Cerca
Registrazione   |  Login
Percorso di navigazione > Home > Notizie > CAF > Quesito Fiscale


14
Come recuperare il credito Irpef 2013 se il datore di lavoro non ha provveduto al rimborso?

Come recuperare il credito Irpef 2013 se il datore di lavoro non ha provveduto al rimborso?

Risposta a cura di 50&PiùCaaf


DOMANDA
: il mio datore di lavoro, non ha rimborsato sulla busta paga di luglio il credito irpef dichiarato nel mio 730. Com'è possibile recuperarlo?
Grazie.



   


RISPOSTA
: Se la presentazione della dichiarazione al CAF è avvenuta in vigenza del rapporto di lavoro, potrà recuperare il credito che le spetta secondo le modalità illustrate dall’Agenzia delle Entrate nella Circolare n. 14/E  del 9 maggio 2013.

La Circolare ha chiarito che se entro la fine dell’anno non è stato possibile effettuare il rimborso, il sostituto d’imposta (datore di lavoro) deve comunicare all'interessato, utilizzando le stesse voci contenute nel modello 730-3 della dichiarazione, gli importi a credito ai quali lo stesso ha diritto provvedendo anche a indicarli nella relativa certificazione (CUD). 

Tali importi potranno essere fatti valere dal contribuente nella successiva dichiarazione o nella prima dichiarazione utile presentata se l’anno successivo, ricorrendo le condizioni di esonero, il contribuente non presenta la dichiarazione dei redditi.

Cosa c’è da sapere…
Casistiche particolari illustrate nella Circolare 14/E del 9 maggio 2013.

Cessazione del rapporto di lavoro: nel caso di cessazione del rapporto di lavoro prima dell'effettuazione delle operazioni di conguaglio, occorre distinguere fra:

“Conguagli a debito”- In tal caso il sostituto d'imposta non effettua le operazioni di conguaglio, ma deve tempestivamente rilasciare al contribuente apposita comunicazione contenente gli importi dovuti (a saldo ed in acconto) risultanti dalle operazioni di liquidazione. Tali importi dovranno essere direttamente versati dall'interessato secondo le modalità e i termini ordinariamente previsti per i versamenti della dichiarazione dei redditi delle persone fisiche tramite modello F24.

“Conguagli a credito”- In tal caso il sostituto è comunque tenuto all'effettuazione del conguaglio a credito, operando quindi i rimborsi spettanti ai dipendenti cessati, sempreché la presentazione della dichiarazione al CAF sia avvenuta in vigenza del rapporto di lavoro.
In questi casi il rimborso del conguaglio a credito deve avvenire anche se il dipendente cessato non deve percepire alcuna ulteriore retribuzione. 

Decesso del lavoratore: il  decesso del lavoratore dipendente fa venir meno l'obbligo per il
sostituto di effettuare le operazioni di conguaglio. Se il decesso avviene prima  dell'effettuazione o della conclusione del conguaglio a debito, il sostituto dovrà comunicare agli eredi l'ammontare delle somme o delle rate non ancora trattenute, che saranno versate dagli eredi stessi secondo i termini e le modalità previsti per la dichiarazione dei redditi (si ricorda che gli eredi non sono tenuti al versamento degli acconti). Nel caso di conguaglio a credito il sostituto comunicherà agli eredi i relativi importi indicandoli anche nell’ultimo CUD che sarà rilasciato. Gli eredi utilizzeranno tale credito nella successiva dichiarazione che gli stessi dovranno o comunque potranno presentare per conto del de cuius.

Gli esperti di 50&PiùCaaf che rispondono alle vostre domande sono:
Cinzia Calabrese, Marco Chiudioni, Ada Martino, Romeo Melucci.

Questa rubrica, curata dai nostri esperti fiscali, risponde al quesito più significativo e di interesse generale pervenuto nel corso della settimana. Se hai una domanda fiscale scrivi a: comunicazione.esterna@50epiu.it.

50&PiùCaaf svolge un qualificato servizio di assistenza fiscale certificato dal visto di conformità, garantito da una polizza assicurativa e dalla competenza dei suoi esperti fiscali. E' scelto ogni anno da oltre 750.000 lavoratori e pensionati.

 Clicca qui per conoscere la sede a te più vicina.

Stampa






AREA RISERVATA 50&PIU' CARD
Sconti e agevolazioni su tutti i servizi riservati ai soci.

COMMUNITY
Accedi allo spazio di incontro, informazioni e proposte.
COLLEGAMENTI UTILI
Accedi alla pagina dedicata ai link di maggiore interesse.

In Primo piano

Pensionati, l’Inps ha avviato la verifica dei redditi 2018-2017

Sono coinvolti oltre 7 milioni di pensionati destinatari delle prestazioni legate al reddito


Italia in... Canto, a Roma le semifinali aspettando Sanremo

Saranno in 50 a contendersi la partecipazione alla finale che si terrà il 16 maggio 2020 al Teatro Ariston di Sanremo


Indennizzo commercianti: conferme dal Governo

Il nuovo esecutivo intende ampliare la platea di coloro che ne hanno diritto, vista la crisi del settore


Il Patronato 50&PiùEnasco alla presidenza del Cipla

Tagli, incertezza economica, ritardi e scarsa vigilanza. Sono queste le valutazioni emerse e condivise nel corso della prima riunione del Comitato


Archivio News


 Forse ti interessano
 anche notizie su...
LAVORO e PREVIDENZA
Assistenza e sanità, sicurezza, pensioni e contributi  (...)

 TEMPO LIBERO
Arte e cultura, viaggi e turismo, scienza e tecnologia (...)

 COSTUME e SOCIETA'
Eventi, salute e benessere, novità per gli over 50, anniversari  (...)

ECONOMIA e FINANZA
Fisco, consumi e tariffe, trasporti, energia e ambiente (...)


 
Per ogni informazione contatta.il nostro numero verde.
La telefonata è gratuita da tutta Italia.