Cerca
Registrazione   |  Login
Pause
Percorso di navigazione > Home > Notizie


04
Gli interessi sul mutuo per l'acquisto di un terreno, sul quale è stata costruita l'abitazione principale, sono detraibili?

Sono detraibili gli interessi sul mutuo per l'acquisto di un terreno sul quale è stata costruita l'abitazione principale?

Risposta a cura di 50&PiùCaaf


DOMANDA
: Sono detraibili gli interessi relativi al mutuo per l’acquisto del terreno sul quale, in virtù del diritto di superficie, è stata costruita l’abitazione principale?
Grazie.


   


RISPOSTA
: La circolare 17/E, del 18 maggio 2006, ha chiarito che non può essere incluso nell'ambito di applicazione della norma che riguarda la detrazione degli interessi passivi relativi al mutuo stipulato per la costruzione dell'immobile da adibire ad abitazione principale anche l'acquisto del suolo su cui verrà materialmente edificato il fabbricato (o l'acquisto del diritto di superficie sullo stesso). Infatti, secondo l'Agenzia delle Entrate, il concetto di costruzione deve essere inteso in senso stretto ed è limitato ai soli interventi che, come chiarito nel Dm 311/99, sono realizzati in conformità al provvedimento di abilitazione comunale che autorizzi i lavori.

Analogamente, con riferimento al caso prospettato, di acquisto della proprietà del terreno sul quale è stata edificata, in virtù del diritto di superficie, l'abitazione principale, deve ritenersi che la detrazione degli interessi sul mutuo contratto per tale finalità non sia consentita. La norma agevolativa (art. 15, comma 1, lett. b), Tuir), infatti, si riferisce esplicitamente alla detrazione degli interessi sul mutuo contratto "... per l'acquisto dell'unità immobiliare da adibire ad abitazione principale" e pertanto concerne unicamente l’unità immobiliare da adibire ad abitazione principale e non il terreno sul quale insiste.


Cosa c’è da sapere…

La detrazione degli interessi passivi, oneri accessori e quote di rivalutazione dipendenti da clausole di indicizzazione per mutui ipotecari contratti a partire dal 1998 per la costruzione e la ristrutturazione edilizia dell’abitazione principale (art. 15, comma 1 ter, del TUIR -- D.M. 30/07/1999, n. 311) spetta su un importo massimo di € 2.582,28.

Per costruzione di unità immobiliare si intendono tutti gli interventi realizzati in conformità al provvedimento di abilitazione comunale che autorizzi una nuova costruzione, compresi gli interventi di ristrutturazione edilizia di cui all’articolo 31, comma 1, lettera d) della legge 5 agosto 1978 n. 457.

Per fruire della detrazione è necessario che vengano rispettate le seguenti condizioni:
-    l’unità immobiliare che si costruisce deve essere quella nella quale il contribuente o i suoi familiari intendono dimorare abitualmente;
-    il mutuo deve essere stipulato entro 6 mesi, antecedenti o successivi, alla data di inizio dei lavori di costruzione o ristrutturazione. A decorrere dal 1° dicembre 2007 per poter fruire della detrazione la stipula del contratto di mutuo deve avvenire nei sei mesi antecedenti ovvero nei 18 mesi successivi all’inizio dei lavori di costruzione;
-    l’immobile deve essere adibito ad abitazione principale entro 6 mesi dal termine dei lavori;
-    il contratto di mutuo deve essere stipulato dal soggetto che avrà il possesso dell’unità immobiliare a titolo di proprietà o di altro diritto reale.

La detrazione spetta limitatamente agli interessi relativi all’ammontare del mutuo effettivamente utilizzato e pertanto devono essere rapportati alle spese sostenute e documentate. La detrazione non spetta pertanto sugli interessi che si riferiscono alla parte di mutuo eccedente l’ammontare delle spese documentate al termine dei lavori.



Gli esperti di 50&PiùCaaf che rispondono alle vostre domande sono:
Cinzia Calabrese, Marco Chiudioni, Ada Martino, Romeo Melucci.

Questa rubrica, curata dai nostri esperti fiscali, risponde al quesito più significativo e di interesse generale pervenuto nel corso della settimana. Se hai una domanda fiscale scrivi a: comunicazione.esterna@50epiu.it.

50&PiùCaaf svolge un qualificato servizio di assistenza fiscale certificato dal visto di conformità, garantito da una polizza assicurativa e dalla competenza dei suoi esperti fiscali. E' scelto ogni anno da oltre 750.000 lavoratori e pensionati.

 Clicca qui per conoscere la sede a te più vicina.

Stampa
È necessario essere in modalità di modifica per inserire il contenuto






AREA RISERVATA 50&PIU' CARD
Sconti e agevolazioni su tutti i servizi riservati ai soci.

COMMUNITY
Accedi allo spazio di incontro, informazioni e proposte.
COLLEGAMENTI UTILI
Accedi alla pagina dedicata ai link di maggiore interesse.

In Primo piano

Quota 100: vecchie e nuove regole?

Al momento non ci sono precise indicazioni sul destino di Quota 100. E il cantiere pensioni resta aperto con la scritta “lavori in corso”


Olimpiadi 50&Più: tutte le classifiche

Le discipline, le coppe e le medaglie dell'unico evento sportivo dedicato agli over 50. Video


Lecce vince il Trofeo delle Olimpiadi di 50&Più

Al 2° posto Lodi e al 3° Venezia. A Lecce anche l'assoluto maschile. Belluno primeggia nella classifica femminile


Il Patronato 50&PiùEnasco è operativo anche in Spagna

Aperta la sede a Valencia per assistere gli italiani che vivono nella Comunidad Valenciana


Archivio News


 Forse ti interessano
 anche notizie su...
LAVORO e PREVIDENZA
Assistenza e sanità, sicurezza, pensioni e contributi  (...)

 TEMPO LIBERO
Arte e cultura, viaggi e turismo, scienza e tecnologia (...)

 COSTUME e SOCIETA'
Eventi, salute e benessere, novità per gli over 50, anniversari  (...)

ECONOMIA e FINANZA
Fisco, consumi e tariffe, trasporti, energia e ambiente (...)


 
Per ogni informazione contatta.il nostro numero verde.
La telefonata è gratuita da tutta Italia.