incertezze della Tasi hanno finito per influire anche sul meccanismo di applicazione dell'imposta municipale sugli immobili, l'inapplicabilità, in caso di insufficiente o mancato pagamento delle due imposte, sarebbe giustificata dalle criticità relative sia alla tempistica di versamento del tributo sia alla determinazione stessa del tributo. “Circostanze, queste, che hanno generato difficoltà dal punto di vista applicativo e organizzativo, soprattutto per i Centri di assistenza fiscale (Caf), che gestiscono un numero elevatissimo di versamenti”.
 
Le valutazioni del Mef, contenute nella risoluzione 1/DF, portano così lo stesso ministero a ritenere che sussistano le condizioni per cui i “comuni possano considerare applicabili le disposizioni recate dall'articolo 10 dello Statuto del contribuente, stabilendo, pertanto, un termine ragionevole (un mese dalla scadenza del termine del 16 giugno 2014, ovvero dalla pubblicazione del modello di dichiarazione) entro il quale i contribuenti possano effettuare i versamenti in questione senza applicazione di sanzioni e interessi”.
Stampa






AREA RISERVATA 50&PIU' CARD
Sconti e agevolazioni su tutti i servizi riservati ai soci.

COMMUNITY
Accedi allo spazio di incontro, informazioni e proposte.
COLLEGAMENTI UTILI
Accedi alla pagina dedicata ai link di maggiore interesse.

In Primo piano

Il nuovo portale dell'associazione 50&Più

Un sito moderno, dinamico, ricco di informazioni. Si chiama Spazio50 ed è aperto a tutti gli over 50


Natale e Capodanno Insieme

Con 50&Più per trascorrere in compagnia il periodo più festoso dell’anno. Ecco le mete proposte


Pensionati, l’Inps ha avviato la verifica dei redditi 2018-2017

Sono coinvolti oltre 7 milioni di pensionati destinatari delle prestazioni legate al reddito


Italia in... Canto, a Roma le semifinali aspettando Sanremo

Saranno in 50 a contendersi la partecipazione alla finale che si terrà il 16 maggio 2020 al Teatro Ariston di Sanremo


Archivio News


 Forse ti interessano
 anche notizie su...
LAVORO e PREVIDENZA
Assistenza e sanità, sicurezza, pensioni e contributi  (...)

 TEMPO LIBERO
Arte e cultura, viaggi e turismo, scienza e tecnologia (...)

 COSTUME e SOCIETA'
Eventi, salute e benessere, novità per gli over 50, anniversari  (...)

ECONOMIA e FINANZA
Fisco, consumi e tariffe, trasporti, energia e ambiente (...)


 
Per ogni informazione contatta.il nostro numero verde.
La telefonata è gratuita da tutta Italia.