Cerca
Register   |  Login
Percorso di navigazione > Home > Notizie


16
I FIGLI? Sono tutti uguali

Non più la distinzione fra figli “legittimi” e “naturali” nel Codice civile. Ai nonni viene riconosciuto il diritto di “mantenere rapporti significativi con i nipoti”. Le novità nel decreto legislativo approvato dal Consiglio dei ministri. In Italia un nato su quattro nasce fuori dal matrimonio.

I figli sono figli e basta. Via dal Codice civile qualunque aggettivazione che possa introdurre possibili forme di discriminazione. Lo ha stabilito il Consiglio dei ministri dando il via libera a un decreto legislativo di revisione delle disposizioni vigenti in materia. Il testo stabilisce l'introduzione del principio dell'unicità dello stato di figlio, anche adottivo, e l'eliminazione di riferimenti nelle norme a figli “legittimi” e “naturali'”.

Il dlgs in questione "modifica la normativa al fine di eliminare ogni residua discriminazione rimasta nel nostro ordinamento tra i figli nati nel e fuori dal matrimonio, garantendo così la completa eguaglianza giuridica degli stessi - spiega una nota di Palazzo Chigi sul Cdm - Dunque, come spiegato dal presidente del Consiglio, si “toglie dal Codice civile qualunque aggettivazione alla parola figli: da adesso in poi saranno tutti figli e basta'".

Il testo, predisposto nell'ambito della Commissione istituita presso la presidenza del Consiglio dei ministri presieduta da Cesare Massimo Bianca, stabilisce "l'introduzione del principio dell'unicità dello stato di figlio, anche adottivo, e conseguentemente l'eliminazione dei riferimenti presenti nelle norme ai figli “legittimi” e ai figli “naturali” e la sostituzione degli stessi con quello di “figlio” il principio per cui la filiazione fuori dal matrimonio produce effetti successori nei confronti di tutti i parenti e non solo con i genitori; la sostituzione della nozione di “potestà genitoriale” con quella di “responsabilità genitoriale”; la modifica delle disposizioni di diritto internazionale privato con previsione di norme di applicazione necessaria in attuazione del principio dell'unificazione dello stato di figlio". Per nonni e zii la norma introduce il diritto di “mantenere rapporti significativi” con i nipoti minorenni”,  ferma restando la "valutazione delle istanze alla luce del superiore interesse del minore".

Inoltre, nel recepire la giurisprudenza della Corte Costituzionale e della Corte di Cassazione, "si è deciso di limitare a cinque anni dalla nascita i termini per proporre l'azione di disconoscimento della paternità.
E ancora: "introdurre e disciplinare l'ascolto dei minori, se capaci di discernimento, all'interno dei procedimenti che li riguardano; portare a dieci anni il termine di prescrizione per l'accettazione dell'eredità per i figli nati fuori dal matrimonio; modificare la materia della successione prevedendo la soppressione del “diritto di commutazione” in capo ai figli legittimi fino ad oggi previsto per l'eredità dei figli naturali".

L’impatto della nuova norma non è da poco visto che, secondo le rilevazioni dell’Istat al 2012, sono 132 mila i nati da genitori non coniugati. Un nato su quattro nasce all'interno di una coppia non sposata. Al Centro-nord, in particolare, i nati da genitori non coniugati supera il 30% con picchi del 44% nella Provincia Autonoma di Bolzano, 36% in Valle d'Aosta, 33% in Emilia-Romagna e Liguria, 31% in Toscana e in Piemonte.
Stampa






AREA RISERVATA 50&PIU' CARD
Sconti e agevolazioni su tutti i servizi riservati ai soci.

COMMUNITY
Accedi allo spazio di incontro, informazioni e proposte.
COLLEGAMENTI UTILI
Accedi alla pagina dedicata ai link di maggiore interesse.

In Primo piano

Invalidità civile 2020: i nuovi importi

Pochi euro per tutti: è la situazione che molti affrontano da tempo, sebbene i trattamenti siano calcolati sui redditi dei singoli


Spese detraibili: dal 1° gennaio è cambiato il metodo di pagamento


Olimpiadi invernali: vince il Trofeo la provincia di Massa Carrara

Secondo posto per la squadra provinciale di Bergamo e terzo per Lucca


Incontri 50&Più in Sardegna

La grande festa de soci 50&Più quest’anno si tiene a Geremeas (Ca) dal 30 maggio al 28 giugno


Archivio News


 Forse ti interessano
 anche notizie su...
LAVORO e PREVIDENZA
Assistenza e sanità, sicurezza, pensioni e contributi  (...)

 TEMPO LIBERO
Arte e cultura, viaggi e turismo, scienza e tecnologia (...)

 COSTUME e SOCIETA'
Eventi, salute e benessere, novità per gli over 50, anniversari  (...)

ECONOMIA e FINANZA
Fisco, consumi e tariffe, trasporti, energia e ambiente (...)


 
Per ogni informazione contatta.il nostro numero verde.
La telefonata è gratuita da tutta Italia.