Cerca
Register   |  Login
Percorso di navigazione > Home > Notizie > ASSOCIAZIONE > Costume e Società


30
Mollo tutto e CAMBIO vita

Succede... Un giorno ci si accorge che è diventato difficile vivere in città: le spese sono troppo alte e i soldi non bastano. Il giornale americano “Huffington Post” ha stilato una classifica dei cinque Paesi esteri in cui è possibile vivere con circa mille euro al mese. Il tutto considerando anche clima, bellezze naturali, assistenza sanitaria, sicurezza e infrastrutture.



Articolo tratto dalla rivista 50&Più, numero di dicembre.

di Lorenzo Masini

Nel 1939 Gilberto Mazzi cantava “Se potessi avere 1.000 lire al mese”. Oggi, con 1.000 euro al mese, si fa fatica anche da single. A meno che non si abbia una casa di proprietà o si viva ancora coi genitori, tra mutuo o affitto, che incidono sul bilancio mensile per non meno di 400/500 euro al mese, tolte le spese per il mangiare e quelle per il mantenimento di un mezzo di locomozione - auto, moto e mezzi pubblici - alla fine quello che rimane è ben poca cosa. Anzi, si è fortunati se non si va a debito.

Chi è in pensione è considerato più fortunato se questa è di circa 1.000 euro
, perché in genere la casa oramai è di proprietà, le spese connesse all’attività lavorativa (pranzo fuori, spostamento verso e dal luogo di lavoro, mantenimento, abbigliamento ecc.) non ci sono e, soprattutto, si può contare su un’entrata costante e sicura (o quasi, Stato permettendo). Però con 1.000 euro, anche se sicuri, si fa sempre fatica a vivere, specialmente nelle grandi città.

E allora sono sempre di più le persone, singoli ma anche coppie, che decidono di trasferirsi all’estero
 
 
Chi non è pronto al trasferimento
definitivo, può iniziare trascorrendo i
mesi invernali  in un luogo di mare
 
in Paesi dove non solo con 1.000 euro al mese
si vive bene, ma si tratta anche di luoghi splendidi, in genere posti dove si trascorrono le vacanze. Di recente un articolo del prestigioso giornale americano “Huffington Post” ha stilato una classifica dei Paesi in giro per il mondo dove è possibile vivere con 1.000 euro al mese. Le mete consigliate sono Nicaragua, Malesia, Ecuador, Panama e Messico. La selezione di questi Paesi è stata fatta non solo in base al fattore economico, ma prendendo in considerazione anche la bellezza del posto, il clima favorevole, le infrastrutture di alto livello, la sicurezza e l’assistenza medica. 

Ebbene, secondo la ricerca, nei cinque Paesi una coppia può vivere con una spesa mensile tra i 700 e i 1.500 euro al mese, quindi tra 350 e 700 euro a persona. In questa cifra sono comprese, l’affitto, il cibo, le medicine e i divertimenti. Riguardo l’abbigliamento si spende ben poco visto che, per la maggior parte dell’anno, in questi luoghi si vive con pantaloncini, maglietta e ciabatte. In Nicaragua si vive in due con 800 euro al mese circa; l’affitto di un appartamento è di circa 300 euro al mese, in riva a una spiaggia caraibica. Stessa spesa mensile per la Malesia, dove si affitta casa in riva al mare con 350/400 euro al mese. A Panama si spende un po’ di più. Per vivere bene occorrono 1.500 euro al mese, l’affitto mensile è di circa 600 euro, si cena al ristorante in due con 25/30 euro, ma qui la vita è al “top”, e si può fare una esistenza di lusso con una cifra che a Milano o Roma ti permette a malapena di sopravvivere.

E poi ci sono le mete meno alternative, un po’ più vicine all’Italia, che richiedono un cambiamento di vita più soft. La Tunisia è una meta a portata di tutti. Nei dintorni della capitale, si può prendere una bellissima casa con giardino a 250/300 euro al mese, si mangia con 7/8 euro e, se non ci si fida delle cure pubbliche, a cui si accede con delle convenzioni, ci si può affidare a un primario con 25 euro a visita. Lato meno positivo: il Nord Africa non è di questi tempi un luogo totalmente sicuro e tranquillo. Una nutrita schiera di Italiani popola le isole di Capo Verde, dal clima incantevole e meta di vacanze da tutta Europa. Qui, con 600 euro al mese, si può affittare un trilocale. L’isola di Boavista è la più cara, ma con 1.500 euro si fa la bella vita. Nelle altre isole si vive con poco più della metà, si sta al sole tutto il giorno e a Natale si fa il bagno. Invece, per chi ancora il grande balzo del trasferimento definitivo non lo vuole o non lo può fare, può decidere di iniziare a vivere l’inverno in un posto di mare, come Gran Canaria, al largo della Spagna. Con 400 euro al mese si mangia, con 500 si affitta una bella casa. Buon clima e assistenza medica europea. Una coppia ci vive bene con 1.000 euro al mese. Non male per passare un inverno al caldo.

     
Una meta più vicina all’Italia è
Gran Canaria al largo della Spagna.
Buon clima e assistenza medica europea
   
 
   
 
LASCIO, VENDO TUTTO E ME NE VADO Ecco come fare

Si può mollare tutto, cambiare vita e trasferirsi all’estero in un Paese dove in genere si va in ferie, e trasformare la vita in una lunghissima vacanza? Si può ed è più semplice di quanto si pensi. Basta volerlo: supponiamo di avere la proprietà di una casa nella periferia di una grande città, non gravata da mutuo, valore circa 300mila euro. Vendendola e investendo i soldi ricavati in un Titolo di Stato a tasso fisso (per esempio il Btp scadenza 2037 e cedola annua fissa 4%), si ricavano 12mila euro lordi l’anno di flusso cedolare. Tolte l’imposizione del 12,5%, circa 1.450 euro, ne rimangono 10.550, pari a circa 900 euro al mese. Fino al 2037! 
Per pianificare il cambiamento radicale, Internet è un aiuto prezioso. Alessandro Castagna ha fondato il portale voglioviverecosi.com, che ospita storie sull’esodo degli italiani di tutte le età. I contenuti migliori sono poi stati raccolti nel libro “Come lasciare tutto e cambiare vita” (Newton Compton).  Mollotutto.com (http://nuke.mollotutto.com/) è un altro sito molto istruttivo. Dà delle preziose indicazioni a chi vuole cercare lavoro ai Caraibi o partire per una nuova vita in Sud America, aprire un bar su una spiaggia e vivere tutto l’anno in costume da bagno. E sempre per chi volesse trasferirsi ai Caraibi, il sogno di tutti, troverà delle utilissime indicazioni sul portale vivereaicaraibi.com. Infine, interessanti consigli si trovano anche sul portale smetteredilavorare.it, dove il protagonista dichiara di vivere con 500 euro al mese ed essere felice, promettendo che tutti lo possono fare. Ed insegna come poterlo fare. Adesso tocca a voi decidere di cambiare vita!

DOVE SI VIVE CON 500 €  AL MESE

Vivere di rendita con 500 euro al mese potrebbe sembrare impossibile. Sicuramente lo è in Italia, anche se una pensione minima non supera di molto tale cifra. Ma in alcuni Paesi si può vivere bene e in un bel posto con una cifra uguale. Secondo un’indagine di Opentravel.com ci sono cinque mete, tra Asia ed America, in cui poter vivere anche con meno di 500 euro.  La Thailandia è una di queste. Spiagge e sole quasi tutto l’anno, buon cibo, tutto a 350 euro al mese. Vicino alla costa si possono trovare soluzioni economiche per abitare a 100 euro al mese. Per mangiare acquistando nei mercati locali, si spendono circa 100/150 euro a testa. Il resto è vita!  In Cambogia si spende ancora meno, anche se la qualità della vita è un gradino inferiore a quella della vicina Thailandia. I prezzi degli alloggi costano circa 140/150 euro al mese e mangiare nei ristoranti locali costa circa 1 euro e mezzo a pasto, per una birra bastano 70 centesimi. Le Filippine sono un’altra meta a buon mercato. A Manila, la capitale, gli appartamenti costano circa 250 euro per un affitto mensile. A Cebu, uno dei centri più importanti, tra spiagge, campi da golf e negozi, per un appartamento si parte da 100 euro al mese. E con 150 euro a persona si coprono abbondantemente tutte le esigenze alimentari mensili.

Chi non ha mai sognato di vivere in Costa Rica?
Clima tropicale e caldo, abitanti cordiali. A San José, la capitale, il costo di beni e servizi è tra i più bassi di tutte le città del mondo. Si può facilmente vivere con 350/450 euro al mese, se si condivide una casa o un appartamento con il partner o un amico. Fuori dalla capitale si può affittare una casa piccola o media spendendo 150/200 euro al mese. Nei ristoranti si mangia bene e al completo con circa 3 euro e mezzo a persona. Il Belize è considerato uno dei Paesi più belli del Centro-America, splendide spiagge, clima subtropicale e fauna selvatica. La lingua ufficiale del Paese è l’inglese. I costi della vita sono simili a quelli della Costa Rica. A Cayo, un’ora di auto da Belize City, si affitta una bella casa a partire da 200 euro al mese. Un paradiso a prezzo di occasione!


Stampa






AREA RISERVATA 50&PIU' CARD
Sconti e agevolazioni su tutti i servizi riservati ai soci.

COMMUNITY
Accedi allo spazio di incontro, informazioni e proposte.
COLLEGAMENTI UTILI
Accedi alla pagina dedicata ai link di maggiore interesse.

In Primo piano

Invalidità civile 2020: i nuovi importi

Pochi euro per tutti: è la situazione che molti affrontano da tempo, sebbene i trattamenti siano calcolati sui redditi dei singoli


Spese detraibili: dal 1° gennaio è cambiato il metodo di pagamento


Olimpiadi invernali: vince il Trofeo la provincia di Massa Carrara

Secondo posto per la squadra provinciale di Bergamo e terzo per Lucca


Incontri 50&Più in Sardegna

La grande festa de soci 50&Più quest’anno si tiene a Geremeas (Ca) dal 30 maggio al 28 giugno


Archivio News


 Forse ti interessano
 anche notizie su...
LAVORO e PREVIDENZA
Assistenza e sanità, sicurezza, pensioni e contributi  (...)

 TEMPO LIBERO
Arte e cultura, viaggi e turismo, scienza e tecnologia (...)

 COSTUME e SOCIETA'
Eventi, salute e benessere, novità per gli over 50, anniversari  (...)

ECONOMIA e FINANZA
Fisco, consumi e tariffe, trasporti, energia e ambiente (...)


 
Per ogni informazione contatta.il nostro numero verde.
La telefonata è gratuita da tutta Italia.